domenica, Febbraio 25, 2024
HomeMalta'Come Sanremo da Shein': i telespettatori bocciano l'Eurovision 'amatoriale' e 'disorganizzato'

‘Come Sanremo da Shein’: i telespettatori bocciano l’Eurovision ‘amatoriale’ e ‘disorganizzato’

In molti hanno espresso la sensazione che i cantanti stessi siano stati privati di un pubblico. Foto: Chris Sant Fournier

Gli spettatori che sabato sera si sono sintonizzati per assistere all’Eurovision Song Contest di Malta sono rimasti con l’amaro in bocca, a giudicare dalle reazioni sui social media al festival annuale.

La cantante gozitana si è aggiudicata la corona con il suo inno dance ad alta energia Loop, che ha conquistato i favori dei giudici e, insieme a un’ottima performance al televoto, l’ha spinta verso la vittoria.

Ma se la vittoria di Bonnici è stata accolta con grande favore dai telespettatori, il formato della competizione di quest’anno è stato ampiamente criticato dai suoi fan più accaniti, che hanno espresso il loro disappunto per la decisione di rinunciare a un pubblico dal vivo durante lo show.

Mentre le edizioni precedenti si sono svolte in grandi locali, permettendo ai fan di partecipare e ai concorrenti di mettere alla prova le loro voci davanti a un pubblico dal vivo, l’anno scorso i Public Broadcasting Services hanno annunciato che si sarebbe trattato invece di un “festival televisivo”.

La reazione al nuovo formato è stata decisamente negativa e i critici hanno definito il festival “amatoriale” e disorganizzato.

Gli artisti sono stati intervistati per la prima volta accanto alla scalinata principale degli studi della PBS a Gwardamangia, dietro una parete divisoria grigia piuttosto scialba, che ha spinto alcuni spettatori a paragonare la scena all’interno di un garage.

Insieme ai lunghi secondi di silenzio tra una battuta e l’altra del presentatore e all’assenza di una risposta entusiasta alla fine di ogni esibizione, i telespettatori hanno avuto la sensazione che sia loro che i cantanti stessi fossero stati tagliati fuori.

Disgruntled viewers were quick to take to <strong>Facebook</strong>I telespettatori scontenti si sono subito riversati su Facebook

“È come se avessimo ordinato Sanremo da Shein”, ha commentato un uomo su Facebook, paragonando lo spettacolo di sabato a un prodotto di bassa qualità acquistato dal rivenditore asiatico di fast fashion.

“Questo è il livello di organizzazione che ci si aspetta da un talent show organizzato dal parroco”, ha detto un’altra donna.

Un commentatore ha sottolineato che era un peccato che il concorso Eurovision avesse messo in scena un misero spettacolo quando altre offerte di intrattenimento in televisione lo surclassavano su base settimanale.

“Non riesco a capire come abbiano deciso di fare lo spettacolo senza pubblico, invece di andare avanti, abbiamo fatto tre passi indietro”, ha detto la donna.

“Con tutto il rispetto, ma nei live show di X-Factor in questo momento, avere il pubblico che reagisce è così soddisfacente, oltre allo spettacolo eccezionale che riescono a mettere in scena ogni settimana. Sono sicura che stasera gli artisti si sentono come se stessero cantando al muro perché non ricevono il feedback del pubblico”.

Some of the <strong>Facebook</strong> comments expressing their frustration with the Malta Eurovision Song Contest

Alcuni dei commenti su Facebook che esprimono la loro frustrazione per il Malta Eurovision Song Contest

Some of the <strong>Facebook</strong> comments expressing their frustration with the Malta Eurovision Song Contest

Alcuni dei commenti su Facebook che esprimono la loro frustrazione per il Malta Eurovision Song Contest

Some of the <strong>Facebook</strong> comments expressing their frustration with the Malta Eurovision Song Contest

Alcuni dei commenti su Facebook che esprimono la loro frustrazione nei confronti del Malta Eurovision Song Contest

Some of the <strong>Facebook</strong> comments expressing their frustration with the Malta Eurovision Song Contest

Alcuni dei commenti su Facebook che esprimono la loro frustrazione nei confronti del Malta Eurovision Song Contest

Some of the <strong>Facebook</strong> comments expressing their frustration with the Malta Eurovision Song Contest

Alcuni dei commenti su Facebook che esprimono la loro frustrazione nei confronti del Malta Eurovision Song Contest

Some of the <strong>Facebook</strong> comments expressing their frustration with the Malta Eurovision Song Contest

Alcuni dei commenti su Facebook che esprimono la loro frustrazione nei confronti del Malta Eurovision Song Contest

Some of the <strong>Facebook</strong> comments expressing their frustration with the Malta Eurovision Song Contest

Alcuni dei commenti su Facebook che esprimono la loro frustrazione nei confronti del Malta Eurovision Song Contest

Some of the <strong>Facebook</strong> comments expressing their frustration with the Malta Eurovision Song Contest

Alcuni dei commenti su Facebook che esprimono la loro frustrazione nei confronti del Malta Eurovision Song Contest

Some of the <strong>Facebook</strong> comments expressing their frustration with the Malta Eurovision Song Contest

Alcuni dei commenti su Facebook che esprimono la loro frustrazione nei confronti del Malta Eurovision Song Contest

Some of the <strong>Facebook</strong> comments expressing their frustration with the Malta Eurovision Song Contest

Alcuni dei commenti su Facebook che esprimono la loro frustrazione per il Malta Eurovision Song Contest

Lo scarso spettacolo del festival si è guadagnato persino un rimprovero da parte del Partito Nazionalista, che ha affermato che il livello di organizzazione era all’altezza degli standard previsti.

In una dichiarazione firmata dai ministri ombra del PN Claudette Buttigieg e Julie Zahra, il PN ha affermato che il PBS è stato al di sotto delle aspettative della gente per un evento così importante nel calendario culturale locale.

“Lo spettacolo finale è stato di livello molto basso e ha lasciato molte persone deluse. E questo è accaduto quando questo concorso è organizzato con i fondi dei contribuenti”, hanno dichiarato Buttigieg e Zahra, che hanno entrambi vinto l’Eurovision Song Contest prima di entrare in politica.

“La PBS, che è finanziata dai cittadini, ha tagliato i fondi proprio a questi ultimi, oltre che ai cantanti stessi e ai suoi dipendenti e presentatori. Questi ultimi hanno fatto di tutto per coprire la mediocrità delle decisioni della dirigenza”.

È chiaro che la mancanza di pubblico costringe i cantanti e i presentatori a sforzarsi ancora di più per cercare di portare avanti lo spettacolo, hanno continuato, oltre al fatto che ampie sezioni dello show non venivano trasmesse in diretta.

La decisione di rinunciare alla diretta ha “insultato” sia i concorrenti che il pubblico, hanno concluso i deputati del PN. .

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

Il premio NOMA 2024 a Manuela Tesse e Michele Marcolini

Sliema, Malta - 13 febbraio 2024 Il prestigioso Premio Noma 2024 sarà conferito a Manuela Tesse e Michele Marcolini, allenatori delle nazionali maltesi di...