sabato, Marzo 2, 2024
HomeWorldMetsola: L'UE dovrebbe "aumentare" la spesa per la difesa e non dipendere...

Metsola: L’UE dovrebbe “aumentare” la spesa per la difesa e non dipendere dagli USA

Secondo Metsola, una “unione di difesaeuropea dovrebbe essere complementare alla NATO, non contraddirla. Foto: Jonathan Borg

L’UE dovrebbe spendere di più per la difesa e non dipendere dagli Stati Uniti, ha dichiarato Roberta Metsola dopo che Donald Trump ha minacciato di “incoraggiare” un attacco della Russia contro i Paesi della NATO che non hanno rispettato i loro obblighi finanziari.

In un’intervista rilasciata a Politico, la Presidente del Parlamento europeo Metsola ha affermato che l’UE deve aumentare le proprie capacità di difesa, anche istituendo un bilancio per la difesa.

“Deve essere pronta ad assumersi la responsabilità, se necessario, ed essere pronta per ogni eventualità”, ha detto, aggiungendo: “L’Europa non può vacillare, quando vediamo cosa potrebbe accadere oltre l’Atlantico… L’Europa deve essere forte”.

Per fare ciò, l’Europa deve aumentare la spesa per la difesa e “diventare pratica della nostra autonomia strategica”, ha detto Metsola.

Ha dichiarato a Politico che gli eurodeputati spingeranno affinché l’approvvigionamento e lo sviluppo congiunto di armi siano “finanziati dall’Unione attraverso un bilancio dedicato, sotto la co-decisione e il controllo del Parlamento”.

Ma una “unione di difesaeuropea dovrebbe integrare, non contraddire, la NATO, ha detto Metsola.

Il presidente del Parlamento europeo ha parlato lunedì, pochi giorni dopo che l’ex presidente degli Stati Uniti aveva detto, durante un comizio elettorale in South Carolina, che avrebbe “incoraggiato [la Russia] a fare quello che diavolo vuole” agli alleati dell’alleanza che fossero “in ritardo” nel raggiungere gli obiettivi di spesa per la difesa del gruppo.

I funzionari della NATO hanno dichiarato martedì che circa due terzi dei 31 Paesi membri della NATO dovrebbero raggiungere l’obiettivo di spesa per la difesa del 2% del PIL nel 2024.

Un portavoce di Metsola ha riferito più tardi al Times of Malta che si continuerebbe in ongi caso a rispettare la neutralità costituzionale di alcuni stati membri, compresa Malta.

“Questa è una posizione nazionale di alcuni Stati membri dell’UE che viene sempre rispettata e gli Stati sono tenuti a partecipare come possono”, ha detto.

Anche altri leader europei hanno espresso preoccupazione per i commenti di Trump e, come Metsola, hanno chiesto all’Europa di rafforzare le proprie capacità di difesa.

“Le dichiarazioni sconsiderate sulla sicurezza della NATO e sulla solidarietà dell’articolo 5 servono solo agli interessi di Putin”, ha dichiarato il presidente del Consiglio europeo Charles Michel su X, in precedenza Twitter.

“Non portano più sicurezza o pace al mondo. Al contrario, ribadiscono la necessità per l’UE di sviluppare ulteriormente e con urgenza la propria autonomia strategica e di investire nella propria difesa. E di mantenere forte la nostra Alleanza”, ha aggiunto.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE