martedì, Aprile 23, 2024
HomeMaltaAumento degli abbonamenti in tutti i segmenti delle comunicazioni elettroniche

Aumento degli abbonamenti in tutti i segmenti delle comunicazioni elettroniche

Gli abbonamenti alla telefonia mobile alla fine del 2023 ammonteranno a 749.302, con un aumento del 6,8% rispetto all’anno precedente. Foto: Shutterstock

Il settore delle comunicazioni elettroniche ha registrato un’impennata degli abbonamenti in tutti i segmenti di comunicazione, con gli abbonamenti alla telefonia mobile in testa con un aumento del 6,8% rispetto all’anno precedente, ha dichiarato l’Autorità per le Comunicazioni di Malta.

Nei principali indicatori di mercato per le comunicazioni elettroniche e i servizi postali dal primo trimestre 2019 al quarto trimestre 2023, l’MCA ha dichiarato che questo segmento è rimasto caratterizzato da un evidente spostamento verso piani incentrati sui dati, con gli abbonamenti post-pagati che hanno guadagnato terreno a causa di una maggiore domanda di dati mobili.

Il segmento TV

L’aumento annuale degli abbonamenti al segmento TV, pari al 3,5%, si è materializzato nel contesto di un ulteriore adattamento alle nuove tecnologie e di una maggiore concorrenza da parte di un nuovo operatore in questo segmento.

Gli operatori offrono un mix di piani di canali convenzionali, funzionalità televisive basate su app e pacchetti TV in bundle, il che contribuisce a contrastare la concorrenza dei servizi di streaming online.

Anche il numero di abbonamenti alla banda larga fissa è aumentato del 2,8% rispetto all’anno precedente. Questo aumento è particolarmente degno di nota se si considera il significativo spostamento verso piani che supportano velocità di trasmissione dati più elevate.

Quest’ultimo cambiamento, secondo MCA, è probabilmente dovuto a una combinazione tra la crescente domanda di Internet più veloce da parte degli utenti e le potenziali migrazioni attuate dagli operatori stessi.

Le sottoscrizioni di piani con velocità di download compresa tra 100 e 500 Mbps hanno registrato un aumento del 5,8% rispetto all’anno precedente, mentre le sottoscrizioni di piani con velocità di download superiore a 500 Mbps sono aumentate del 17,3%.

Banda larga fissa

La banda larga fissa ha continuato a essere fortemente abbinata ad altri servizi, dato che il 91,2% degli abbonati a Internet ha abbinato il proprio servizio a un pacchetto comprendente diversi servizi di comunicazione elettronica.

Gli abbonamenti alla telefonia fissa hanno registrato un aumento marginale dello 0,2% rispetto all’anno precedente

L’MCA ha dichiarato che questo dato deve essere considerato nel contesto di un trend di utilizzo in costante declino

I volumi di traffico sono diminuiti significativamente rispetto all’anno precedente, in quanto il numero di chiamate in uscita è sceso del 21,3%, mentre i minuti in uscita sono diminuiti del 24,1%.

Settore postale

Il settore postale ha registrato un calo del 5,9% nel volume della posta tradizionale per tutto il 2023. Il calo del volume ha riguardato tutte le categorie, ad eccezione dei pacchi postali, che hanno registrato un aumento del 4,7%.

Gli invii postali spediti al di fuori del servizio universale sono aumentati del 33,3%. Questo cambiamento suggerisce un aumento dell’attività di e-commerce e una crescente preferenza per i servizi di consegna dei pacchi, ha osservato MCA.

Un’altra osservazione interessante riguarda la destinazione della posta. Mentre l’85,6% dei 20,4 milioni di invii postali spediti nell’ambito del servizio universale nel 2023 erano nazionali, il resto della quota era rappresentato dalla posta in uscita (3,5%) e dalla posta transfrontaliera in entrata (10,9%).

Nel frattempo, i volumi di posta al di fuori dell’area universale si rivolgono principalmente alla posta transfrontaliera in entrata, che rappresenta l’80,9% del loro volume nel 2023.

Questo aumento, secondo MCA, riflette probabilmente l’incremento del commercio elettronico e la conseguente crescita delle consegne di pacchi. (

Telefonia mobile

Gli abbonamenti alla telefonia mobile alla fine del 2023 ammontavano a 749.302, con un aumento del 6,8% rispetto all’anno precedente.

Questo aumento è stato determinato principalmente dal continuo passaggio a piani post-pagati.

Il numero di abbonamenti post-pagati è aumentato del 17,3% rispetto all’anno precedente, passando da 318.895 alla fine del 2022 a 374.182 alla fine dell’attuale periodo di riferimento.

Mentre storicamente erano più numerosi gli abbonati che optavano per un servizio di telefonia mobile pre-pagato, i contratti post-pagati sono in aumento.

Anche se a dicembre 2023 i contratti prepagati erano ancora più numerosi, il margine tra i due è diminuito da quasi 64.000 nell’ultimo trimestre del 2022 a 938 abbonati alla fine del 2023.

I volumi di dati mobili nazionali hanno registrato un aumento del 49% rispetto all’anno precedente, raggiungendo 117.866 milioni di megabyte alla fine del 2023.

Contemporaneamente, i volumi di dati mobili in roaming hanno registrato una crescita simile, con un totale di 15.030 milioni di megabyte entro la fine del 2023.

Di questi volumi di dati in roaming, il 77% era in entrata, mentre il restante 23% era in uscita.

Sia il volume dei minuti di traffico vocale che quello degli SMS hanno continuato a registrare una tendenza al ribasso, diminuendo rispettivamente del 3,2% e del 10,3% nei 12 mesi fino a dicembre 2023.

Pay-TV

Il segmento della pay-TV a Malta ha continuato la sua costante ascesa nel 2023, con abbonamenti che hanno raggiunto i 189.913 alla fine dell’anno, riflettendo un solido aumento del 3,5% su base annua.

Gli abbonamenti al cavo digitale sono diminuiti dell’1,3%, per un totale di 106.276 abbonati nei 12 mesi conclusi a dicembre.

Nella seconda metà dell’anno, gli abbonamenti alla DTTV sono stati completamente eliminati.

L’ARPU della pay-TV ha registrato un calo dell’1,95% su base annua, passando da 177,82 euro nel 2022 a 174,35 euro nel 2023.

Telefonia fissa

Il numero di abbonati al segmento della telefonia fissa ammonta a 259.180 alla fine del 2023, con un aumento dello 0,02% su base annua.

La tendenza alla diminuzione del volume delle chiamate e dei minuti è ulteriormente amplificata da un calo del 21,3% su base annua del numero di chiamate in uscita e da una diminuzione del 24,1% del volume dei minuti di chiamata.

L’87% di tutti gli abbonati alla telefonia fissa faceva parte di un pacchetto, rispetto all’85,6% dello stesso periodo dell’anno precedente.

Servizi postali

Il settore postale ha registrato un calo del 5,9% nel volume complessivo della posta per il 2023 rispetto all’anno precedente.

Questo calo è stato determinato principalmente da una diminuzione del 9,7% dei volumi di posta consegnati all’interno dell’area del servizio universale.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

Taiwan colpita da numerose scosse di terremoto, la più forte di magnitudo 6,3

Questa immagine pubblicata dalla Central News Agency (CNA) di Taiwan il 22 aprile 2024 mostra rocce cadute sull'autostrada Suhua a Hualien. Foto: AFPLa capitale...