Connect with us

Featured

Miriam Dalli: Ancora accuse di protezione a Konrad Mizzi per lo scandalo del Montenegro

Published

on

Il Ministro dell’Energia Miriam Dalli ha molto da rispondere in relazione allo scandalo del parco eolico di Montengro che ha coinvolto il suo ex capo Konrad Mizzi, ha dichiarato il Partito Nazionalista.

Dalli è politicamente responsabile di Enemalta, che nel 2015 ha pagato più di 10 milioni di euro per acquistare il progetto del parco eolico – settimane dopo che un socio di Yorgen Fenech lo aveva acquistato per soli 2,9 milioni di euro, attraverso una società chiamata Cifidex.

Un’informazione interna sull’affare, che ha suscitato scandalo, pubblicata da Times of Malta, ha confermato che Mizzi, un amico di Fenech che all’epoca ricopriva la carica di Ministro dell’Energia, aveva presentato il progetto a Enemalta.

All’epoca Dalli lavorava per Mizzi come consulente per le comunicazioni. Ora ricopre la carica di Ministro dell’Energia.

Sebbene Dalli avesse assicurato al Parlamento che Enemalta aveva collaborato alla revisione, il rapporto rivela come lo studio legale Mamo TCV, che l’aveva redatta, avesse poche informazioni su cui lavorare.

Le e-mail dei membri del consiglio di amministrazione di Enemalta non erano disponibili, poiché ai singoli membri del consiglio non era stato fornito un indirizzo e-mail ufficiale.

Advertisement

Enemalta ha detto a Mamo TCV che l’accesso agli indirizzi di posta elettronica personali “non sarebbe stato possibile” e che era sua prassi che il contenuto delle caselle di posta elettronica venisse “scartato” dopo sei mesi dall’uscita di un dipendente.

Lo studio legale non è stato inoltre in grado di condurre alcuna ricerca elettronica sui computer di Enemalta.

Nella sua dichiarazione, la PN afferma che per due anni e mezzo Dalli ha fatto di tutto per nascondere la relazione.

Il PN ha affermato che per due anni e mezzo Dalli ha fatto del suo meglio per nascondere il rapporto e ha continuato a coprire Mizzi, rifiutandosi di essere trasparente su un settore pieno di scandali.