Connect with us

Malta

Grech critica il governo sulla sicurezza sul lavoro: “reattivo e in ritardo”

Published

on

Il leader del Partito Nazionalista Bernard Grech. 

Il governo è stato “reattivo” e non ha imparato la lezione dall’inchiesta su Jean Paul Sofia, ha dichiarato martedì il leader del Partito Nazionalista, Bernard Grech.

Grech ha parlato in Parlamento durante un dibattito sul nuovo disegno di legge sulla salute e sicurezza sul lavoro.

Ha ricordato come, esattamente un anno fa, il pubblico si fosse unito in una sorta di “crociata”, con il pieno sostegno dei maltesi e dei gozitani per un’inchiesta sulla morte di Jean Paul Sofia.

Il dibattito sulla legge è iniziato lunedì, dove è stato detto che lo scopo del disegno di legge è creare un nuovo e rivoluzionario quadro legislativo per ridurre al minimo la probabilità di incidenti industriali.

Il disegno di legge sulla Salute e Sicurezza sul Lavoro mira a riformare in modo completo l’Occupational Health and Safety Authority (OHSA), che ha subito pochi cambiamenti dalla sua istituzione negli anni ’90.

Grech ha ricordato la decisione originale del governo di non accettare un’inchiesta pubblica sulla morte di un “figlio della nazione”.

Ci sono persone che cercano di dimenticare il passato, ma non dimentichiamo che una popolazione che dimentica il proprio passato è destinata a riviverlo,” ha detto. “Il PN ha votato a favore di un’inchiesta pubblica, il Partito Laburista no, non volevano che la verità completa sul caso Sofia venisse rivelata.

Advertisement

Ha anche messo in dubbio perché Abela non abbia fatto una “scusa sincera” dopo che il governo ha ritardato il lancio dell’inchiesta pubblica Sofia.

Ha affermato che ogni governo ha la responsabilità di essere proattivo, non reattivo, quando si tratta della vita e della salute dei lavoratori e che ogni lavoratore merita di essere sicuro e protetto.

Questo è un governo senza senso di urgenza, che ha fallito completamente,” ha continuato, chiedendo perché il governo non abbia consultato esperti per il disegno di legge.

Ha detto che le nuove leggi sulla sicurezza sul lavoro sono arrivate troppo tardi, poiché il governo ha ignorato la sicurezza di molti lavoratori che rischiavano di essere feriti o uccisi sul lavoro.

Non dovevamo aspettare che Jean Paul Sofia morisse per fare un cambiamento,” ha detto. “Abbiamo un governo che ha trascinato i piedi e ora abbiamo un governo che fa qualcosa solo per risolvere una crisi che ha creato da sé.

Un partito che una volta era il partito dei lavoratori non è pronto a proteggere e rafforzare i lavoratori,” ha concluso.

Credito: Foto d’archivio del Times of Malta.

Advertisement