martedì, Maggio 28, 2024
HomeMaltaIl Ministero per la Politica Sociale e i Diritti dei Bambini riconosce...

Il Ministero per la Politica Sociale e i Diritti dei Bambini riconosce il merito nell’implementazione dell’In-Work Benefit

Il processo di automazione e digitalizzazione della fornitura dell’In-Work Benefit è stato riconosciuto e premiato dall’Associazione Internazionale per la Sicurezza Sociale (ISSA) nel Forum Regionale Europeo che si tiene a Porto, in Portogallo.

Malta ha ricevuto un “Certificato di Merito con Menzione Speciale” per la sua presentazione “Digitalizzazione dello Schema di In-Work Benefit: Un incentivo chiave per il mercato del lavoro – L’approccio innovativo maltese nella lotta contro il non utilizzo attraverso la trasformazione e l’automazione dei processi”.

Attraverso questa automazione, non solo coloro che sono idonei all’In-Work Benefit non devono più fare ulteriori domande, ma il numero di coloro che ne sono idonei è aumentato da circa 6.000 a 23.000, portando così a ricevere questo beneficio praticamente tutte le famiglie che ne hanno diritto.

Il Segretario Generale dell’ISSA, Marcelo Abi-Ramia Caetano, in una lettera al Ministero per la Politica Sociale e i Diritti dei Bambini, ha espresso apprezzamento per questo importante successo.

Il Ministro per la Politica Sociale e i Diritti dei Bambini, Michael Falzon, ha sottolineato che questo riconoscimento è un chiaro esempio di quanto il nostro paese sia in prima linea nell’implementazione e nella digitalizzazione delle misure sociali. “Il nostro obiettivo è continuare ad aiutare più famiglie e migliorare il loro livello di vita, riducendo al contempo quanto possibile la burocrazia e le pressioni correlate”, ha detto il Ministro Falzon.

“Siamo soddisfatti degli sforzi significativi che sta compiendo il Ministero per la Politica Sociale e i Diritti dei Bambini, attraverso i suoi dipartimenti e le sue entità, per modernizzare e semplificare sempre di più i propri processi e servizi, essendo così riconosciuti e apprezzati da questa importante organizzazione per le istituzioni, i dipartimenti e le agenzie governative della sicurezza sociale nel mondo”, ha dichiarato il Segretario Permanente Mark Musù.

La presentazione maltese si è distinta tra le 119 presentazioni provenienti da 40 istituzioni associate all’ISSA provenienti da 26 paesi europei, tanto che il Signor Musù è stato invitato a fare una presentazione di questa iniziativa innovativa durante questo Forum Regionale Europeo.

Il Signor Musù è anche uno dei relatori, insieme a rappresentanti dalla Svizzera, Spagna, Moldavia e Kirghizistan, nel Simposio di Politica sulla Sicurezza Sociale di Alto Livello per l’Europa che si tiene durante lo stesso forum a Porto.

Insieme al Signor Musù a Porto hanno partecipato i Direttori Generali del Ministero Alexia Vella e George Cremona.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

‘Questa non è una serie TV’ – Muscat si dichiara non colpevole tra drammi in tribunale e fuori

Centinaia di persone hanno manifestato fuori dal tribunale a sostegno di Muscat e dei suoi collaboratori. Foto: Matteo MirabelliJoseph Muscat si è dichiarato non...