Malta si riscalda: temperature superiori ai 30°C dalla prossima settimana

Malta si sta surriscaldando: secondo le previsioni dell’Ufficio meteorologico, le temperature nel Paese dovrebbero raggiungere i 33°C entro mercoledì.

A partire da oggi, le temperature dovrebbero aumentare gradualmente, raggiungendo i 29°C nel fine settimana e continuando ad aumentare per tutta la prossima settimana, con venti calmi e poca copertura nuvolosa.

“Nei prossimi giorni il tempo sarà soleggiato, con vento molto leggero a partire da domenica”, ha dichiarato un portavoce del Met Office.

“Le temperature massime saranno più alte della media a partire dalla prossima settimana”, ha aggiunto, notando che la temperatura media per giugno è di 28,8°C.

A high of 33 degrees is forecast for Wednesday as summer arrives after a damp start to June. Photo: Malta International Airport
Per mercoledì è prevista una massima di 33 gradi, con l’arrivo dell’estate dopo un inizio di giugno umido. Foto: Aeroporto internazionale di Malta

Le temperature medie dei mesi estivi sono di 31,7°C a luglio, 32,0°C ad agosto e 28,6°C a settembre.

Le temperature più elevate saranno accompagnate da un’area di alta pressione che dovrebbe svilupparsi sull’Italia e sul Mediterraneo centrale.

“Non stiamo vivendo un clima più caldo del solito per questo periodo dell’anno. Le temperature massime di oggi e domani sono previste rispettivamente di 27°C e 29°C, inferiori e più o meno in linea con la temperatura massima media di giugno di 28,8°C“.

“La prossima settimana si prevedono temperature più calde, superando i 30°C“, ha dichiarato.

I forti venti sperimentati negli ultimi giorni dovrebbero ridursi dopo il fine settimana, passando da circa forza cinque a forza due e tre la prossima settimana.

Nonostante il miglioramento delle previsioni, si prevede che l’estate porterà con sé alcuni periodi di instabilità, caratterizzati da forti venti, un temporaneo abbassamento della temperatura e la possibilità di rovesci.

Tali periodi non sono “così rari” nei mesi estivi, ha dichiarato oggi il Met Office, osservando che “degli ultimi 30 anni, 15 hanno registrato almeno un giorno con un temporale tra luglio e agosto”

“Degli ultimi 30 anni, 20 hanno avuto almeno un giorno con precipitazioni durante gli stessi mesi”.

Tali condizioni sono associate alla presenza di anticicloni, fenomeni meteorologici sinonimo di estate nel Mediterraneo, costituiti da ampie circolazioni di venti intorno a una regione di alta pressione atmosferica.

Con un indice UV di 10 previsto per domani, si consiglia a chi si avventura all’aperto di indossare occhiali da sole che bloccano i raggi UV, crema solare, cappello e indumenti protettivi.

L’indice UV è classificato su una scala da 1 a 11, con 11 come massimo. Un punteggio compreso tra 8 e 10 è considerato “molto alto”, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

Secondo le previsioni del Met Office, le condizioni del mare dovrebbero rimanere calme durante il fine settimana, da “lievi” a “da lievi a moderate”.

Il miglioramento delle previsioni dovrebbe essere una buona notizia per gli agricoltori del Paese, che hanno dovuto affrontare una primavera più umida del solito.

Il mese di maggio, il più umido dell’ultimo decennio, ha causato un’esplosione di muffe che hanno danneggiato in particolare pomodori, cipolle e uva.

Anche giugno ha avuto un inizio umido e finora ha registrato un’umidità relativa media del 77%, superando la norma climatica del 67%, ha dichiarato il Met Office all’inizio di questa settimana.