giovedì, Aprile 18, 2024
HomeMaltaIl sito dell'ex vivaio ELC a Attard's Wied Inċita diventerà un parco...

Il sito dell’ex vivaio ELC a Attard’s Wied Inċita diventerà un parco pubblico

Una parte di Wied Inċita è stata la base dell’ELC per diversi anni. Foto: Darrin Zammit Lupi

Alcune parti di Wied Inċita ad Attard, precedentemente occupate da un consorzio di paesaggisti, saranno trasformate in uno spazio aperto pubblico entro pochi mesi, ha dichiarato martedì il primo ministro Robert Abela.

Project Green, l’agenzia statale incaricata dei progetti di rinverdimento urbano, sta lavorando per trasformare il terreno della zona in un luogo fruibile dal pubblico.

I lavori saranno completati “entro pochi mesi”, ha dichiarato, e le riforme legali hanno permesso di evitare lo sfratto degli agricoltori della zona.

Il terreno in questione è stato utilizzato per diversi anni dal Consorzio per i Paesaggi Ambientali, una partnership pubblico-privata incaricata di sistemare le aree pubbliche per circa due decenni, come vivaio di piante.

L’ELC ha cessato l’attività alcuni anni fa e il progetto della Central Link road ha occupato parte del terreno che utilizzava ad Attard. Il resto è rimasto inutilizzato.

Abela ha tenuto una conferenza stampa in occasione dei due anni dalla rielezione del governo laburista, affiancato da tutti i suoi ministri e segretari parlamentari presso l’Ufficio del Primo Ministro a La Valletta.

Ha detto che il governo laburista ha garantito la stabilità economica e ha fatto l’impensabile per tenere sotto controllo i prezzi.

abbiamo fatto quello che gli altri ci dicevano di non fare: toccare il libero mercato”, ha detto, alludendo all’iniziativa “Stabbilta” che ha visto diversi rivenditori di generi alimentari accettare di ridurre del 15% i prezzi di una serie di prodotti di base.

“Ora 500 aziende hanno aderito al programma”, ha detto Abela, sottolineando che l’inflazione alimentare è scesa di 1,1 punti percentuali dall’introduzione del programma.

“L’inflazione sarebbe stata doppia se non avessimo preso le misure che abbiamo preso”, ha detto.

Abela ha dichiarato che i dati Eurostat mostrano che l’anno scorso il PIL di Malta ha superato la media dell’Eurozona, grazie a livelli “record” di investimenti e visite turistiche.

Il primo ministro ha elencato alcune delle misure introdotte dal suo governo per aiutare i cittadini, dagli aumenti degli assegni per i figli e delle pensioni al sostegno finanziario per gli acquirenti di immobili per la prima volta.

Roberta <strong>Abela</strong> addressing the news conference on Tuesday. Photo: Matthew MirabelliRoberta Abela alla conferenza stampa di martedì. Foto: Matteo Mirabelli

“È chiaro che i cittadini apprezzano tutto questo e si aspettano, giustamente, di più”, ha dichiarato.

Abela ha detto che il governo sta lavorando anche per riformare i mercati del lavoro e i settori industriali: sta introducendo carte di competenze per il settore turistico e nuove regole per le proprietà in affitto e ha iniziato a regolamentare le agenzie di lavoro interinale, che ora hanno tempo fino a giugno per allinearsi alla legge.

Ha descritto il lavoro per l’introduzione di licenze per gli appaltatori edili come una prova di una riforma del settore “senza precedenti” e ha detto che una sottocommissione di gabinetto incaricata di coordinare l’attuazione delle raccomandazioni dell’inchiesta Sofia ha anche il compito di andare oltre il rapporto e di formulare ulteriori raccomandazioni.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

Motociclista gravemente ferito in un incidente a Saqqajja

Un motociclista è rimasto gravemente ferito mercoledì in un incidente a Saqqajja. La polizia ha dichiarato che l'incidente, avvenuto alle 15.15 di mercoledì al largo...