venerdì, Giugno 14, 2024
HomeMaltaSi è rifiutato? O non gli è stato chiesto?

Si è rifiutato? O non gli è stato chiesto?

Il sindaco di Fontana Saviour Borg e il segretario del PN Michael Piccinino. Foto: Facebook/Consiglio comunale di Fontana, Jonathan Borg

I residenti di un piccolo villaggio di Gozo stanno ricevendo lettere contrastanti che spiegano perché il loro sindaco del PN ha deciso di chiedere la rielezione come indipendente.

In una lettera inviata alle case di Fontana, il segretario generale del PN Michael Piccinino ha detto ai residenti che il partito ha chiesto a Saviour Borg, che è stato sindaco del PN per quasi 20 anni, di candidarsi di nuovo con il partito, ma lui ha rifiutato.

Tuttavia, in una sua lettera, Borg ha detto ai residenti di volersi ricandidare come candidato del PN e di averne informato Piccinino in aprile, ma il partito non gli ha mai risposto ed è stato quindi costretto a candidarsi come indipendente.

“Non appena ha iniziato a cercare candidati per le elezioni comunali, il PN ha invitato Salvu Borg a ricandidarsi con il suo biglietto se voleva continuare a servire”, si legge in una lettera indirizzata ai residenti di Fontana e firmata da Piccinino la scorsa settimana.

“Egli ha rifiutato di presentarsi alle elezioni con il candidato del PN. Abbiamo rispettato e rispettiamo tuttora questa decisione”.

Il PN, quindi, ha trovato quattro nuovi candidati per la località, ha detto, ed è solo attraverso il voto per questi candidati che il villaggio può continuare ad andare avanti.

The letters sent to Fontana residents by Saviour Borg and Michael Piccinino.Le lettere inviate ai residenti di Fontana da Saviour Borg e Michael Piccinino.

La lettera riconosce i risultati positivi del Consiglio comunale

La lettera riconosceva anche che i risultati positivi ottenuti dal Consiglio comunale negli ultimi trent’anni erano in parte attribuibili al lavoro di Borg.

Giorni dopo, Borg ha ribattuto a questa versione dei fatti con una propria lettera, inviata ai residenti, in cui affermava che la dichiarazione della PN mirava solo a screditare il suo lavoro come sindaco.

In una riunione del comitato regionale dello scorso anno non ha voluto impegnarsi a ricandidarsi, ha spiegato, poiché stava ancora supervisionando i progetti comunali in corso e riteneva prematuro prendere una decisione in quel momento.

Ma, con l’avvicinarsi delle elezioni, il PN non lo ha mai contattato per ricandidarsi e, in occasione di un incontro per i candidati al consiglio comunale nell’aprile di quest’anno, ha avvicinato Piccinino e gli ha comunicato il suo desiderio di ricandidarsi con il PN.

“Mi aveva promesso che avrebbe portato la mia richiesta alla commissione amministrativa e che mi avrebbe risposto entro l’apertura delle candidature, ma a tutt’oggi non ho ancora ricevuto risposta”, ha raccontato ai residenti.

Ha detto che, poiché ci sono ancora progetti in corso per i quali si è battuto da solo per molti anni, non ha avuto altra scelta se non quella di presentarsi alle elezioni come indipendente.

Borg ha partecipato per la prima volta alle elezioni locali nel 1993 ed è stato eletto consigliere per i primi anni, dopodiché è stato eletto sindaco. Dal 2005 è sindaco di Fontana.

Uno dei suoi progetti più importanti è la costruzione di un centro civico accanto alla chiesa, che avrà anche un giardino sul tetto e che è nella fase finale prima del completamento.

Fontana – conosciuta dai gozitani come It-Triq tal-Għajn – è una piccola località situata tra Victoria e Kerċem e ospita circa 1.000 residenti.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE