domenica, Febbraio 25, 2024
HomeMaltaLe donne si fanno strada nel settore dei trasporti di Malta

Le donne si fanno strada nel settore dei trasporti di Malta

Malta ha registrato la più alta percentuale di donne che lavorano nel settore dei trasporti nel 2022. Foto: Shutterstock.com

Secondo un recente report di Eurostat, nel 2022, Malta aveva la più alta percentuale di donne impiegate nel settore dei trasporti dell’UE.

Le donne rappresentano quasi il 28% del settore dei trasporti del Paese, si legge nell’edizione 2023 delle Key Figures on European Transport.

La quota più bassa è stata registrata in Romania, dove ha superato di poco il 10%. La media europea, invece, si attesta intorno al 17%.

I risultati di Malta riflettono un miglioramento significativo rispetto al 2016, quando si era classificata al nono posto con una quota inferiore alla media UE.

Quell’anno, Cipro aveva la quota maggiore di lavoratrici, ma sei anni dopo era scesa al 16° posto con una quota inferiore alla media.

Anche i giovani sono stati ben rappresentati a Malta, con il Paese che ha registrato la terza quota più alta di persone di età compresa tra i 15 e i 29 anni che lavorano nel settore, subito dopo il Lussemburgo e i Paesi Bassi, che si sono piazzati rispettivamente al primo e al secondo posto.

Malta ha anche registrato la più alta percentuale di lavoratori tra i 15 e i 49 anni che lavorano nel settore dei trasporti, lasciando il paese con la più bassa percentuale di lavoratori tra i 50 e i 64 anni in tutto il blocco nel 2022.

Al contrario, più della metà dei lavoratori del settore dei trasporti in Estonia ha un’età pari o superiore a 50 anni, mentre il Paese ha anche una delle quote più basse di lavoratori più giovani tra i 15 e i 29 anni.

Prezzi del carburante

Forse non sorprende che, grazie ai sussidi governativi sul carburante, Malta abbia registrato il più basso aumento dei costi di trasporto nel 2022, con un incremento dei prezzi di poco superiore al 5%.

Nel frattempo, i carburanti e i lubrificanti non sono stati toccati dall’inflazione in quell’anno, registrando un aumento dei prezzi pari a zero.

“Tutti gli Stati membri dell’UE hanno registrato un aumento dei prezzi al consumo per i trasporti nel 2022, che va dal 5,2% di Malta a oltre il 20% del Lussemburgo e degli Stati membri baltici”, si legge nel report.

“L’aumento relativamente contenuto di Malta riflette la stabilità dei prezzi dei carburanti e dei lubrificanti per i trasporti (che sono regolamentati) rispetto agli aumenti registrati in altri Paesi dell’UE, che vanno dal 13,3% dell’Ungheria al 41,8% dell’Austria”.

Questa tendenza è proseguita per tutto lo scorso anno, con un aumento dei costi di trasporto a Malta ancora più contenuto rispetto all’anno precedente, con un tasso di inflazione inferiore al 2%, secondo i dati Eurostat. Tuttavia, nonostante l’anno scorso il Paese non abbia registrato alcun aumento del prezzo dei carburanti e dei lubrificanti, non ha visto nemmeno una riduzione dei prezzi, a differenza della maggior parte degli altri Paesi dell’UE.

La Lituania ha registrato il calo maggiore dei prezzi nel 2023, con una riduzione di oltre il 12%, mentre solo la Francia e l’Islanda hanno registrato un aumento dei prezzi dei carburanti, anche se di poco.

Malta gode attualmente del prezzo più basso alla pompa per la benzina senza piombo, secondo l’ultimo bollettino petrolifero settimanale della Commissione europea che confronta regolarmente i prezzi del carburante in tutto il blocco.

Auto elettriche

Nonostante la dipendenza di Malta dal carburante a basso costo, anche le auto elettriche hanno registrato una buona crescita in proporzione nel 2022, con il Paese che è stato uno dei soli sette in cui più del 15% delle auto di nuova immatricolazione erano elettriche. Quell’anno, più di un sesto di tutte le nuove auto immatricolate a Malta era elettrico, con 990 auto che utilizzavano questa tecnologia sulle circa 6.500 totali.

Nel marzo dello scorso anno, l’allora Segretario parlamentare per i Fondi UE Chris Bonett ha dichiarato che nel 2022 sono state presentate più di 1.300 richieste di sovvenzioni per l’acquisto di veicoli elettrici.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

Il premio NOMA 2024 a Manuela Tesse e Michele Marcolini

Sliema, Malta - 13 febbraio 2024 Il prestigioso Premio Noma 2024 sarà conferito a Manuela Tesse e Michele Marcolini, allenatori delle nazionali maltesi di...