sabato, Marzo 2, 2024
HomeMaltaLe liste d'attesa per gli educatori LSE saranno oggetto di indagine da...

Le liste d’attesa per gli educatori LSE saranno oggetto di indagine da parte del commissario per l’istruzione

Il Commissario per l’istruzione indagherà sulle liste d’attesa per gli educatori LSE. Foto: Shutterstock

Le liste d’attesa per gli educatori LSE e la durata del processo di dichiarazione saranno oggetto di indagine da parte del Commissario per l’istruzione all’interno dell’ufficio dell’Ombudsman parlamentare.

L’indagine fa seguito alle lamentele dei genitori del Guardian Angel Secondary Education Resource Centre, gestito dallo Stato, in merito alla mancanza di formazione specializzata per gli LSE e i professionisti.

Sono iniziati gli incontri con le parti interessate per stabilire “oggettivamente” i fatti, ha dichiarato oggi il commissario in un comunicato.

Il mese scorso il Ministro dell’Istruzione Clifton Grima ha dichiarato in Parlamento che ci sono 180 candidature in sospeso degli studenti in attesa di un educatore di sostegno all’apprendimento (LSE).

Rispondendo a un’interrogazione parlamentare della deputata del PN Graziella Attard Previ, il ministro ha affermato che la richiesta più vecchia ancora in sospeso risale all’ottobre 2022.

Gli LSE sono assegnati a studenti con esigenze educative speciali che necessitano di un supporto aggiuntivo in classe. Il Comitato di moderazione per le dichiarazioni decide se un bambino con disabilità ha bisogno di un LSE dopo essere stato segnalato dalla scuola in seguito a una valutazione professionale.

L’LSE può essere individuale o condiviso.

Nella dichiarazione, il Commissario ha affermato “che il diritto all’istruzione è un diritto umano fondamentale” e “che i bambini con problemi di apprendimento meritano la migliore istruzione che lo Stato possa fornire”.

Ha affermato che lo Stato ha il dovere di garantire che tutti gli educatori siano formati e in grado di soddisfare le esigenze dei bambini a loro affidati.

Il commissario ha aggiunto che due casi riguardanti bambini autistici portati all’attenzione dell’Ufficio del Mediatore sono stati risolti dal Dipartimento dell’Istruzione. Entrambi i casi sono stati portati all’attenzione del commissario a gennaio.

Necessità di LSE specializzati

I genitori dei bambini della scuola Guardian Angel hanno parlato della mancanza di personale appositamente formato e di risorse per soddisfare le esigenze specifiche degli studenti della scuola, che fa parte del Dun Gorg Preca College e si rivolge a studenti tra gli 11 e i 16 anni.

I genitori hanno raccontato che i loro figli hanno dovuto trascorrere settimane o mesi fuori dalla scuola perché sospesi a causa di comportamenti difficili o perché temevano per la salute e la sicurezza dei loro figli se fossero stati mandati al centro.

Il Ministero dell’Istruzione ha dichiarato di aver nominato il mese scorso una commissione d’inchiesta per valutare la situazione reale all’interno della scuola e fornire raccomandazioni entro la fine di questo mese.

A questo proposito, la polizia sta indagando sulle accuse di abusi fisici da parte di tre educatori nei confronti di studenti gravemente disabili presso i centri di risorse.

Secondo le fonti, il presunto abuso, che risale all’inizio dello scorso anno, consisteva nello spruzzare gli studenti non verbali con “un liquido” e nel colpire uno studente alla testa. Gli educatori sono stati sospesi.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE