martedì, Maggio 28, 2024
HomeMaltaLa protesta di Sliema chiede sanzioni contro Israele e libertà per la...

La protesta di Sliema chiede sanzioni contro Israele e libertà per la Palestina

La protesta di mercoledì a Sliema. Foto Chris Sant Fournier.

I sostenitori della causa palestinese hanno organizzato una protesta sul lungomare di Sliema mercoledì, chiedendo la fine dell’occupazione israeliana e del genocidio a Gaza.

L’evento è stato organizzato dal gruppo di pressione Graffitti e dall’ambasciata palestinese per ricordare la Nakba, il 15 maggio 1948, giorno in cui fu istituito lo Stato di Israele e l’espulsione di centinaia di migliaia di palestinesi dalle loro terre.

I partecipanti alla protesta portavano bandiere palestinesi e cartelli che chiedevano la fine del “genocidio”.

“Questa inimmaginabile atrocità sta avvenendo con il sostegno attivo di molti Paesi occidentali – tra cui Stati Uniti, Francia, Gran Bretagna e Germania – che continuano a sostenere Israele nel suo tentativo, vecchio di 76 anni, di impadronirsi di quella terra e di opprimere i palestinesi”, hanno dichiarato gli organizzatori.

Hanno chiesto sanzioni contro Israele a tutti i livelli: militare, politico, economico e culturale.

Alla protesta ha partecipato anche il gruppo Gioventù per la Palestina.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

‘Questa non è una serie TV’ – Muscat si dichiara non colpevole tra drammi in tribunale e fuori

Centinaia di persone hanno manifestato fuori dal tribunale a sostegno di Muscat e dei suoi collaboratori. Foto: Matteo MirabelliJoseph Muscat si è dichiarato non...