sabato, Maggio 18, 2024
HomeWorldL'Ucraina segnala interruzioni di corrente dopo un "massiccio" attacco russo

L’Ucraina segnala interruzioni di corrente dopo un “massiccio” attacco russo

I soccorritori spengono un incendio in una casa distrutta dopo un attacco missilistico nella regione di Kiev. Foto: Servizio di emergenza ucraino

L’operatore energetico ucraino ha dichiarato mercoledì che potrebbe imporre nuove interruzioni di corrente dopo l’ultima serie di attacchi russi alle infrastrutture del Paese devastato dalla guerra.

“I russi hanno sferrato un nuovo massiccio attacco alle centrali termiche e idroelettriche”, ha dichiarato Ukrenergo, annunciando che “potrebbero verificarsi interruzioni di corrente per i consumi domestici e industriali in tutta l’Ucraina… a causa di nuovi danni alle apparecchiature delle centrali elettriche ucraine, causati dagli attacchi russi”.

Mentre le truppe ucraine lottano per mantenere la linea del fronte a più di due anni dall’inizio della guerra, Mosca ha intensificato gli attacchi alle infrastrutture energetiche dell’Ucraina, provocando blackout e razionamenti di elettricità in tutto il Paese.

“Il nemico ha usato 76 mezzi di attacco aereo – 55 missili e 21 droni d’attacco”, ha dichiarato l’aeronautica su Telegram, aggiungendo che i suoi sistemi di difesa aerea hanno intercettato 39 missili e 20 droni.

Un bambino di otto anni è stato ferito nella regione centrale di Kirovograd, mentre la caduta di detriti ne ha feriti due nella regione circostante Kiev, hanno dichiarato le autorità.

Le forze russe hanno lanciato diversi missili da crociera contro la capitale, mettendo in allarme la città per oltre tre ore, secondo l’amministrazione locale.

“I razzi sono entrati a Kiev da diverse direzioni – tutti gli obiettivi aerei nell’area della capitale sono stati distrutti”, ha dichiarato l’amministrazione militare di Kiev.

Negli ultimi mesi Mosca ha lanciato alcuni dei suoi più grandi attacchi alle strutture energetiche ucraine, mettendo fuori uso una parte significativa della produzione.

“Il nemico non ha abbandonato i piani che mirano a privare gli ucraini della luce”, ha dichiarato il ministro dell’Energia German Galushchenko, denunciando quello che ha definito “un altro massiccio attacco alla nostra industria energetica!”.

Sotto il radar del nemico

Gli attacchi hanno preso di mira le infrastrutture energetiche in almeno sei regioni, ha dichiarato il ministero.

Almeno tre centrali termiche sono state “seriamente danneggiate” durante la notte, secondo il più grande operatore energetico privato ucraino DTEK.

Si è trattato del quinto attacco alle strutture energetiche dell’azienda in un mese e mezzo, ha dichiarato DTEK.

Nella regione di Charkiv circa 200.000 famiglie sono state colpite da un’interruzione di corrente, ha dichiarato il ministero dell’Energia.

La città di Charkiv, a soli 40 chilometri dal confine con la Russia nel nord-est dell’Ucraina, è stata bombardata quasi quotidianamente negli ultimi mesi.

Anche la città di Kherson, che l’Ucraina ha ripreso nel novembre 2022, è a portata di fuoco russo.

Gli attacchi della notte hanno lasciato la città “parzialmente senza elettricità”, ha dichiarato il capo della regione Oleksandr Prokudin.

Gli attacchi russi hanno preso di mira le infrastrutture ferroviarie civili di Kherson in mattinata, danneggiando la stazione e i binari della città, ha dichiarato la compagnia ferroviaria ucraina.

“Ukrzaliznytsia è di nuovo sotto il mirino del nemico!”, ha dichiarato.

Le forze russe hanno intensificato gli attacchi alle infrastrutture ferroviarie ucraine, nel tentativo di interrompere i carichi militari.

Kiev afferma inoltre che Mosca sta intensificando gli attacchi aerei e terrestri in vista delle celebrazioni nazionali del 9 maggio, quando la Russia celebra la vittoria nella Seconda Guerra Mondiale, e mentre l’Ucraina attende l’arrivo di forniture di armi cruciali dagli Stati Uniti.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE