Connect with us

Featured

Le agenzie di lavoro interinale e di outsourcing devono garantire la parità di retribuzione per lo stesso lavoro a partire dal 2025

Published

on

Gli addetti alle pulizie e le badanti sono tra i lavoratori assunti dalle agenzie di outsourcing. Foto del file: Times of Malta

I lavoratori impiegati dalle agenzie di lavoro interinale e di outsourcing avranno, a partire dal prossimo anno, il diritto di ottenere immediatamente la stessa retribuzione e le stesse condizioni di lavoro degli altri dipendenti dell’azienda a cui sono stati assegnati.

La legge entrerà in vigore nel gennaio 2025, ma il governo ha dato l’annuncio lunedì, solo cinque giorni prima che gli elettori si rechino alle urne.

La direttiva sulla parità di retribuzione per lavori di pari valore sarà pubblicata nella Gazzetta Ufficiale martedì, per dare ai datori di lavoro il tempo di adeguarsi.

Se lo desiderano, i datori di lavoro possono iniziare ad applicare la legge immediatamente.

A Malta, i lavoratori assunti direttamente da un ente sono già tutelati e hanno diritto alla parità di retribuzione per lo stesso lavoro.

Grazie a questo avviso legale, questo diritto sarà ora esteso alle agenzie di lavoro interinale e di outsourcing.

Le agenzie interinali inviano lavoratori alle aziende per periodi temporanei, come ad esempio una segretaria che ha bisogno di un certo numero di mesi per colmare un vuoto in un ufficio. In questo caso, le condizioni di lavoro del lavoratore dipendono dall’azienda per cui lavora.

Advertisement

Le agenzie di outsourcing, che operano come appaltatori, esternalizzano i loro lavoratori alle aziende. Ne sono un esempio gli addetti alle pulizie e le badanti. In questo caso, il controllo del lavoratore rimane all’agenzia di outsourcing.

L’avviso legale si applica a tutti i lavoratori, indipendentemente dal fatto che abbiano un contratto a tempo determinato o indeterminato.

Dà loro il diritto di essere pagati alla stessa tariffa dei dipendenti del luogo in cui vengono mandati a lavorare.

Se la retribuzione è inferiore a quella indicata dall’agenzia di outsourcing, il lavoratore otterrà la retribuzione più alta.

I lavoratori avranno inoltre diritto alle stesse condizioni di lavoro, come pause, straordinari e indennità.

L’avviso legale elimina anche la disposizione che lascia passare quattro settimane prima di iniziare a garantire la parità di retribuzione e di condizioni. Ora deve avvenire immediatamente.

I lavoratori che si sentono offesi da un datore di lavoro potranno rivolgersi a un tribunale industriale.

Advertisement

Il segretario parlamentare per il dialogo sociale, Andy Ellul, ha affermato che, grazie alle varie riforme e normative introdotte nel corso degli anni, il governo ha una migliore conoscenza dei lavoratori iscritti nei registri delle agenzie di lavoro interinale e di outsourcing.

Facendo riferimento alle leggi che regolano le agenzie di lavoro interinale, ha affermato che questa nota legale è il passo successivo per garantire l’uguaglianza e mantenere un equilibrio tra i diritti dei lavoratori e dei datori di lavoro.