sabato, Marzo 2, 2024
HomeWorldCirca 20 paesi della NATO sono destinati a raggiungere l'obiettivo di spesa...

Circa 20 paesi della NATO sono destinati a raggiungere l’obiettivo di spesa militare nel 2024

Il capo della NATO Jens Stoltenberg si rivolge alle truppe negli Stati Uniti a febbraio. Foto: AFP

Circa due terzi dei 31 Paesi membri della NATO dovrebbero raggiungere l’obiettivo di spesa per la difesa del 2% del PIL nel 2024, hanno detto martedì i funzionari, quasi il doppio rispetto all’anno scorso.

Il capo dell’Alleanza, Jens Stoltenberg, illustrerà domani le nuove stime della NATO, dopo che l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha scatenato una tempesta politica affermando che incoraggerebbe la Russia ad attaccare i Paesi che non pagano la loro quota.

Le stime indicheranno che circa 20 alleati sono sulla buona strada per raggiungere l’obiettivo del 2% quest’anno, hanno detto i funzionari.

Il candidato repubblicano alla Casa Bianca è stato rimproverato da tutte le parti dopo aver detto, in un discorso di sabato, che non avrebbe difeso i membri della NATO che non avessero rispettato i loro obblighi finanziari, nella sua bordata più estrema contro l’organizzazione.

Nel 2014 la NATO ha fissato l’obiettivo che i membri spendano il 2% del loro prodotto interno lordo per la difesa, in risposta alla presa della Crimea da parte della Russia.

Durante il suo mandato presidenziale, Trump ha inveito contro gli alleati NATO di Washington per spingerli a spendere di più per la difesa – e il suo incitamento potrebbe aver contribuito ad accelerare il processo.

Tuttavia, nel 2023, solo 11 dei 31 alleati avranno raggiunto l’obiettivo e gli Stati Uniti rappresenteranno ancora la maggior parte della spesa combinata per la difesa.

L’invasione su larga scala dell’Ucraina da parte di Mosca nel 2022 è servita da campanello d’allarme per i Paesi europei e ha visto la NATO trasformare la cifra del 2% in un requisito minimo.

I principali attori, come la Germania, hanno aumentato la spesa per la difesa e si prevede che quest’anno raggiungeranno l’obiettivo.

I commenti del fine settimana di Trump hanno attirato la condanna di leader come il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden, che sembra destinato ad affrontare nelle elezioni presidenziali di novembre, e il Cancelliere tedesco Olaf Scholz.

Scholz ha avvertito che mettere in dubbio la garanzia di difesa collettiva della NATO, che ha salvaguardato l’Europa dalla Seconda Guerra Mondiale, è “irresponsabile e pericoloso”.

Trump ha respinto le critiche insistendo sul fatto che le sue tattiche di forza hanno reso la NATO più forte e che “i soldi arrivano a pioggia” dopo aver attaccato i Paesi membri che non pagano la loro parte.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE