Malta: Turismo in uscita verso l’Italia +34,5%

Nel primo trimestre del 2024, il settore del turismo outbound di Malta ha registrato un incremento impressionante. Secondo le ultime stime, il numero di turisti maltesi in uscita ha raggiunto i 178.995, segnando un aumento del 13.2% rispetto allo stesso periodo del 2023. Questa crescita è accompagnata da un aumento significativo nelle notti trascorse all’estero, con un totale di 1.197.923 notti.

Durante i mesi di gennaio a marzo, i viaggi per vacanze hanno dominato l’attività turistica, con 116.324 viaggi registrati, mentre 38.180 viaggi sono stati intrapresi per visitare amici e parenti. L’analisi demografica mostra che la fascia d’età più attiva nel turismo outbound è stata quella tra i 25 e i 44 anni, rappresentando il 49.1% del totale, seguita dai turisti tra i 45 e i 64 anni, che costituiscono il 28.8%.

L’interesse verso le destinazioni sia nell’Unione Europea che al di fuori ha visto un incremento rispettivo del 10.0% e del 21.3%. Tra tutte le mete, l’Italia si conferma come la destinazione preferita, attirando il 34.5% del totale dei viaggi turistici.

Non solo il numero dei viaggiatori è in aumento, ma anche la durata dei soggiorni mostra una crescita. Il totale delle notti trascorse è aumentato del 10.7%, con la maggior parte dei pernottamenti (50.6%) in strutture di alloggio a noleggio. La durata media del soggiorno è stata di 6.7 notti.

In termini economici, la spesa totale dei turisti maltesi in uscita nei primi tre mesi dell’anno ha raggiunto i €160.3 milioni, con un aumento del 21.8% rispetto al trimestre corrispondente del 2023. La spesa media per persona è stata di €896.

Questo notevole aumento dell’attività turistica sottolinea la crescente propensione dei maltesi a viaggiare all’estero, nonostante le sfide economiche globali, e riflette una forte ripresa del settore turistico outbound dell’isola.