domenica, Febbraio 25, 2024
HomeMaltaIl magistrato che ha ricevuto una telefonata dal pubblico ministero rifiuta la...

Il magistrato che ha ricevuto una telefonata dal pubblico ministero rifiuta la richiesta di ricusazione

Un magistrato che ha ricevuto una telefonata da un procuratore di un caso di riciclaggio di denaro, che sta esaminando un incidente che ha coinvolto uno degli imputati, ha respinto la richiesta di ricusarsi, insistendo sul fatto che non hanno discusso il caso.

Il magistrato Donatella Frendo Dimech ha rifiutato la richiesta di ricusarsi dopo che un procuratore dell’ufficio del Procuratore Generale ha testimoniato in tribunale di aver chiamato il magistrato per un gesto che avrebbe fatto nei suoi confronti in un bar della Valletta.

Majri e altri tre uomini sono accusati di riciclaggio di denaro sporco per aver piazzato scommesse su eventi sportivi con i proventi dello spaccio di droga.

L’avvocato Andrea Zammit, che sta perseguendo Majri nel caso di riciclaggio di denaro davanti al magistrato Frendo Dimech, aveva chiamato il magistrato in seguito all’incontro casuale con il 26enne in un bar di Strait Street il 20 maggio. Secondo Zammit, Majri aveva fatto un gesto con il pollice e l’indice allungati in direzione di Zammit.

Il gesto delle due dita ha portato Majri in tribunale per presunte minacce all’avvocato e per aver violato due precedenti sentenze di libert√† provvisoria. Si dichiara non colpevole.

Majri ha chiesto a Frendo Dimech di ritirarsi dall’udienza del suo caso dopo che Zammit ha testimoniato, durante un procedimento separato, di aver chiamato il magistrato per informarlo dell’incidente. Zammit ha insistito sul fatto che ha chiamato Frendo Dimech solo perch√© “temeva per la sua sicurezza” e ha sottolineato di non aver cercato di influenzare il caso.

Nel respingere la richiesta, il magistrato ha detto che i due non hanno discusso del caso di riciclaggio di denaro e ha sottolineato che √® stato Zammit a chiamarla e non il contrario. Ha detto di aver portato questa chiamata all’attenzione delle parti in tribunale alla prossima occasione disponibile.

Il magistrato ha detto che Zammit non ha mai parlato del merito del caso che stava seguendo e che non ha mai espresso un’opinione o un giudizio sull’incidente che √® stato riportato.

Gli avvocati difensori di Majri, Franco Debono e Marion Camilleri, hanno chiesto il rinvio del processo per valutare le loro opzioni a seguito del decreto.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

Il premio NOMA 2024 a Manuela Tesse e Michele Marcolini

Sliema, Malta - 13 febbraio 2024 Il prestigioso Premio Noma 2024 sarà conferito a Manuela Tesse e Michele Marcolini, allenatori delle nazionali maltesi di...