martedì, Maggio 28, 2024
HomeMaltaPalloncini a forma di maiale davanti alla Banca Centrale: l'eurodeputato del PN...

Palloncini a forma di maiale davanti alla Banca Centrale: l’eurodeputato del PN chiede le dimissioni di Edward Scicluna

David Casa, a destra, davanti al manifesto che chiede se il governatore della Banca Centrale Edward Scicluna “non ha mangiato abbastanza”.

Palloncini a forma di maiale e un manifesto con scritto “Non hai mangiato abbastanza?” sono stati appesi davanti alla Banca Centrale da un eurodeputato del PN che chiede le dimissioni di Edward Scicluna dalla carica di governatore.

L’azione è stata intrapresa da David Casa, impegnato nella campagna elettorale per la rielezione a giugno.

“Avere un governatore della Banca Centrale accusato di frode è ridicolo e va contro gli sforzi incessanti di centinaia di professionisti che stanno sostenendo un’industria di livello mondiale nonostante i buffoni corrotti che li guidano”, ha dichiarato Casa.

Scicluna è accusato di frode in relazione a un accordo per la privatizzazione di tre ospedali statali quando era ministro delle Finanze.

La settimana scorsa, Chris Fearne, che deve affrontare accuse simili, si è dimesso da vice-primo ministro e ministro e ha ritirato la sua candidatura come candidato di Malta alla prossima Commissione UE.

Scicluna, Fearne e altri sono accusati di frode, appropriazione indebita e guadagno fraudolento in relazione all’accordo del 2015.

Fanno parte di un secondo gruppo di imputati: Joseph Muscat, Konrad Mizzi e Keith Schembri, anch’essi accusati di corruzione in relazione all’accordo.

Finora Scicluna è rimasto in silenzio sulla questione in vista della sua udienza, prevista per il 29 maggio, ma il primo ministro Robert Abela ha insistito sul fatto che non lo licenzierà nonostante le accuse.

“Edward Scicluna parte da una presunzione di innocenza, ed Edward era tra coloro a cui mi riferivo quando ho detto che difenderò e sosterrò coloro che hanno lavorato lealmente per diversi anni e sono stati presenti per il loro Paese nei momenti più delicati”, ha detto Abela.

Ma Casa ha risposto che nessuno crede al racconto di Abela di ciò che il Paese sta vivendo.

“A una settimana dalla presentazione delle accuse penali contro Scicluna, mi sento ancora più forte nell’appello della nazione: dimettiti”, ha detto.

I palloncini a forma di maiale erano un riferimento a un commento di un’altra ex deputata laburista, Rosianne Cutajar, i cui messaggi trapelati dicevano che si stava candidando per un contratto di consulenza perché “tutti gli altri stanno facendo i maiali”.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

‘Questa non è una serie TV’ – Muscat si dichiara non colpevole tra drammi in tribunale e fuori

Centinaia di persone hanno manifestato fuori dal tribunale a sostegno di Muscat e dei suoi collaboratori. Foto: Matteo MirabelliJoseph Muscat si è dichiarato non...