mercoledì, Maggio 29, 2024
HomeMaltaTransport Malta condanna l'autista per aver permesso ai passeggeri di viaggiare nel...

Transport Malta condanna l’autista per aver permesso ai passeggeri di viaggiare nel bagagliaio dell’auto

Transport Malta ha dichiarato di “condannare fermamente” le azioni di un tassista che ha permesso a due passeggeri di salire nel bagagliaio della sua auto, dopo che il filmato dell’incidente è emerso sabato.

“Queste flagranti violazioni delle misure di sicurezza per i passeggeri e il mancato rispetto delle leggi sul traffico sono terribili e inaccettabili”, ha dichiarato l’agenzia.

“Transport Malta sottolinea che tali attività mettono in pericolo la vita dei passeggeri e minano l’integrità del sistema di trasporto pubblico

In una dichiarazione rilasciata sabato sera, l’agenzia ha dichiarato che sono stati presi provvedimenti immediati contro l’autista coinvolto, aggiungendo che il caso è stato consegnato alla polizia che emetterà le accuse nei prossimi giorni.

L’Unità di applicazione dei trasporti di Malta ha condotto una “ricerca approfondita” per identificare l’autista e successivamente ha sospeso la licenza che gli consentiva di lavorare nel settore dei taxi, ha dichiarato l’agenzia.

Il filmato scioccante è stato portato all’attenzione del pubblico dopo essere stato condiviso su Facebook dall’ex leader dell’opposizione Adrian Delia.

In un’apparente frecciata agli standard di guida di altri Paesi, Delia ha criticato la mancanza di formazione per gli utenti della strada che arrivano a Malta.

“Da quanto tempo dico che importano conducenti provenienti da una cultura di guida totalmente estranea alla nostra e che, pur non conoscendo le nostre regole, nel giro di una settimana sono sulle strade senza alcuna formazione?”, ha chiesto.

Nel video, si sente il conducente dell’auto che riprende l’incidente dire ripetutamente all’altro conducente: “Rimuovili da lì… Ti denuncio

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

Blog in diretta: Fearne, Scicluna in tribunale nel secondo giorno del caso dello scandalo ospedaliero

Ospedale St. Luke. Due ex ministri e tre segretari permanenti dovranno affrontare le accuse relative allo scandalo degli ospedali mercoledì, quando il tribunale di...