domenica, Febbraio 25, 2024
HomeMaltaTimes of Malta preso di mira da un grave attacco informatico DDoS

Times of Malta preso di mira da un grave attacco informatico DDoS

Times of Malta è il sito web più popolare del Paese. Foto: Matteo Mirabelli

Martedì mattina dei criminali informatici hanno preso di mira il sito web del Times of Malta , inondando i suoi server con milioni di richieste in un breve lasso di tempo.

Non è stata identificata alcuna fonte nell’attacco, che non ha precedenti per il più grande sito web di Malta.

L’attacco, noto come Distributed Denial of Service (DDoS), è iniziato intorno alle 6 del mattino ed è stato messo sotto controllo alle 9.30 circa.

Al suo culmine, il DDoS ha sovraccaricato i server di Times of Malta e ha violato le protezioni esistenti, causando la disconnessione del sito web per la maggior parte dei nostri lettori per un periodo di 45 minuti.

L’attacco è stato puramente esterno e non si sospetta alcuna violazione dei dati.

“L’attacco è durato diverse ore, ma grazie al lavoro del nostro team tecnico per mitigarlo, gli utenti finali sono stati colpiti solo per un breve periodo”, ha dichiarato il direttore online del Times of Malta Bertrand Borg.

Times of Malta ha ora introdotto ulteriori livelli di protezione per evitare che l’attacco si ripeta. I team IT stanno monitorando continuamente il traffico del sito web per prendere ulteriori provvedimenti qualora fosse necessario.

“Per ora stiamo mantenendo le misure di mitigazione”, ha detto Borg.

“Ciò significa che la navigazione sul nostro sito potrebbe essere un po’ più lenta del solito. Gli utenti potrebbero anche notare una schermata Cloudflare insolita quando accedono al nostro sito. Si tratta semplicemente di un controllo protettivo aggiuntivo, per rendere più difficile per gli aggressori invadere i nostri server. Ci scusiamo per l’inconveniente”.

Times of Malta ha segnalato l’attacco informatico alla polizia, che sta indagando.

Gli attacchi DDoS mirano a interrompere il traffico dei siti web sovraccaricando i server di richieste di accesso. Sono uno dei tipi più comuni di attacchi informatici.

I criminali informatici prendono il controllo di sistemi informatici compromessi in qualsiasi parte del mondo e li dirigono verso l’obiettivo. Il risultato è un sovraccarico del server, un po’ come una strada che si blocca quando più auto vi entrano contemporaneamente.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

Il premio NOMA 2024 a Manuela Tesse e Michele Marcolini

Sliema, Malta - 13 febbraio 2024 Il prestigioso Premio Noma 2024 sarà conferito a Manuela Tesse e Michele Marcolini, allenatori delle nazionali maltesi di...