Connect with us

World

La NASA trova un elemento chiave per la vita in una luna di Saturno

Published

on

Gli scienziati hanno scoperto che il fosforo, un elemento fondamentale per la vita, si trova nell’oceano sotto la superficie ghiacciata della luna di Saturno Encelado.

La scoperta si basa su una revisione dei dati raccolti dalla sonda Cassini della NASA ed è stata pubblicata mercoledì sulla prestigiosa rivista Nature.

Cassini ha iniziato a esplorare Saturno, i suoi anelli e le sue lune nel 2004, prima di bruciare nell’atmosfera del gigante gassoso al termine della sua missione nel 2017.

“Questa è una scoperta sbalorditiva per l’astrobiologia”, ha dichiarato Christopher Glein del Southwest Research Institute, uno dei coautori del lavoro, aggiungendo: “Abbiamo trovato fosforo in abbondanza nei campioni di ghiaccio del pennacchio che spruzzano fuori dall’oceano subsuperficiale”

I geyser sul polo sud di Encelado spruzzano particelle ghiacciate attraverso le fessure della superficie verso lo spazio, alimentando l’anello E di Saturno, l’anello più debole al di fuori degli anelli principali più luminosi.

In precedenza, gli scienziati avevano trovato altri minerali e composti organici nei grani di ghiaccio espulsi, ma non il fosforo, che è un elemento essenziale per la costruzione del DNA e dell’RNA e si trova anche nelle ossa e nei denti di persone, animali e persino nel plancton oceanico.

Advertisement

In poche parole, la vita come la conosciamo non sarebbe possibile senza il fosforo.

Sebbene i modelli geochimici avessero già rilevato la probabile presenza di fosforo, e questa previsione fosse stata pubblicata in un documento precedente, una cosa è la previsione e un’altra la conferma, ha detto Glein.

“È la prima volta che questo elemento essenziale viene scoperto in un oceano al di là della Terra”, ha aggiunto il primo autore Frank Postberg, scienziato planetario della Freie Universitat di Berlino, in un comunicato della NASA.

Per fare la nuova scoperta, gli autori hanno passato al setaccio i dati raccolti dallo strumento Cosmic Dust Analyzer di Cassini e hanno confermato i risultati eseguendo esperimenti di laboratorio per dimostrare che l’oceano di Encelado contiene fosforo legato in diverse forme solubili in acqua.

Negli ultimi 25 anni, gli scienziati planetari hanno scoperto che i mondi con oceani sotto uno strato superficiale di ghiaccio sono comuni nel nostro sistema solare.

Tra questi, la luna di Giove Europa, la più grande luna di Saturno, Titano, ma anche il più lontano Plutone.

Mentre i pianeti come la Terra che hanno oceani in superficie devono risiedere entro una stretta finestra di distanza dalla loro stella ospite per mantenere le giuste temperature per la vita, la scoperta di mondi con oceani sotto la superficie espande il numero di corpi abitabili che potrebbero esistere.

Advertisement

“Con questa scoperta, ora si sa che l’oceano di Encelado soddisfa quello che è generalmente considerato il requisito più rigoroso per la vita”, ha detto Glein.

“Il prossimo passo è chiaro: dobbiamo tornare su Encelado per vedere se l’oceano abitabile è effettivamente abitato“.