domenica, Febbraio 25, 2024
HomeMaltaMalta riceverà più di tre milioni di turisti nel 2023, secondo l'MTA

Malta riceverà più di tre milioni di turisti nel 2023, secondo l’MTA

Persone in coda per visitare il museo della Concattedrale di San Giovanni. Foto: Chris Sant Fournier

Oltre tre milioni di turisti hanno visitato Malta nel 2023, la prima volta che viene raggiunto questo traguardo, hanno dichiarato lunedì le autorità turistiche.

Si tratta di un aumento di oltre l’8% rispetto al precedente record del 2019, quando quasi 2,8 milioni di visitatori si sono recati a Malta, prima che la pandemia COVID-19 facesse crollare il settore.

“In passato abbiamo impiegato decenni per raggiungere i livelli del 2019, ora ci sono voluti meno di tre anni per superarli, un anno in meno rispetto a quanto inizialmente previsto”, ha dichiarato il ministro del Turismo Clayton Bartolo.

“Siamo riusciti a diversificare i mercati, a distribuire l’età dei visitatori e ad ampliare lo spettro dei motivi per cui i turisti visitano Malta”, ha aggiunto.

Secondo Malta Tourism Authority, 3.002.823 turisti hanno visitato Malta lo scorso anno. Questa cifra differisce dai 2.975.670 visitatori registrati dall’Ufficio Nazionale di Statistica.

La discrepanza è dovuta al fatto che i dati dell’NSO non tengono conto dei passeggeri delle navi da crociera che pernottano a Malta, hanno dichiarato i rappresentanti dell’MTA a Times of Malta.

I dati presentati dall’MTA indicano che la ripresa di Malta dalla pandemia ha superato quella della maggior parte degli altri Paesi del Mediterraneo.

Mentre il conteggio del turismo globale è ancora inferiore alle cifre precedenti alla pandemia, all’88% di quello che era nel 2019, i viaggi verso i Paesi europei del Mediterraneo sono ora più alti dell’1% rispetto a cinque anni fa, inferiori all’aumento dell’8% di Malta.

I turisti hanno speso 132 euro al giorno, l’Italia è in cima alla classifica

Secondo l’MTA, i turisti hanno speso un totale di 2,7 miliardi di euro a Malta nel 2023, con una spesa giornaliera di 132 euro per ogni turista.

La spesa totale è stata di un quinto superiore a quella del 2019.

il 2023 è stato anche il primo anno in cui i turisti britannici non sono stati in cima alla lista dei visitatori, essendo stati superati da quelli italiani.

Quasi il 40% di tutti i turisti in arrivo proveniva dall’Italia o dal Regno Unito, e anche i turisti francesi e tedeschi hanno ottenuto buoni risultati.

Tuttavia, il numero complessivo di turisti britannici è diminuito di circa il 17% dal 2019, ma le autorità sperano di vedere il mercato britannico riprendersi nei prossimi anni.

I turisti polacchi, invece, sono aumentati del 60%, con oltre 167.000 polacchi che hanno visitato Malta lo scorso anno.

Il ministro punta ai visitatori a lungo raggio

Rivolgendosi agli addetti ai lavori, il ministro del Turismo Clayton Bartolo ha affermato che il “prossimo passo” del Paese è quello di puntare ai visitatori di lungo raggio.

Snocciolando un elenco di Paesi, tra cui Giappone, Stati Uniti, Australia e Paesi del Golfo, Bartolo ha affermato che “sono in corso colloqui” con gli operatori per rendere Malta un’opzione valida per i viaggiatori di queste regioni.

I dati mostrano che 55.000 turisti hanno visitato Malta dagli Stati Uniti nel 2023, e altri 53.000 dall’Australia. Tuttavia, entrambi hanno registrato meno del 2% degli arrivi turistici totali di Malta, praticamente invariati rispetto al 2019.

Bartolo ha ammesso che i numeri del turismo maltese pongono “grandi responsabilità” al governo, al pubblico e agli operatori del settore, affermando che la qualità del servizio deve essere migliorata per attrarre turisti di qualità superiore.

“Qualità e quantità devono andare di pari passo”, ha detto, descrivendo una riforma che richiede ai cittadini di Paesi terzi che lavorano nel settore di ottenere una skills card come “una delle mosse più coraggiose nella storia del settore” che porterà l’industria “un gradino più in alto”.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

Il premio NOMA 2024 a Manuela Tesse e Michele Marcolini

Sliema, Malta - 13 febbraio 2024 Il prestigioso Premio Noma 2024 sarà conferito a Manuela Tesse e Michele Marcolini, allenatori delle nazionali maltesi di...