mercoledì, Maggio 29, 2024
HomeMaltaAttualitàL'avvertimento del capo del CPD: "In molti edifici maltesi si sta riducendo...

L’avvertimento del capo del CPD: “In molti edifici maltesi si sta riducendo la sicurezza antincendio”

“Le misure di riduzione dei costi nelle case e nelle aziende stanno diminuendo gli standard di sicurezza antincendio e stanno aumentando la pressione sui vigili del fuoco”, ha dichiarato venerdì 16 giugno il direttore generale del CPD Peter Paul Coleiro.

“È un po’ ingiusto che le persone traggano profitto e si affidino al Dipartimento di Protezione Civile (CPD) quando le cose vanno male”, ha detto Coleiro.

Il direttore del CPD ha detto che spesso le persone tagliano le curve quando isolano le loro case e installano i dispositivi di sicurezza antincendio, utilizzando materiali combustibili che poi non vengono installati correttamente.

“Abbiamo sentito e visto persone che hanno installato polistirolo nelle facciate degli edifici per sostituire l’isolamento, perché è più economico”, ha detto a titolo di esempio.

“Gli appaltatori potrebbero dire che il materiale non è infiammabile se è intonacato e questo è vero all’inizio”, ha detto Coleiro.

Ma dopo tre o quattro anni possono comparire delle crepe.

“Se un’auto parcheggiata accanto alla facciata prende fuoco, o se si verifica un incendio in una stanza, l’intera facciata può rapidamente andare in fiamme”, ha detto Coleiro.

L’incendio può quindi propagarsi all’interno dell’edificio.

Segnali di pericolo

Un altro problema che i vigili del fuoco incontrano spesso durante le ispezioni è la scarsa segnaletica relativa agli incendi negli edifici.

“Per guadagnare qualche euro su ogni cartello, le aziende usano delle imitazioni stampate che sembrano identiche a quelle vere, ma non lo sono”, ha detto Coleiro.

“Si sciolgono in caso di incendio e troviamo i cartelli (delle uscite di sicurezza) sul pavimento, invece che in piedi dove dovrebbero essere”.

Spesso vengono installate anche porte antincendio non a norma.

Il direttore del CPD ha parlato mentre è in corso di elaborazione una nuova legislazione sulla sicurezza antincendio.

Allo stato attuale, gli ingegneri devono firmare i rapporti sulla sicurezza antincendio per i progetti più grandi prima di ottenere l’autorizzazione dell’Autorità di pianificazione.

Ma la legislazione mira a rendere le norme più severe.

Coleiro ha detto che anche “ingegneri affidabili” non hanno le conoscenze necessarie in materia di sicurezza antincendio.

“Una volta ho visto un rapporto antincendio per un impianto di riciclaggio di sole due pagine”, ha detto, aggiungendo che il rapporto raccomandava solo l’installazione di estintori e includeva i dettagli tecnici degli estintori.

Ha detto che gli ingegneri dovrebbero almeno seguire brevi corsi sulla sicurezza antincendio e ha suggerito loro di partecipare al CPD per un giorno.

“Invito la professione di ingegnere a venire al CPD e vi faremo visitare le nostre strutture di formazione antincendio. Vi mostreremo come viaggia il fumo, il calore e vi faremo fare delle rampe di scale con l’equipaggiamento completo”, ha detto Coleiro.

Coleiro era tra i relatori della conferenza della Camera di Malta “Accendere il cambiamento – La necessità di una legislazione sulla sicurezza antincendio a Malta”.

I rapporti sugli incendi sono spesso ignorati

L’ingegnere Antoine Bartolo della BCA ha affermato che i rapporti sulla sicurezza antincendio vengono spesso ignorati dopo che l’edificio è pronto.

“I rapporti sulla sicurezza antincendio vengono richiesti nel processo di pianificazione, ma non vengono necessariamente implementati”, ha affermato.

Bartolo ha detto che è in lavorazione una “bozza avanzata” di una legge sulla sicurezza antincendio.

La CPD sarà il motore della legislazione, ma saranno coinvolti anche altri enti e dipartimenti.

È chiaro che la legge prenderà molto dal Fire Safety Order del Regno Unito.

Secondo la legge del 2005, che si applica agli edifici non domestici, i proprietari devono condurre una valutazione del rischio di incendio e implementare misure di sicurezza antincendio e un piano di evacuazione. L’ordinanza prevede sanzioni penali in caso di inadempienza.

I vigili del fuoco possono ispezionare gli edifici in qualsiasi momento.

Il Ministro della Pianificazione Stefan Zrinzo Azzopardi ha dichiarato che la legislazione e la regolamentazione sono importanti, ma è necessario anche un cambiamento culturale.

“La gente a Malta pensa che il fuoco non sia un rischio negli edifici maltesi”, ha detto Zrinzo Azzopardi. È necessario uno sforzo collettivo per cambiare questa impressione”.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

Rilasciati i più potenti minatori di criptovalute

I minatori ASICRUN vantano un consumo energetico basso o moderato. Foto: Shutterstock Il panorama del mining di criptovalute a livello globale ha subito una...