sabato, Giugno 3, 2023
HomeLo sai cheTurismoCospicua: la storia affascinante di una città fortificata di Malta

Cospicua: la storia affascinante di una città fortificata di Malta

Cospicua, conosciuta anche come Bormla, è una delle famose Tre Città di Malta, situate sulla costa sud-orientale dell’isola. La sua storia è affascinante e ricca di avvenimenti, dalla sua fondazione alle trasformazioni subite nel corso dei secoli.

In questo articolo, esploreremo i principali monumenti di Cospicua: la Chiesa di San Paolo, la Collegiata dell’Immacolata Concezione, il Palazzo storico del Collegio dei Gesuiti e le imponenti mura fortificate che abbracciano la città.

La Chiesa di San Paolo, situata nel cuore di Cospicua, è un capolavoro dell’architettura barocca maltese. Costruita tra il 1730 e il 1742 su progetto dell’architetto Lorenzo Gafà, questa chiesa parrocchiale è dedicata all’apostolo San Paolo, patrono della città. La facciata, impreziosita da sculture e rilievi, colpisce per la sua eleganza e maestosità. L’interno, a croce latina, è arricchito da affreschi e opere d’arte di grande valore, tra cui spicca un dipinto di Mattia Preti raffigurante la conversione di San Paolo.

La Collegiata dell’Immacolata Concezione, un altro gioiello architettonico di Cospicua, fu edificata nel XVII secolo e successivamente ristrutturata nel XVIII secolo in stile barocco. La chiesa, che sorge su un’altura e domina la città, è particolarmente nota per la sua cupola, una delle più grandi di Malta. All’interno, gli affreschi del soffitto, realizzati dal pittore italiano Enrico Arnaux, narrano episodi della vita della Vergine Maria. La Collegiata ospita inoltre un pregevole organo del 1750, ancora utilizzato per concerti e cerimonie religiose.

Il Palazzo storico del Collegio dei Gesuiti, situato nei pressi della Chiesa di San Paolo, risale al XVII secolo e testimonia l’importanza dell’Ordine dei Gesuiti nella storia di Malta. Progettato dall’architetto maltese Lorenzo Gafà, il palazzo fu utilizzato come sede del Collegio e come residenza dei Gesuiti fino al 1768, quando l’Ordine fu espulso dall’isola. Dopo la partenza dei Gesuiti, il palazzo divenne un seminario diocesano e, successivamente, un liceo. Oggi, il Palazzo del Collegio dei Gesuiti ospita la scuola d’arte MCAST e una biblioteca.

Le mura fortificate di Cospicua, che circondano la città e la proteggono dal mare, sono un esempio straordinario di ingegneria militare e architettura difensiva. Costruite nel XVII secolo dai Cavalieri di Malta, queste fortificazioni facevano parte di un sistema di difesa più ampio che comprendeva anche le città vicine di Birgu e Senglea. Progettate dall’architetto militare italiano Antonio Ferramolino, le mura di Cospicua sono costituite da bastioni, cortine e fossati, elementi tipici delle fortificazioni di epoca moderna.

Una passeggiata lungo le mura di Cospicua offre viste panoramiche sul Grand Harbour e sulle altre due città fortificate, oltre a consentire di apprezzare da vicino la maestria e la solidità delle strutture difensive. Tra i punti di interesse più notevoli delle mura, si trovano la Porta Marina, un’antica porta d’accesso alla città, e il Bastione di San Michele, da cui si gode una vista spettacolare sul mare e su Valletta.

In conclusione, Cospicua è una città ricca di storia e di tesori architettonici che meritano di essere scoperti. Dalla Chiesa di San Paolo alla Collegiata dell’Immacolata Concezione, passando per il Palazzo storico del Collegio dei Gesuiti e le imponenti mura fortificate, Cospicua offre un’esperienza unica e affascinante per gli appassionati di storia, arte e architettura. Una visita a questa suggestiva città maltese è un tuffo nel passato, tra vicoli e piazze che raccontano secoli di storia e di fede.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

Quali beni possiedono i parlamentari?

Ogni anno i parlamentari sono tenuti a divulgare le loro attività finanziarie, dalle proprietà ai prestiti bancari. Le dichiarazioni relative al periodo marzo 2022-23 mostrano...