sabato, Marzo 2, 2024
HomeMaltaIl tribunale europeo respinge il caso Pilatus Bank

Il tribunale europeo respinge il caso Pilatus Bank

La banca è stata chiusa dalle autorità maltesi nel marzo 2018.

Un tribunale europeo ha respinto il tentativo della Pilatus Bank di contestare l’autorità di un amministratore nominato dal governo.

La banca chiusa è stata posta sotto il controllo di un amministratore nel marzo 2018, a seguito dell’arresto del proprietario Ali Sadr per accuse di riciclaggio di denaro negli Stati Uniti.

Le accuse contro Sadr sono state successivamente archiviate, ma lui e altri dirigenti della banca rimangono ricercati a Malta per un caso separato di riciclaggio di denaro.

La Pilatus Bank aveva sostenuto davanti alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea che l’amministratore Lawrence Connell aveva un conflitto di interessi, essendo stato nominato dal governo.

La licenza della banca è stata ritirata dalla Banca centrale europea nel novembre 2018, a seguito di una raccomandazione dell’autorità di regolamentazione finanziaria di Malta.

In una sentenza odierna, il tribunale europeo ha affermato che Pilatus Bank non ha fornito alcuna prova relativa a un conflitto di interessi nel ruolo di amministratore.

“Il fatto che la persona competente sia stata nominata dall’autorità nazionale competente che ha presentato la proposta di revoca dell’autorizzazione alla BCE non è di per sé sufficiente a caratterizzare l’esistenza di un conflitto di interessi”, ha dichiarato il tribunale.

La Pilatus Bank e la funzionaria Claude-Anne Sant Fournier sono stati accusati di riciclaggio di denaro nel settembre 2021.

L’ONG Repubblika ha portato in tribunale il Procuratore Generale, sostenendo che altri funzionari come Sadr non sono ancora stati perseguiti, nonostante le raccomandazioni di un magistrato inquirente.

Il magistrato ha firmato i mandati di arresto per Sadr e altri funzionari nel febbraio 2021.

Tuttavia, questi mandati sono mai stati eseguiti dalle autorità maltesi.

Sadr era noto per essere vicino all’ex primo ministro Joseph Muscat e al suo capo di gabinetto Keith Schembri, invitandoli persino al suo sontuoso matrimonio in Italia dopo che la banca aveva ottenuto la licenza a Malta.

Il caso contro Pilatus Bank e Sant Fournier è ancora in corso.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE