sabato, Marzo 2, 2024
HomeMaltaCarnevale 2024: ecco cosa aspettarsi a Malta e Gozo

Carnevale 2024: ecco cosa aspettarsi a Malta e Gozo

Foto in archivio: Times of Malta

Mentre le ultime file di paillettes vengono infilate nei costumi e vassoi di prinjolata attendono di essere consumati, Malta si prepara per le sue celebrazioni annuali di carnevale.

Con colori vibranti, costumi provocanti e un’ampia baldoria che ci si aspetta di vedere in varie parti dell’isola nei prossimi giorni, non c’è carenza di eventi pronti ad accogliere coloro che sono desiderosi di celebrare le tradizioni carnevalesche.

Mentre una sfilata tradizionale e la kukkanja hanno già abbagliato gli appassionati di Ħamrun, anche Żurrieq terrà per la prima volta una propria celebrazione del carnevale, con installazioni, maschere e ballerini attesi per le strade della località giovedì sera.

Annunciando il lancio del carnevale di Żurrieq oggi, il Ministro della Cultura Owen Bonnici ha dichiarato che è fondamentale sostenere il carnevale maltese come patrimonio intangibile ma vivente e che ciò può essere ottenuto incoraggiando un maggior numero di località ad ospitare le proprie celebrazioni carnevalesche.

“Il carnevale è un’eredità lasciataci dai cavalieri che ha lo stesso valore dei palazzi e delle fortificazioni di cui siamo tanto orgogliosi”, ha detto Bonnici.

“Il fatto che abbiamo questa espressione di talento artistico che ha quasi 500 anni e che continua ad essere ereditata dalle nuove generazioni e ad attrarre entusiasmo ed energia da parte di persone di tutte le età è la testimonianza di un’eredità che ha prosperato ed è rimasta contemporanea”.

Il ministro ha annunciato che le celebrazioni del carnevale si terranno a Żurrieq e Marsa domani 8 febbraio, a partire dalle 18:00, mentre dopodomani 9 febbraio si svolgeranno varie attività carnevalesche anche a Mosta.

Borg" src="https://cdn-attachments.timesofmalta.com/0eb80b00cb6d9140b79b800a714fccc1e3aafd36-1707240056-e691db7d-1920x1280.jpeg" alt="Photo: Jonathan Borg" width="630" height="422" /> Foto: Jonathan Borg

Gli eventi principali del Paese prenderanno il via venerdì sera, con Re Carnevale che guiderà una sfilata lungo Republic Street a La Valletta fino a St George’s Square alle 18:00. Gli spettacoli di danza competitiva continueranno con un programma pomeridiano sabato a partire dalle 16.00 e un programma mattutino domenica a partire dalle 10.00.

Un’altra sfilata di carnevale si snoderà per le strade di La Valletta a partire da lunedì mattina e fino a sera, per culminare nel gran finale di martedì 13 febbraio, lungo St Anne’s Street a Floriana.

Domenica, una performance tradizionale di Qarċilla, che continuerà per tutta la settimana presso lo Spazju Kreattiv, sarà eseguita gratuitamente in Ordnance Street (accanto alla Pjazza Teatru Rjal) alle 15.00, 16.00, 17.00 e 18.00.

Per gli appassionati del carnevale “spontaneo” più provocatorio, gli attesissimi festeggiamenti di Nadur sono previsti dopo il tramonto ogni giorno da venerdì a martedì.

Un carnevale “spontaneo” altrettanto audace, se non addirittura un po’ spettrale, è previsto anche nella piazza del villaggio di Għaxaq per tutto il fine settimana di carnevale, dove coloro che hanno un talento per la creazione di costumi ironici potranno sfoggiare le loro creazioni.

A Gozo, i principali festeggiamenti di carnevale si svolgeranno a Victori tra venerdì e martedì, con la sfilata principale che dovrebbe marciare da Republic Street fino a It-Tokk domenica.

I festeggiamenti regionali si terranno a Għarb e Nadur oggi, a Munxar domani, a Qala dopodomani, a Għajnsielem e Xagħra sabato e a Xewkija, Xagħra, Żebbuġ, San Lawrenz e Sannat domenica.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE