Connect with us
legge di bilancio legge di bilancio

Economia

Malta: Legge di bilancio 2023

Published

on

Ieri sera il Parlamento Maltese ha approvato il contenuto della legge di bilancio del paese per l’anno 2023.

Ecco il contenuto della legge di bilancio rissunto dallo studio legale WH Partners:

Misure chiave della legge di bilancio sono:

  1. l’aumento dell’indennità per il costo della vita (COLA) sarà di 9,9 euro;
  1. Contributo di 10.000 euro in 10 anni per chi acquista per la prima volta una che acquistano per la prima volta un immobile di valore non superiore a di 500.000 euro;
  2. I gruppi di società che hanno quote di capitale non assorbite o non utilizzati per gli esercizi finanziari 2020 e 2021 possono;
    2020 e 2021 possono riportare e compensare le perdite perdite con i redditi delle società del gruppo nel 2022 (YA2023);
  3. Creazione di un Digital Innovation Hub per assistere trasformazione digitale delle PMI e delle e start-up;
  4. Introduzione di uno sportello unico sotto il marchio Start in Malta, che aiuterà le start-up a Malta e le assisterà nel beneficiare degli incentivi di di Malta Enterprise o di incentivi simili;
  5. il governo investirà circa 10 milioni di euro per digitalizzare il sistema giudiziario e circa 6 milioni di euro per digitalizzare il registro marittimo ;
  6. Le persone che acquistano nuovi veicoli elettrici , compresi i motocicli, avranno hanno diritto a un contributo finanziario di 11.000 euro;
  7. Gli autori e i coautori maltesi saranno ora tassati al 7,5% sui redditi da diritti d’autore ;
  8. Crediti d’imposta e aumenti delle borse di studio per per coloro che perseguono un dottorato e un master istruzione.

SVILUPPI ECONOMICI:

  • Crescita economica del 10,3% nel 2021
  • Nel 2022 si prevede una crescita economica reale pari al 6%.
  • L’economia maltese dovrebbe crescere del 3,5% in termini reali e del 7,3% in termini nominali.
  • Aumento di 120 milioni di euro delle somme riscosse dal Commissioner for Revenue.
  • Il debito pubblico dovrebbe attestarsi al 57% del PIL nel 2022.
  • I tagli alle imposte sul reddito non saranno attuati in questa fase a causa dell’incertezza che circonda la sfera internazionale.
  • La COLA aumenterà a 9,90 euro a settimana.

TASSE:

  • Non sono state introdotte nuove tasse.
  • Il rimborso fiscale per le persone fisiche varia da 60 a 140 euro a seconda del reddito.
  • l 40% del reddito pensionistico totale di una persona sarà ignorato nel calcolo della base imponibile dell’imposta sul reddito.
  • Gli autori e i coautori maltesi saranno ora tassati al 7,5% sui redditi da diritti d’autore.
  • I gruppi di società che hanno quote di capitale non assorbite o non utilizzate per gli esercizi finanziari 2020 e 2021 possono continuare a riportare e compensare le perdite con i redditi delle società del gruppo nell’anno successivo.
  • perdite a fronte di qualsiasi reddito delle società del gruppo nell’anno di accertamento 2023.
  • È stata estesa la riduzione dell’imposta di bollo dal 5% all‘1,5% in caso di trasferimento inter vivos dell’azienda familiare ai discendenti diretti.

IMMOBILIARE:

  • Contributo di 10.000 euro in 10 anni per chi acquista per la prima volta un immobile di valore non superiore a 500.000 euro. Questo si applicherà a qualsiasi acquisto effettuato dal 1° gennaio 2022 e non sarà soggetto alla prova dei mezzi.
  • Estensione dello Schema di Pagamento del Deposito – con l’obiettivo di aiutare le persone che non hanno la liquidità necessaria per pagare l’anticipo del 10% sull’acquisto di un immobile.
  • Questo schema si applicherà ora alle proprietà con un valore fino a 225.000 euro.
  • Continuazione degli incentivi fiscali sull’acquisto di immobili quando lo stesso immobile è stato costruito da più di 20 anni e sfitto da più di 7 anni o quando proprietà si trova in zona UCA: (i) esenzione dall’imposta sulle plusvalenze e dall’imposta di bollo sui primi 750.000 euro (ii) sovvenzione di 15.000 euro per gli acquirenti per la prima volta e di 30.000 euro per gli acquirenti per la prima volta che acquistano a Gozo, in Italia e all’estero.
    acquirenti per la prima volta e di 30.000 euro per gli acquirenti per la prima volta che acquistano a Gozo, e (iii) esenzione dall’IVA fino a 54.000 euro sui primi 300.000 euro sostenuti per il restauro e la ristrutturazione di beni immobili.
  • Gli acquirenti per la prima volta, gli acquirenti per la seconda volta e le persone che acquistano una proprietà a Gozo continueranno a beneficiare dei regimi di riduzione dell’imposta di bollo, che saranno prorogati per un altro anno.

START-UP E DIGITALIZZAZIONE:

  • Introduzione di uno sportello unico con il marchio Start in Malta, che aiuterà le start-up a stabilirsi a Malta e le assisterà nel beneficiare di Malta Enterprise o di incentivi simili.
  • Creazione di un Centro di incubazione d’impresa che funga da struttura di contatto per le start-up innovative.
  • Sovvenzioni in denaro con investimenti di circa 40 euro per le PMI.
  • Creazione di un Digital Innovation Hub per assistere la trasformazione digitale delle PMI e delle start-up attraverso l’AI Cyber High Performance Computing (HPC) e soluzioni cloud.
  • Assistenza finanziaria sotto forma di sovvenzioni in denaro per le aziende maltesi che investono in progetti digitali sostenibili.
  • Le imprese di Gozo e le start-up beneficeranno anche di un 10% in più sotto forma di credito d’imposta che può arrivare al 20% se il progetto mira a ridurre l’impronta di carbonio.
  • Credito d’imposta fino a un massimo di 40.000 euro per le imprese che investono in progetti digitali con l’obiettivo di ridurre il consumo di energia e acqua e di ridurre i rifiuti.
  • Investimento di oltre 10 milioni di euro nella digitalizzazione della giustizia e di 6 milioni di euro nel registro marittimo.

SALUTE:

  • 2 anni di crediti assicurativi nazionali per le persone di età compresa tra i 18 e i 30 anni, che non hanno lavorato per un periodo e che sono state certificate come destinatarie di psichiatrico durante tale periodo.
  • I benefici per i celiaci aumenteranno di 20 euro al mese.
  • Credito d’imposta di 200 euro all’anno ai genitori per ogni figlio disabile sottoposto a terapia.
  • Introduzione di nuovi trattamenti e di un nuovo elenco di farmaci disponibili gratuitamente attraverso il Formulario Governativo, anche per malattie come la sclerosi multipla.
  • Introduzione di nuove cliniche governative gratuite nel campo dell’oncologia, del diabete e dei trattamenti genitourinari.
  • Costruzione di un nuovo ospedale per la salute mentale accanto all’ospedale Mater Dei, a complemento dell’ospedale Mount Carmel, che sarà finanziato con fondi europei.
  • Introduzione di un Centro Terapeutico per la diagnosi e il trattamento delle condizioni psichiatriche e di un’Accademia del Recupero e del Benessere per la formazione degli operatori sanitari sulle tematiche psichiatriche.
  • professionisti della salute sui temi delle condizioni psichiatriche.

EDUCAZIONE:

  • Nuovo computer portatile per studente nel 7° anno a partire dall’anno scolastico successivo.
  • Crediti d’imposta e aumenti delle borse di studio per gli studenti di dottorato e di master.
  • Aumento degli stipendi su base proporzionale
  • I genitori che inviano i propri figli ad attività sportive, artistiche o culturali avranno diritto a uno sconto fiscale di 300 euro.

PENSIONI:

  • Aumento della pensione settimanale di 12,50 euro comprensivo di COLA.
  • La soglia del reddito pensionistico esente da imposte è aumentata a 14.968 euro per il 2023, con uno sconto fiscale di 3.600 euro per le coppie sposate che optano per un calcolo fiscale combinato.
  • Aumento di 200 euro delle pensioni di servizio
  • Le pensioni dei vedovi possono aumentare fino a 3,54 euro a settimana.

MISURE SOCIALI:

  • L’assegno per i figli è aumentato di 90 euro per figlio all’anno.
  • Crediti di contribuzione all’assicurazione nazionale per coloro che percepiscono l’assegno di assistenza.
  • Eliminazione della prova dei mezzi per i sussidi sociali concessi alle persone disabili.

GREEN ECONOMY:

  • Sovvenzione per l’acquisto di veicoli nuovi o di seconda mano modificati per essere guidati da persone su sedia a rotelle che siano ECO-friendly.
  • Veicoli elettrici e ibridi plug-in – le persone che acquistano nuovi veicoli elettrici, compresi i motocicli, hanno diritto a un contributo finanziario di 11.000 euro. Tale sovvenzione può essere aumentata a 12.000 euro, nei casi in cui venga utilizzato anche il programma di rottamazione. I veicoli elettrici e ibridi plug-in rimarranno esenti dall’immatricolazione e dal pagamento della patente annuale. Dal pagamento della tassa annuale di circolazione per un periodo di 5 anni dalla data di immatricolazione.
  • 1.200 stazioni di ricarica aggiuntive per i veicoli elettrici.
  • Continueranno i programmi di incentivi finanziari per l’installazione di pannelli solari e batterie e per il ripristino dei pozzi nelle vecchie case.
  • Proseguimento di uno schema per incoraggiare le imprese a sostituire le loro flotte con veicoli elettrici, fornendo prestiti senza interessi.

Altre Misure:

  • Il governo stanzierà 600 milioni di euro per sovvenzionare energia e cereali.
  • Le persone che lavorano fuori orario nei settori dell’alloggio, della ristorazione, dell’amministrazione, dei servizi di supporto, della produzione, del trasporto e dello stoccaggio e che guadagnano non più di 20.000 euro all’anno riceveranno un sussidio di 150 euro.

Articolo tradotto da WH Partners

::: Resta aggiornato su La Gazzetta di Malta e unisciti alla nostra community :::

Advertisement