Bernard Grech mette in guardia dal votare per candidati che non fanno parte del PN

“L’unica scelta è il Partito Nazionalista; non permettete a nessuno di fare esperimenti con il proprio voto”, ha detto Grech a una folla di sostenitori del partito. Foto: PN/Facebook

Bernard Grech mercoledì ha messo in guardia dal votare per i candidati che non fanno parte del partito nazionalista, affermando che così facendo si aiuterebbe solo il governo laburista.

I commenti di Grech arrivano mentre l’indipendente Arnold Cassola sembra sempre più probabile che riesca a conquistare uno dei sei seggi del Parlamento europeo in palio questo sabato.

Secondo il Times of Malta, Cassola è il terzo candidato più popolare tra gli elettori dopo Roberta Metsola del PN e Alex Agius Saliba del Partito Laburista.

Ma mercoledì Grech ha detto ai sostenitori del partito che “l’unica scelta è il Partito Nazionalista: non permettete a nessuno di sperimentare con il proprio voto”.

“Ogni voto che non è per il PN è un voto [per il governo] che continua a fare quello che vuole, senza un piano”, ha detto Grech.

Grech ha detto che coloro che pensano di dare il loro voto di prima preferenza al PN e poi passare ad altri dovrebbero votare per tutti i candidati del PN.

Grech ha detto che i due europarlamentari del PN hanno fatto molto per Malta e per le famiglie maltesi.

“Pensate a quanto ancora possiamo fare per voi con un terzo seggio”, ha detto Grech.

Roberta Metsola è stata eletta presidente del Parlamento europeo e David Casa è riuscito a far approvare la direttiva UE sull’equilibrio tra lavoro e vita privata.

“Cosa hanno fatto i deputati del PL al Parlamento europeo?”, ha chiesto Grech.

I sondaggi indipendenti mostrano che il PN può conquistare un terzo seggio questo sabato, ha detto Grech, aggiungendo che questo sarebbe vero solo se gli elettori indecisi e quelli che vogliono “sperimentare” scegliessero il Partito Nazionalista.

Le decisioni prese al Parlamento europeo hanno un impatto diretto sulla vita quotidiana delle persone, ha detto Grech.

Tra le altre cose, il PL ha votato contro gli agricoltori in Europa, ha detto, sottolineando che gli eurodeputati del PN lavoreranno per attuare le proposte degli agricoltori maltesi in Europa.