Connect with us

Attualità

MCCAA ha ottenuto un risarcimento per le auto con il contachilometri manomesso

Published

on

Il Ministro Julia Farrugia Portelli ha annunciato in Parlamento che l’Autorità maltese per i consumatori ha ottenuto un risarcimento per tutti coloro che sono stati truffati dal racket delle auto importate dal Giappone e attende ora che la Polizia prenda provvedimenti immediati.

Durante il dibattito parlamentare sul bilancio di previsione per l’inclusione, il volontariato e i consumatori, il Ministro Farrugia Portelli ha parlato anche degli abusi che si verificano in settori come il parcheggio per i disabili.

È in corso l’analisi dell’eventuale decurtazione di punti dalle patenti di guida di coloro che hanno abusato e impedito ad altri di occupare i parcheggi riservati alle persone con disabilità.

Il Ministro Julia Farrugia Portelli ha ricordato che tra il 18 marzo e il 3 ottobre sono stati sequestrati 71 contrassegni blu falsi, due dei quali appartenevano a persone decedute da tempo ma il cui contrassegno continuava a essere utilizzato.

Nei prossimi 12 mesi, il Ministro si è impegnato a realizzare le 11 promesse elettorali fatte dal Governo nel suo manifesto. Ha anche affermato che nei prossimi giorni arriverà il primo veicolo per la guida della sedia a rotelle.
Il Ministro Farrugia Portelli ha ricordato che all’estero verrà impartita una formazione agli istruttori di guida, in modo che siano in grado di insegnare a guidare alle persone in sedia a rotelle, direttamente a Malta.

Il governo concederà una sovvenzione fino al 20% del costo del veicolo.

Advertisement

Parlando del settore dei consumatori, il Ministro Farrugia Portelli ha affermato che l’MCCAA ha fatto la sua parte: nel 2021 ha effettuato 11.800 ispezioni e 232 negozi sono stati trovati a non esporre correttamente i prezzi.

Da gennaio a ottobre, i controlli sono saliti a 15.600 e 150 negozi hanno dovuto regolarizzare la loro posizione.

La portavoce dell’opposizione Graziella Galea ha elogiato l’introduzione di un assistente personale per le persone con disabilità, ma ha criticato il fatto che solo 370 persone, ovvero l’1,5% delle persone con disabilità, hanno diritto a questo servizio.

Ha poi aggiunto che più di 700 agenzie non sono conformi alla legge e non rispettano i loro obblighi di assunzione di persone con disabilità. Le liste d’attesa per le case residenziali e i centri diurni sono ancora troppo lunghe e ha chiesto cosa stia facendo il Governo per soddisfare le richieste in sospeso.

Ha concluso criticando il progetto Disability Hub di Naxxar e ha affermato che molti enti hanno espresso il parere che questa strategia non aumenta l’inclusione e l’integrazione di questi soggettta nella comunità.

Advertisement