lunedì, Giugno 5, 2023
HomeMaltaAttualitàStabilita la riduzione del costo del parcheggio per il costruttore di un...

Stabilita la riduzione del costo del parcheggio per il costruttore di un edificio a Paola

Oggi la Commissione di pianificazione ha ridotto drasticamente il costo del parcheggio a carico del costruttore di un controverso edificio a Paola.

A gennaio, l’Autorità di pianificazione aveva imposto al costruttore una tassa di 110.000 euro, per non essere stato in grado di fornire un numero sufficiente di parcheggi a completamento del progetto approvato di 17 monolocali in Triq Bormla e Triq il-Qalb ta’ Ä esu.

La tassa, che funge da contributo al Fondo di miglioramento urbano, viene trasferita al consiglio comunale per lo sviluppo della città e serve a compensare i posti auto che il costruttore non riesce a fornire.

Ma il costruttore ha sostenuto che, poiché la strada rientra in un’area prioritaria per gli studenti, la normativa prevede che il pagamento per ogni posto auto sia pari alla metà della norma.

La Commissione per la pianificazione ha accettato la sua richiesta e ha ridotto la tassa a 35.000 euro, che è meno di un terzo della tassa inizialmente imposta.

Il sindaco di Paola Dominic Grima ha protestato contro la decisione, affermando che si aspettava una tassa più alta del normale perché lo sviluppo sarà un onere per il comune, in quanto aumenterà la densità di popolazione nell’area e aumenterà i problemi di gestione del traffico.

Ma l’architetto Maria Schembri Grima ha sostenuto che le tariffe dei parcheggi sono state dimezzate più volte in precedenza nelle aree prioritarie per gli studenti a Msida e anche a Paola, e che sarebbe ingiusto per il suo cliente essere trattato in modo diverso.

La commissione ha accolto la richiesta.

“I residenti vengono penalizzati a molti livelli”, ha denunciato l’architetto Jesmond Mugliett.

“Non solo lo sviluppo porterà via i loro posti auto e aumenterà le loro sfide, ma ora dovranno accontentarsi di una tassa molto più bassa destinata a migliorare la loro qualità di vita”

Il Consiglio vuole cambiare l’area prioritaria per gli studenti

Lo sviluppo ha fatto notizia questa settimana dopo che consiglieri e residenti hanno affermato che il quartiere relativamente tranquillo di Paola sarà presto messo in vendita per lo sviluppo di decine di monolocali per studenti che non solo ridurranno la qualità della vita di tutti i residenti della strada, ma creeranno anche enormi problemi di parcheggio, spazzatura, congestione e qualità dell’aria.

Il PA consente la costruzione di monolocali in quest’area perché è stata designata come area prioritaria per gli studenti a causa delle strutture MCAST che sono state sviluppate di recente lungo la strada a Corradino.

Ma il Comune di Paola ha intenzione di chiedere alle autorità di cambiare la designazione della maggior parte della città.

Il consiglio ha anche detto che chiederà la revoca totale del permesso perché consentirà la costruzione di un attico su Triq Bormla, che è un’area di conservazione urbana con una fila intatta di case a schiera tradizionali.

Il Consiglio ha inoltre espresso preoccupazione per la qualità dell’edificio progettato, che evita i cortili interni e non delimita adeguatamente le camere da letto e le zone giorno. Secondo il Consiglio, gli appartamenti avrebbero ricevuto l’illuminazione e la ventilazione naturale da un’unica apertura sulla facciata.

Ma Schembri Grima ha sostenuto che è estremamente ingiusto che il Consiglio si opponga al progetto ora, quando il permesso è già approvato e lo sviluppatore ha assunto grandi impegni di prestito bancario. Il Consiglio avrebbe dovuto opporsi durante il periodo stabilito.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

Verstappen amplia il suo vantaggio per il titolo con una vittoria magistrale in Spagna

Il doppio campione del mondo in carica Max Verstappen ha esteso il suo vantaggio nella corsa al titolo di quest'anno a 53 punti domenica, quando ha completato una tripletta guidando la...