domenica, Febbraio 25, 2024
HomeMaltaAttualitàSono necessarie condizioni di lavoro più flessibili per consentire ai papà di...

Sono necessarie condizioni di lavoro più flessibili per consentire ai papà di trascorrere più tempo con i figli

Secondo il Segretario parlamentare per le Riforme e l’Uguaglianza, i datori di lavoro del settore privato devono essere “più proattivi” quando si tratta di introdurre misure favorevoli alla famiglia, come il telelavoro e gli orari flessibili, per incoraggiare i genitori a partecipare in egual misura all’educazione dei figli.

I genitori che lavorano nel settore pubblico hanno a disposizione diverse misure che li aiutano a mantenere un equilibrio tra lavoro e vita privata e ad essere presenti per la loro famiglia, ma questo non sempre si riflette nel settore privato, ha detto Rebecca Buttigieg.

“Affinché i padri siano ugualmente coinvolti nella vita familiare, devono esistere strutture che permettano anche ai padri di essere presenti a casa, ha dichiarato Buttigieg in un dibattito organizzato dal Segretariato parlamentare per le riforme sul ruolo della paternità in vista della Festa del papà di domenica.

Dati recenti hanno mostrato che, nell’ultimo trimestre dello scorso anno, il 72% delle donne tra i 15 e i 64 anni aveva un’occupazione. Questo ha creato nuove sfide per entrambi i genitori, compresi i padri.

Parliamentary Secretary Rebecca Buttigieg. Photo: Matthew Mirabelli
Il Segretario parlamentare Rebecca Buttigieg. Foto: Matteo Mirabelli

Alle sue parole hanno fatto eco quelle dell’ex presidente della Camera di Malta Marisa Xuereb, che ha parlato della necessità di un’occupazione che richieda 50-60 ore di lavoro a settimana per passare al livello successivo.

Cambiamenti necessari nelle leggi sulla manutenzione

Buttigieg ha affermato che è giunto il momento di rivedere le leggi che hanno un impatto sui procedimenti di separazione, come l’affidamento e il mantenimento, poiché è a conoscenza di casi in cui il peso finanziario dei padri è sproporzionato e alcuni sono addirittura a rischio di povertà.

La realtà è che le madri sono ancora più coinvolte nell’educazione dei figli e spesso sono state loro a rinunciare alla carriera per ridurre l’orario di lavoro in modo da essere presenti per i bambini, ha dichiarato la commissaria della Commissione nazionale per la promozione dell’uguaglianza Renee Laiviera.

“Ho incontrato molti uomini che rimpiangono di non essere stati più coinvolti nella vita dei loro figli”, ha detto, incoraggiando i padri più giovani a non permettere che ciò accada loro.

Anche il padre ha bisogno di cure e sostegno per essere un genitore positivo

In risposta al suo commento, Kevin Camilleri del Sindacato Generale dei Lavoratori ha affermato che mentre le donne sacrificano la loro carriera, gli uomini sacrificano il tempo con i loro figli. Molto spesso il lavoro degli uomini non permetteva loro di ridurre l’orario e di lavorare in modo flessibile.

“La giornata lavorativa deve coincidere con la giornata familiare: sono la stessa cosa. È necessario attuare delle riforme per garantire che ciò avvenga”, ha affermato.

Martin Chetcuti, della Foundation for Social Welfare Services, ha affermato che la società si aspetta che i padri siano i capifamiglia, che siano forti e che non piangano mai.

“Ma è importante capire che anche il padre ha bisogno di cure e sostegno per essere un genitore positivo… La società deve lasciare spazio ai padri per farli rientrare in questi ruoli”, ha detto.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

Il premio NOMA 2024 a Manuela Tesse e Michele Marcolini

Sliema, Malta - 13 febbraio 2024 Il prestigioso Premio Noma 2024 sarà conferito a Manuela Tesse e Michele Marcolini, allenatori delle nazionali maltesi di...