sabato, Maggio 18, 2024
HomeBusinessEditoriale: La ST di Malta all'avanguardia

Editoriale: La ST di Malta all’avanguardia

L’Unione Europea è normalmente riluttante a manomettere le forze di mercato, insistendo sul fatto che tutti gli operatori economici competono su un piano di parità. Gli aiuti di Stato da parte degli Stati membri vengono approvati dalla Commissione Europea solo nei casi in cui i progetti vitali non potrebbero essere realizzati con le sole forze di mercato. Ma il COVID-19 e gli attuali sviluppi geopolitici hanno portato all’individuazione di debolezze strutturali nella strategia industriale dell’Unione.

La dipendenza dei produttori europei dalle forniture di prodotti microelettronici in diversi settori industriali è una vulnerabilità che pone sfide sociali.

Il modo migliore per affrontare tali sfide è la flessibilità delle regole di concorrenza dell’UE. Il concetto di Progetti Importanti di Interesse Comune Europeo (IPCEI) è sancito dal Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea.

La ricerca e la produzione di componenti elettronici sono state identificate come aree che necessitano di sostegno pubblico per garantire che l’intera catena del valore della microelettronica sia disponibile in modo affidabile per tutti gli attori europei. È una buona notizia che un’azienda internazionale con sede a Malta abbia ottenuto il sostegno pubblico a livello europeo e locale.

La STMicroelectronics (ST) è un’azienda globale di semiconduttori che produce microchip incorporati in una serie di prodotti avanzati, dalle macchine giganti utilizzate nelle fabbriche al comune spazzolino da denti che si usa ogni sera. Gestisce siti produttivi in diversi Paesi, avendo messo piede per la prima volta a Malta più di 40 anni fa.

La ST sta per ricevere un pacchetto di finanziamenti multimilionari per aggiornare le sue linee di produzione, nell’ambito di un’iniziativa dell’UE per incrementare la produzione di microchip nell’Unione. Senza rivelare la cifra esatta, fonti governative hanno dichiarato al Times of Malta che l’importo totale che verrà dato alla ST è “enorme”.

In un momento in cui i politici si preoccupano dell’urgente necessità di riformare la strategia economica del Paese, è incoraggiante vedere che il più grande datore di lavoro privato di Malta, la ST, è uno degli operatori economici all’avanguardia dell’eccellenza industriale globale.

Comprensibilmente, Malta fatica a raggiungere gli obiettivi dell’Unione in materia di ricerca e sviluppo, uno dei catalizzatori critici per la promozione della crescita sostenibile.

Gli Stati Uniti stanno sborsando miliardi di dollari per incoraggiare i produttori di chip a costruire impianti negli Stati Uniti. L’UE sta facendo la cosa giusta adottando strategie simili per costruire eccellenti strutture microelettroniche nell’Unione

Le piccole economie devono collaborare con i Paesi più grandi per sostenere progetti di cooperazione transnazionale con sinergie significative nel campo della microelettronica. La ST è un elemento fondamentale nella strategia dell’Unione per mantenere e ampliare ulteriormente le competenze europee in questo campo.

Gli Stati Uniti e l’Unione Europea stanno cercando di costruire le proprie competenze strategiche per non dipendere così tanto dal primato della Cina nella produzione industriale, soprattutto per quanto riguarda i prodotti microelettronici di importanza critica. Questa è la prova del declino dell’entusiasmo per una maggiore globalizzazione.

Gli Stati Uniti stanno sborsando miliardi di dollari per incoraggiare i produttori di chip a costruire impianti negli Stati Uniti. L’UE sta facendo la cosa giusta adottando strategie simili per costruire strutture microelettroniche eccellenti nell’Unione.

L’IPCEI sulla microelettronica, inizialmente approvato nel 2018, riunisce l’intera famiglia di argomenti della microelettronica, compresi gli sviluppi ottici, la progettazione hardware, la conoscenza dei processi, gli impianti di produzione, la produzione di chip e le applicazioni a valle in vari settori. Le aziende tecnologiche, comprese le PMI e le start-up, possono portare avanti ambiziose misure di ricerca, sviluppo e innovazione con il sostegno del governo. Possono anche investire in attrezzature e costruzioni speciali per creare condizioni che possano essere utilizzate per molti scopi a lungo termine.

L’uso di fondi pubblici per aiutare le imprese a trovare nuovi modi per migliorare la vita delle persone attraverso l’uso di tecnologie più sofisticate è giustificato. Significa investire nel futuro piuttosto che salvare il passato. Le ricadute di questo atto di fiducia nella tecnologia moderna andranno a beneficio dell’industria microelettronica e della società.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE