sabato, Marzo 2, 2024
HomeMaltaJoseph Muscat non ha paura di essere arrestato

Joseph Muscat non ha paura di essere arrestato

L’ex primo ministro Joseph Muscat non teme di essere arrestato, ha dichiarato martedì ai giornalisti.

Alla domanda del Times of Malta se teme l’arresto in seguito all’esito di un’inchiesta giudiziaria sull’affare Vitals Global Healthcare (VGH), ha respinto la domanda.

“Perché dovrei? Avete paura anche voi?”, ha detto, affiancato dalla sua scorta fuori dal Parlamento. “Non ho paura”.

Ha detto di avere fiducia nelle istituzioni per fare ciò che è giusto.

L’anno scorso la casa di Burmarrad di Muscat è stata oggetto di un’inchiesta per corruzione sull’affare Vitals Global Health (VGH). L’inchiesta giudiziaria dovrebbe raccomandare azioni contro persone di alto profilo.

Fonti informate sugli sviluppi hanno detto che il commissario di polizia Angelo Gafá si è opposto a qualsiasi arresto prima della conclusione dell’inchiesta sull’affare e della consegna alla polizia di tutte le prove raccolte durante i quattro anni di indagine.

La scorsa settimana Muscat ha chiesto in tribunale la rimozione del magistrato che conduce l’inchiesta, sostenendo che Gabriella Vella ha “preso le parti” del padre e del fratello per i commenti fatti sui social media.

L’ex primo ministro ha risposto alle domande mentre usciva da un’udienza di due ore davanti alla Commissione per i conti pubblici del Parlamento, martedì pomeriggio.

Ha dichiarato di essere convinto che Konrad Mizzi abbia agito in buona fede durante l’accordo con Electrogas.

Muscat ha anche affermato con decisione che non ritirerà la causa per diffamazione contro la famiglia della giornalista Daphne Caruana Galizia per le affermazioni di quest’ultima secondo cui la società offshore segreta Egrant apparteneva a sua moglie Michelle.

La scorsa settimana i Caruana Galizia hanno presentato un procedimento costituzionale sostenendo che la prosecuzione della diffamazione avrebbe violato i loro diritti fondamentali. Secondo loro, tutte le prove che la giornalista aveva “sono morte con lei” quando è stata assassinata.

Ma Muscat è irremovibile nel proseguire con la diffamazione.

“No, certo che no”, ha risposto quando Times of Malta gli ha chiesto se intendesse abbandonare la diffamazione nel contesto dell’appello di Caruana Galizia.

“La signora Caruana Galizia ha già testimoniato in un’inchiesta giudiziaria”, ha detto mentre rientrava nella sua auto.

Muscat ha già detto che ritirerà il caso solo se la famiglia Caruana Galizia accetterà l’esito di un’inchiesta giudiziaria che ha rilevato l’assenza di prove che colleghino i Muscat alla società di Panama.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE