sabato, Aprile 1, 2023
HomeMaltaGuarda: Steward "abbandonerà" gli ospedali quasi subito - Fearne

Guarda: Steward “abbandonerà” gli ospedali quasi subito – Fearne

Chris Fearne ha dichiarato che il personale dei tre ospedali sarà mantenuto.

Il Ministro della Salute Chris Fearne ha dichiarato giovedì che Steward Healthcare “abbandonerà” la gestione di tre ospedali pubblici quasi immediatamente.

Parlando prima di un dibattito in parlamento sul fallimento dell’ospedale, Fearne ha detto che Steward ha comunicato al governo che si sarebbe ritirata proprio questa settimana.

Fearne ha assicurato che le autorità sanitarie sono in possesso degli ospedali St Luke, Karin Grech e Gozo.

Video: Jonathan Borg

Il Ministro della Salute ha dichiarato che lascerà le dispute legali agli avvocati, poiché il suo obiettivo rimane quello di fornire assistenza sanitaria a tutti i pazienti di Malta e Gozo.

Fearne ha dichiarato che il personale dei tre ospedali sarà mantenuto.

In un comunicato, Steward ha annunciato di aver presentato una notifica di risoluzione dell’accordo di concessione dei servizi ospedalieri a causa di “inadempienze non correggibili da parte del governo di Malta”.

“L’azienda ritiene che l’ambiente operativo e il clima degli investimenti a Malta non siano favorevoli a una partnership costruttiva con il governo da parte di aziende straniere”, ha dichiarato.

Un tribunale ha annullato l’accordo di concessione dopo averlo dichiarato fraudolento.

Steward ha fatto appello al verdetto. Un accordo collaterale al contratto di concessione, anch’esso annullato dal tribunale, prevedeva un risarcimento di 100 milioni di euro a Steward nel caso in cui la concessione fosse terminata e il governo non avesse rispettato i suoi obblighi.

Foto d’archivio: Jonathan Borg

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

I lavori a rischio a causa dell’intelligenza artificiale

L'intelligenza artificiale (IA) sta cambiando il modo in cui le aziende lavorano, aumentando l'efficienza e migliorando la produttività. Tuttavia, ci sono alcune professioni che...