sabato, Maggio 18, 2024
HomeMaltaIl lavoratore medio guadagna 1.850 euro al mese e lavora 40,6 ore...

Il lavoratore medio guadagna 1.850 euro al mese e lavora 40,6 ore alla settimana

I lavoratori a tempo pieno hanno lavorato in media 40,6 ore a settimana nel primo trimestre dell’anno, mentre i lavoratori part-time hanno lavorato 21,5 ore, secondo le stime dell’indagine sulla forza lavoro.

Secondo le stime, pubblicate mercoledì dall’Ufficio Nazionale di Statistica, nel primo trimestre gli occupati hanno lavorato 0,1 ore in più a settimana rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente.

Lo stipendio base medio mensile dei dipendenti per il primo trimestre del 2023 è stato stimato in 1.848 euro. Lo stipendio base più alto è stato registrato nel settore delle attività finanziarie e assicurative.

Gli stipendi medi mensili variano da 1.189 euro tra le persone impiegate in occupazioni elementari a 2.995 euro tra i dirigenti.

Stato del lavoro

Le stime mostrano che nel primo trimestre gli occupati erano 291.756, il 5,3% in più rispetto all’anno precedente.

Si tratta del 63% della popolazione di età pari o superiore ai 15 anni. I disoccupati erano 8.585 (1,9%), mentre gli inattivi ammontavano a 163.113 (35,2%).

Il tasso di attività per il trimestre in esame è stato stimato all’80,4%, con il tasso più alto registrato tra le persone di età compresa tra 25 e 54 anni (91,5%).

Altri dati forniti da Jobs Plus e pubblicati martedì hanno mostrato che l’occupazione a tempo pieno registrata a gennaio è aumentata dell’8,6%, mentre l’occupazione a tempo parziale come lavoro primario è aumentata del 4% rispetto a un anno prima.

La popolazione occupata

In media, su 100 persone di età compresa tra i 15 e i 64 anni, 78 erano occupate.

Il tasso di occupazione maschile per questa fascia di età è stato dell’83,8%, mentre quello femminile si è attestato al 71,4%.

La quota maggiore di occupati è stata registrata tra le persone di età compresa tra i 25 e i 34 anni, sia per i maschi che per le femmine.

I lavoratori autonomi rappresentano il 15% di tutte le persone con un lavoro principale. La maggior parte degli occupati (256.592) lavorava a tempo pieno. Altri 35.164 avevano un lavoro part-time come occupazione principale.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE