martedì, Maggio 28, 2024
HomeWorldL'incertezza circonda il voto di adesione dei palestinesi alle Nazioni Unite

L’incertezza circonda il voto di adesione dei palestinesi alle Nazioni Unite

Veduta generale della riunione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite sull’Agenzia delle Nazioni Unite per il Soccorso e l’Occupazione (UNRWA) presso la sede delle Nazioni Unite a New York il 17 aprile 2024.

Il voto del Consiglio di Sicurezza sulla richiesta dei palestinesi di diventare uno Stato membro a tutti gli effetti delle Nazioni Unite è previsto per giovedì o venerdì, hanno dichiarato i diplomatici, mentre proseguono le discussioni.

Diverse fonti diplomatiche avevano detto all’AFP che il voto si sarebbe svolto giovedì, ma la situazione è cambiata e alcuni Stati membri hanno chiesto di votare venerdì.

Secondo diverse fonti diplomatiche, alla fine di mercoledì non era stata presa alcuna decisione definitiva.

“È ancora tutto in bilico”, ha dichiarato ai giornalisti l’ambasciatore sloveno alle Nazioni Unite Samuel Zbogar.

“Il voto è domani alle 15:00. Sono sicuro. Se non mi credete, lo vedrete domani”, ha detto l’inviato palestinese Riyad Mansour.

La missione diplomatica di Malta, che ad aprile detiene la presidenza del Consiglio di Sicurezza, non ha ancora confermato il calendario.

Qualunque sia la data, l’iniziativa palestinese sembra destinata a fallire a causa dell’opposizione degli Stati Uniti.

I palestinesi, che hanno lo status di osservatori presso l’organismo mondiale dal 2012, hanno esercitato per anni pressioni per ottenere l’adesione a pieno titolo, che equivarrebbe al riconoscimento della statualità palestinese.

Ogni richiesta di diventare uno Stato membro delle Nazioni Unite deve prima passare attraverso il Consiglio di Sicurezza – dove gli Stati Uniti, alleati di Israele, esercitano il veto – e poi essere approvata dall’Assemblea Generale.

Alla luce dell’offensiva israeliana a Gaza dopo l’attacco senza precedenti di Hamas del 7 ottobre, la scorsa settimana i palestinesi hanno rilanciato la richiesta di adesione alle Nazioni Unite per il 2011, spingendo il Consiglio di Sicurezza ad avviare un processo di revisione formale.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

Putin avverte di “gravi conseguenze” se le armi occidentali colpiranno la Russia

Il Presidente russo Vladimir Putin incontra i media russi a Tashkent. Il Presidente Vladimir Putin ha dichiarato martedì che ci sarebbero "gravi conseguenze" se...