venerdì, Giugno 14, 2024
HomeBusinessEconomiaBanca Centrale: La crescita economica subirà un rallentamento ma rimarrà solida.

Banca Centrale: La crescita economica subirà un rallentamento ma rimarrà solida.

Foto di archivio: Matthew Mirabelli

Secondo le previsioni  della Banca centrale di Malta, Il PIL dovrebbe crescere del 4,3% nel 2024 per poi scendere al 3,5% nel 2025 e nel 2026.

Ciò rappresenta una revisione marginalmente al ribasso per il 2025, ma una revisione al rialzo per il 2026 rispetto alle precedenti proiezioni della Banca.

Nel suo rapporto, la Banca Centrale ha affermato che la crescita nel 2023 è stata trainata principalmente dalle esportazioni nette, mentre la domanda interna dovrebbe essere il principale motore di crescita nel 2024.

Inoltre, ha rilevato che la crescita dei consumi privati continua a ritmo sostenuto, mentre si prevede una graduale ripresa degli investimenti privati.

Anche le esportazioni nette dovrebbero contribuire positivamente, soprattutto grazie alle esportazioni di servizi. La domanda interna dovrebbe continuare a guidare la crescita nel 2025 e nel 2026.

La crescita dell’occupazione è destinata a moderarsi, mentre il salario medio dovrebbe crescere a un ritmo più rapido nel 2024, in parte a causa dell’inflazione pronunciata e del mercato del lavoro rigido.

L’inflazione annua basata sull’Indice Armonizzato dei Prezzi al Consumo dovrebbe diminuire significativamente, passando dal 5,6% nel 2023 al 2,4% nel 2024, prima di raggiungere l’1,9% nel 2026.

Rispetto alle precedenti proiezioni, l’inflazione è stata rivista al ribasso di 0,5 punti percentuali nel 2024.

Il rapporto deficit pubblico/PIL dovrebbe scendere al 4,1% nel 2024 e ridursi al 3,1% nel 2026.

Il rapporto debito pubblico/PIL raggiungerà il 54,3% nel 2026. Rispetto al precedente ciclo di proiezioni, il rapporto deficit/PIL previsto è più alto, mentre il rapporto debito/PIL è sostanzialmente invariato.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE