sabato, Marzo 2, 2024
HomeMaltaI 100 cognomi più comuni di Malta si rifanno il look con...

I 100 cognomi più comuni di Malta si rifanno il look con i loro stemmi

Stemmi dei 100 cognomi più comuni.

il designer Jonn Galea ha portato a termine il suo obiettivo di disegnare un’araldica moderna per i 100 cognomi maltesi più comuni.

Galea è l’ideatore di kunjom.com, un progetto avviato due anni fa, con l’obiettivo di reimmaginare gli stemmi dei cognomi maltesi attraverso la sensibilità del design moderno.

L’ispirazione gli è venuta da un incontro con il linguista Mario Cassar, che ha rivelato che il 75% dei maltesi condivide gli stessi 100 cognomi.

Nonostante un anno impegnativo per la sua vita professionale, Galea ha dichiarato di essersi divertito a tornare al progetto a scopo ricreativo.

“L’araldica riunisce molte cose che mi interessano personalmente: immagini, colori e design.

“Sono un grande appassionato di storia, quindi mi ha attirato. C’è una storia e segue delle regole, quindi ho dovuto prendere qualche licenza artistica, ma tutto sommato ho scoperto che tutte le cose che mi piace fare si fondono nell’araldica”.

La ricerca di ogni stemma ha richiesto a Galea del tempo e ha dovuto considerare diverse opzioni per arrivare al disegno finale quando le informazioni su un nome sono scarse o addirittura contrastanti.

“L’araldica di per sé è una materia molto studiosa e accademica e molte persone che se ne occupano non sono molto favorevoli al progetto perché è moderno e non esattamente ufficiale”, ha detto.

Parlando del proprio cognome, Galea, da piccolo aveva sempre pensato che lo stemma della sua famiglia fosse di colore blu sormontato da un elmo romano ma, facendo delle ricerche, ha scoperto che quello registrato presso l’ufficio araldico di Malta è diverso.

Ha anche scoperto che in altre tradizioni araldiche, come quella britannica, famiglie diverse con lo stesso cognome si distinguevano spesso con stemmi diversi.

Hotrovato alcune sorprese lungo il cammino – Jonn Galea

“Poiché Malta è così piccola, è difficile fare una distinzione e quindi è facile attribuire uno stemma a un certo cognome che, in teoria, potrebbe essere diverso per ogni famiglia”, ha detto Galea.

Alcuni dei disegni più difficili da realizzare sono stati gli stemmi che includevano figure umane, perché illustrarle è più complesso, come l’uomo selvatico di Debono, l’Ercole di Grixti e il Nettuno di Cauchi.

“Dal punto di vista creativo, sono più difficili”, ha detto.

Jonn Galea is the brains behind kunjom.com.Jonn Galea è la mente di kunjom.com.

“In generale, quando scopro il significato dei cognomi, faccio le mie ricerche, ma le prendo sempre con un pizzico di sale e mi sono imbattuto in alcune sorprese lungo la strada”, ha continuato Galea.

“Ma alla fine è divertente prendere la licenza con questi maltesismi. Ho vissuto all’estero per molto tempo e la mia cultura è ancora nel mio cuore, quindi mi diverto a farlo”.

Galea vende anche stampe degli stemmi che crea, il cui ricavato viene devoluto in beneficenza.

“Quando ho iniziato, c’era già un certo interesse per le stampe, ma ora ho un buon lavoro e questo progetto non è mai stato pensato per fare soldi.

“È stata mia moglie a suggerire di devolvere tutti i proventi delle stampe in beneficenza, quindi abbiamo scelto enti di beneficenza orientati alla famiglia, che ci sembravano adatti visto che i cognomi sono legati alle famiglie”.

Nel 2023, grazie alle vendite delle stampe, i Galea hanno donato 600 euro alla Food Bank e 400 euro alla Richmond Foundation.

Una volta raggiunto l’obiettivo iniziale, Galea ha dichiarato che i suoi prossimi passi prevedono di continuare a espandere il sito con la ricerca di un numero ancora maggiore di cognomi e di rendere l’intero progetto più accessibile creando una versione del sito in maltese.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE