domenica, Aprile 14, 2024
HomeMaltaCome Malta ha reagito alla sentenza sugli ospedali

Come Malta ha reagito alla sentenza sugli ospedali

L’ex leader del PN Adrian Delia ha dichiarato che la sentenza del tribunale che ha annullato il controverso accordo che ha consegnato la gestione di tre ospedali statali a un consorzio privato √® una “vittoria per Malta”, mentre il governo ha detto che avrebbe “analizzato” la sentenza.

“Malta ha vinto, la giustizia ha vinto e la verit√† √® finalmente venuta a galla”, ha dichiarato Delia all’uscita dal tribunale venerd√¨, accolto da una folla acclamante che scandiva il suo nome.

“Abbiamo creduto che non si pu√≤ mai smettere di lottare e che non bisogna mai arrendersi di fronte alla corruzione. Continuiamo a credere nella giustizia e nelle istituzioni e crediamo che la giustizia prevarr√† sempre”, ha detto Delia, che aveva avviato il caso quando era ancora leader dell’opposizione.

Nella sua prima reazione, il governo ha detto che avrebbe “analizzato” la sentenza emessa venerd√¨ dal giudice Francesco Depasquale.

“In ogni caso, il governo assicura che salvaguarder√† l’interesse nazionale, tutti i suoi dipendenti e i servizi che i pazienti ricevono da questi ospedali

Nel frattempo, l’ex primo ministro Joseph Muscat ha dichiarato che tutte le decisioni prese in merito alla concessione sono state approvate dal suo gabinetto.

Ha inoltre accolto con favore la possibilit√† di ulteriori indagini sull’accordo.

“Questo perch√© voglio che tutti i fatti siano noti. Ho sempre agito nell’interesse del popolo e i cittadini di buona coscienza lo sanno”, ha dichiarato Muscat.

In una conferenza stampa, il leader dell’opposizione Bernard Grech ha invitato il pubblico a presentarsi luned√¨ fuori dal Parlamento, dove il Partito Nazionalista chieder√† un’immediata discussione della questione.

“Dovete rafforzare questa causa politica per i vostri diritti. Ed √® per questo che dovreste essere l√¨, davanti al Parlamento, per dimostrare al governo di Robert Abela che il suo comportamento √® inaccettabile”, ha lanciato un appello.

Grech ha rimproverato al primo ministro Robert Abela di “difendere gli interessi dei fraudolenti e dei corrotti” invece di “salvaguardare gli interessi del popolo”.

Abela, ha detto, √® stato avvocato e consulente legale di Joseph Muscat quando sono stati firmati i contratti e “ha continuamente difeso le persone che hanno regalato i nostri ospedali”.

“Coloro che hanno difeso questi accordi e hanno continuato a sborsare denaro per sostenerli sono parte di questo contratto fraudolento

Il leader del PN ha affermato che ogni contratto con cui Muscat “e i suoi amici” hanno avuto a che fare deve essere indagato.

Durante la conferenza stampa, Delia si è rivolto anche ai media, affermando che il tribunale ha dato ragione alla sua lotta per avviare il caso, contrastando il procuratore generale che sosteneva di non avere il diritto di essere coinvolto.

La sentenza, ha spiegato Delia, ha anche attribuito la colpa a diversi enti governativi, tra cui l’Autorit√† per le Terre e l’INDIS, responsabile delle strutture di propriet√† del governo, che, a suo dire, si sono sottratti alle loro responsabilit√†.

Scritti di Daphne Caruana Galizia

In risposta, la fondazione Daphne Caruana Galizia ha dichiarato che la giornalista uccisa √® stata “vendicata”, in quanto ha convalidato il suo reportage sull’accordo del 2015.

Caruana Galizia aveva scritto di un accordo che il governo aveva stretto prima della richiesta di privatizzazione dei tre ospedali, con Oxley Capital Group di Singapore. I rappresentanti della società, ha riferito, si erano recati a Malta mesi prima per degli incontri.

Caruana Galizia ha scritto: “Sapevo che le mie informazioni erano corrette al 100% non solo per l’affidabilit√† di ferro delle persone che erano state invitate a quegli incontri alla PriceWaterhouseCoopers solo per essere messe di fronte a queste informazioni inquietanti, ma anche perch√©, quando ho mandato un messaggio al capo delle comunicazioni del governo, Kurt Farrugia, chiedendogli di confermare o smentire che il governo aveva raggiunto un accordo con Oxley prima dell’uscita della gara d’appalto, non mi ha risposto affatto. C’era un muro di silenzio”.

La fondazione ha chiesto che le autorit√† si muovano rapidamente contro tutti coloro che sono coinvolti nell’accordo fraudolento, sia con azioni penali che con azioni civili per recuperare i fondi rubati e per assicurare la restituzione dei beni pubblici ai loro legittimi proprietari.

Invito a indagare su Muscat, Cardona e Mizzi

In una dichiarazione, il Partito Verde ADPD ha chiesto un’inchiesta pubblica su tutti i contratti assegnati dal governo durante il mandato di Muscat come primo ministro.

“√ą ormai chiaro che il contratto era fraudolento”, ha dichiarato il presidente del partito Carmel Cacopardo.

Ha inoltre chiesto che il Commissario di Polizia indaghi su Muscat, cos√¨ come sugli ex ministri Konrad Mizzi e Chris Cardona, per frode e corruzione “senza indugio”.

La Presidente del Parlamento europeo Roberta Metsola ha fatto eco alla reazione di Delia, secondo cui la sentenza √® una vittoria per l’intero Paese.

“Le decisioni dimostrano che i contratti non erano n√© nell’interesse degli operatori sanitari n√© in quello dei pazienti”, ha dichiarato.

“Fin dall’inizio, il messaggio al governo √® stato chiaro: non svendete i nostri ospedali

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

BNF Bank lancia l’onboarding digitale dei clienti

Il set aggiornato di strumenti virtuali è stato progettato per migliorare l'esperienza bancaria dei clienti. Foto fornita da BNF BankBNF Bank ha lanciato una...