sabato, Maggio 18, 2024
HomeWorldLa Russia attacca a ripetizione la regione ucraina di Kharkiv dopo aver...

La Russia attacca a ripetizione la regione ucraina di Kharkiv dopo aver lanciato

Olga Garmash, 68 anni, evacuata dal villaggio di Lyptsi, arriva con il suo cane in un punto di evacuazione a Kharkiv, sabato.

Lunedì la Russia ha bombardato più di 30 città e villaggi nella regione nord-orientale di Kharkiv, dopo aver lanciato un’offensiva di terra a sorpresa oltre il confine la scorsa settimana, ha dichiarato il governatore locale.

L’esercito ucraino ha riconosciuto che la Russia ha “ottenuto un successo tattico” dopo l’assalto di terra, che ha provocato l’evacuazione di quasi 6.000 persone.

Il ministero della Difesa russo ha dichiarato che le sue truppe hanno “migliorato la posizione tattica e inferto un duro colpo alla forza lavoro (ucraina)” intorno ai villaggi di confine, tra cui Lyptsi, e alla città di Vovchansk.

“Stanno bombardando i villaggi, sparando tutto quello che possono”, ha dichiarato all’AFP Sergiy Kryvetchenko, vice capo dell’amministrazione militare ucraina nel villaggio di Lyptsi.

“Le KAB (bombe aeree guidate) stanno volando. L’artiglieria vola. I droni. Tutto”, ha detto.

Venerdì la Russia ha iniziato un’offensiva oltre il confine nella regione di Kharkiv e in seguito ha dichiarato di aver conquistato diversi villaggi.

La situazione a Kharkiv è “complessa e in dinamico cambiamento”, con le truppe russe che stanno effettuando assalti in diverse aree, ha dichiarato l’esercito ucraino.

Il governatore regionale di Kharkiv, Oleg Synegubov, ha scritto sui social media che nell’ultimo giorno “più di 30” città e villaggi “sono stati colpiti da attacchi di artiglieria e mortai nemici”, ferendo almeno nove persone.

Alcune aree sono state anche bombardate dagli aerei russi, ha detto Synegubov, aggiungendo che 5.762 persone sono state evacuate dalle loro case dall’inizio dell’offensiva.

L’esercito ucraino ha dichiarato che domenica la Russia ha “effettuato 22 assalti” in cinque zone di confine, 14 dei quali sono ancora in corso.

L’esercito ucraino ha riferito di combattimenti nella città di confine di Vovchansk, dove la Russia stava dispiegando “forze significative”, fino a cinque battaglioni.

Vovchansk, che in precedenza aveva una popolazione di 2.500 abitanti ma che ora ne conta solo 200-300, ha subito “massicci bombardamenti” domenica, ha detto Synegubov.

Una fonte della sicurezza di Kiev ha riferito all’AFP che l’Ucraina ha lanciato separatamente attacchi di droni contro la Russia occidentale, colpendo un terminale petrolifero nella regione di confine di Belgorod e una sottostazione elettrica nella regione di Lipetsk.

Le autorità regionali della regione russa di confine di Kursk hanno dichiarato che una donna è stata uccisa e altre tre ferite quando un drone ha colpito diverse auto.

Kiev e Mosca hanno preso di mira le reciproche infrastrutture energetiche e le strutture di produzione dell’Ucraina sono state gravemente danneggiate.

L’Ucraina ha colpito anche la regione di Lugansk, sotto il controllo della Russia, secondo un funzionario nominato da Mosca.

Una zona industriale della città di Sorokyne, conosciuta come Krasnodon in russo, ha ucciso tre persone e ne ha ferite quattro, ha dichiarato il governatore nominato dalla Russia Leonid Pasechnik.

– linea del fronte in espansione

Nella regione di Kharkiv, “la zona grigia e la linea del fronte si stanno espandendo” perché la Russia “sta cercando di allungarla deliberatamente, attaccando in piccoli gruppi in nuove direzioni”, ha dichiarato il governatore Synegubov alla televisione nazionale.

Il canale Telegram DeepState, vicino all’esercito ucraino, ha dichiarato che la Russia ha conquistato un territorio di circa 100 chilometri quadrati.

La Russia “continua ad avanzare verso Vovchansk”, ha detto il canale, aggiungendo: “Stanno guadagnando punti d’appoggio nella periferia per entrare ulteriormente nella città”

La Russia sta avanzando anche verso il villaggio di confine di Lyptsi e sta cercando di entrare nel vicino villaggio di Glyboke.

L’Ucraina stava montando un “fuoco costante”, anche da parte di droni, “ma purtroppo non li ferma”.

Il ministero della Difesa russo ha dichiarato che le truppe hanno respinto i contrattacchi ucraini nei pressi di Glyboke.

Rybar, un canale Telegram russo con collegamenti militari, ha detto che l’offensiva di Mosca ha portato a guadagni territoriali perché le truppe hanno preso alcuni villaggi dove i soldati russi erano già presenti e altri che erano “lande deserte”.

A partire da lunedì mattina, non ci sono stati “sfondamenti su larga scala delle difese del nemico”, ha detto Rybar.

L’esercito ucraino ha dichiarato che la Russia stava bombardando anche le regioni di confine di Sumy e Chernigiv, più a ovest.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE