sabato, Marzo 2, 2024
HomeWorldLa von der Leyen dovrebbe annunciare la sua candidatura per un secondo...

La von der Leyen dovrebbe annunciare la sua candidatura per un secondo mandato come presidente della Commissione Europea

Ursula von der Leyen. Foto: AFP

La presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen dovrebbe annunciare la sua candidatura per un secondo mandato lunedì prossimo, ha dichiarato un membro del suo partito tedesco al Parlamento europeo.

“Mi aspetto che Ursula von der Leyen dichiari la sua disponibilità a candidarsi nuovamente alla carica di presidente della Commissione” quando il partito cristiano-democratico (CDU) si riunirà a Berlino lunedì, ha dichiarato oggi all’AFP il deputato europeo Daniel Caspary.

“Sarebbe un buon segno per l’Europa”, ha dichiarato Caspary, che presiede la delegazione del Parlamento europeo composta da legislatori della CDU e del partito alleato Unione Cristiano-Sociale.

La von der Leyen, 65 anni, non ha parlato pubblicamente della sua intenzione di tentare un secondo mandato.

Si prevede che otterrà il sostegno della maggior parte dei Paesi membri dell’UE se cercherà di prolungare il suo mandato alla guida della Commissione.

Da quando è diventata presidente della Commissione nel 2019, von der Leyen, ex ministro della Difesa tedesco, è diventata di fatto il volto dell’Unione europea.

Ha guidato l’organo esecutivo del blocco mentre affrontava sfide come la Brexit, la pandemia di Covid e l’invasione da parte della Russia dell’Ucraina, vicino filo-occidentale dell’UE.

Caspary ha dichiarato che la CDU sosterrà “senza riserve” la von der Leyen per un nuovo mandato.

Il gruppo conservatore del Partito Popolare Europeo al Parlamento europeo, a cui appartiene la delegazione CDU/CDU, annuncerà la von der Leyen come candidato principale a livello europeo per la carica a Bucarest il 6-7 marzo, ha detto Caspary, confermando quanto già detto dal leader del PPE Manfred Weber.

Una seconda commissione von der Leyen si troverebbe probabilmente ad affrontare un panorama politico mutato.

I sondaggi indicano che i partiti di estrema destra e anti-immigrati in tutta Europa otterranno più seggi alle elezioni del Parlamento europeo del 6-9 giugno, spingendo la legislatura verso destra.

Questo potrebbe rallentare i progressi verso la transizione verde dell’Unione Europea, che la von der Leyen aveva reso una pietra miliare del suo primo mandato. Potrebbe anche aumentare la schiera di legislatori europei simpatizzanti di Donald Trump, qualora quest’ultimo dovesse riconquistare la Casa Bianca.

Caspary ha detto di aspettarsi che le priorità della von der Leyen in un secondo mandato si sposteranno, con maggiori concessioni agli agricoltori europei, anche se è probabile che il suo sostegno all’Ucraina e alle sanzioni contro la Russia rimanga.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE