giovedì, Aprile 18, 2024
HomeMaltaNessun riscontro con la vittima dell'omicidio Rosso nei campioni di sangue, dicono...

Nessun riscontro con la vittima dell’omicidio Rosso nei campioni di sangue, dicono gli esperti in tribunale

Gli esperti forensi non hanno trovato alcuna corrispondenza con il profilo genetico della vittima dell’omicidio Albert Brian Rosso in piccole tracce di sangue prelevate da luoghi che si ritiene siano collegati al crimine, come ha sentito il tribunale oggi.

Due esperti di analisi delle impronte digitali e del DNA hanno presentato il loro rapporto congiunto oggi pomeriggio durante il terzo giorno del processo a carico di Anthony Bugeja e Piero Di Bartolo, due pescatori di Marsaxlokk.

La vittima, un tecnico medico, è stata vista per l’ultima volta la mattina del 10 ottobre 2005, quando è uscito dal suo ufficio presso il Centro di Acquacoltura di San Lucjan, dicendo ai colleghi che avrebbe incontrato il suo socio d’affari Bugeja.

Non è mai tornato al lavoro e la scomparsa è stata denunciata la sera stessa dalla moglie, che ha riferito alla polizia che il marito era stato minacciato da un uomo italiano per il peschereccio.

Il peschereccio, Desiree, era registrato a nome di Rosso e in precedenza era co-proprietario di un siciliano di nome Sebastiano Lupo.

I rapporti con Lupo si sono inaspriti e la sua quota è stata trasferita a Bugeja.

La polizia ha iniziato a indagare dopo la scomparsa di Rosso.

Il sangue potrebbe provenire dal pesce

Gli esperti della scientifica hanno perquisito la residenza e il garage di Bugeja e un peschereccio (luzzu). Uno dei campioni prelevati è risultato positivo al sangue, ha spiegato l’esperto del tribunale Jeffrey Hughes.

L’esperto di DNA Christopher Farrugia ha poi cercato di ottenere un profilo da uno spazzolino rosso consegnato per il test.

Ma tre tentativi si sono rivelati infruttuosi.

Non avevano modo di ottenere il DNA della vittima, poiché il suo corpo non è mai stato recuperato, ma gli esperti hanno cercato di abbinare il campione di sangue ad altri campioni prelevati dai parenti di Rosso.

Il profilo genetico risultante dal campione prelevato dalla ricerca non era quello di Rosso, ha confermato Farrugia.

L’avvocato di Di Bartolo, Roberto Montalto, ha chiesto se il sangue potesse provenire da una fonte animale, come un pesce.

L’esperto ha risposto che questa ipotesi non può essere né confermata né esclusa.

Ricerca estremamente difficile della vittima

Le ricerche subacquee, che si estendono dalla barriera corallina di Benghajsa a Ä nejna, hanno comportato un’operazione di due giorni nel 2005 e una seconda operazione di otto giorni l’anno successivo.

“La copertura al cento per cento dei fondali è impossibile”, ha detto un testimone incaricato dal Dipartimento della Protezione Civile di perlustrare l’area con la telecamera che usava quando prestava servizi agli operatori degli allevamenti ittici o quando cercava cimeli bellici in mare.

Hanno perlustrato la vasta area in tre parti, muovendosi da ovest a est, procedendo parallelamente alla barriera corallina.

È stata una ricerca “estremamente difficile” perché l’obiettivo era piccolo, il mare immenso e la profondità dell’acqua variava da 45 a 95 metri, ha spiegato Emi Farrugia.

Inoltre, l’area di Bengħajsa sembrava essere una discarica di materiale da costruzione, con chiatte che scaricavano in mare la roccia proveniente dai lavori di costruzione del porto franco.

Mentre osservava eventuali anomalie sul fondale marino, Farrugia ha scorto qualcosa di sospetto.

L’oggetto sembrava essere fatto di tessuto. Era strappato e giaceva piatto nelle profondità.

I suoi sospetti sono stati segnalati al Dipartimento della Protezione Civile.

“Abbiamo controllato quell’oggetto e abbiamo confermato che si trattava di reti da pesca arrotolate”, è intervenuto l’altro testimone, Albert Tabone.

Il processo continua.

L’accusa è affidata agli avvocati Angele Vella e Andrea Zammit. Gli avvocati Arthur Azzopardi e Franco Debono sono i difensori di Bugeja. L’avvocato Roberto Montalto è il difensore di Di Bartolo. L’avvocato Stefano Filletti è parte civile.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

Le prime pagine di oggi – Marzo 2024

Foto di archivio del Times of Malta.Ecco le notizie più importanti apparse giovedì sui quotidiani maltesi. IlTimes of Malta riporta la notizia di come sia...