giovedì, Aprile 18, 2024
HomeWorldLe spogliarelliste ottengono una legge sui diritti nello Stato americano

Le spogliarelliste ottengono una legge sui diritti nello Stato americano

La legge stabilisce i requisiti per contratti chiari. Foto: Shutterstock

Le spogliarelliste dello Stato americano di Washington hanno ottenuto tutele sul posto di lavoro dopo che il governatore ha firmato una legge che le mette sullo stesso piano legale di chi svolge qualsiasi altro lavoro.

La legge, firmata lunedì dal governatore Jay Inslee, è una delle più ampie del Paese e stabilisce standard di sicurezza e retribuzione.

“Gli spogliarellisti sono lavoratori e devono avere gli stessi diritti e le stesse tutele di qualsiasi altra forza lavoro”, ha dichiarato la senatrice dello Stato di Washington Rebecca Saldana, promotrice della legge.

“Se sono impiegate in un locale legale di Washington, meritano le tutele a cui ogni lavoratore ha diritto, compresa la protezione da sfruttamento, traffico e abusi”

La legge prevede l’installazione di pulsanti antipanico nelle aree in cui le ballerine potrebbero trovarsi da sole con i clienti e richiede che i club abbiano personale appositamente formato per affrontare i problemi di sicurezza.

Stabilisce inoltre requisiti per contratti chiari che limitino l’importo che un club può addebitare a una spogliarellista, molte delle quali sono appaltatrici indipendenti.

La legge prevede anche la possibilità di servire alcolici nei club, aggiungendo un flusso di entrate probabilmente significativo che aiuterà i club a finanziare le misure.

La legge è stata elaborata con il contributo di Strippers Are Workers, un gruppo che rappresenta le lavoratrici del sesso.

“Per cinque anni ci siamo organizzati e abbiamo costruito un consenso con i ballerini per sviluppare una legge che affronti i problemi dell’industria dell’intrattenimento per adulti di Washington e che garantisca ai ballerini maggiori diritti e tutele per i lavoratori”, ha dichiarato il gruppo prima della firma della legge.

Il gruppo ha affermato che Washington è insolita per il fatto di non consentire la vendita di alcolici negli strip club.

“È stato dimostrato che il servizio di alcolici, secondo le spogliarelliste e la ricerca scientifica, rende i club più sicuri e più equi”, ha dichiarato il gruppo. “Le ballerine meritano di svolgere il loro lavoro in modo equo, sicuro e non stigmatizzato”

A gennaio le spogliarelliste della Nuova Zelanda hanno marciato sul Parlamento chiedendo migliori diritti di impiego e riforme dell’industria per adulti.

L’anno scorso, inoltre, le spogliarelliste di un bar di Los Angeles hanno votato per la sindacalizzazione nel tentativo di tutelarsi meglio da quelle che, a loro dire, sono pratiche di sfruttamento.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

Le prime pagine di oggi – Marzo 2024

Foto di archivio del Times of Malta.Ecco le notizie più importanti apparse giovedì sui quotidiani maltesi. IlTimes of Malta riporta la notizia di come sia...