sabato, Marzo 2, 2024
HomeMaltaAttualitàIl programma Zero Waste Future si è concluso con successo a Malta

Il programma Zero Waste Future si è concluso con successo a Malta

Oltre 57 tonnellate di imballaggi in plastica, metallo e bevande (PMD) sono state raccolte grazie al programma Zero Waste Future.

Il programma Zero Waste Future è stato realizzato a Malta per il terzo anno consecutivo dall’ONG cipriota AKTI Project and Research Centre con il finanziamento di The Coca-Cola Foundation e il sostegno di GSD Marketing Ltd.

Il progetto ha coinvolto le imprese costiere HoReCa (hotel, ristoranti, catering), i cittadini, le autorità locali e le ONG di Malta ad appropriarsi degli sforzi per lo sviluppo sostenibile, per aumentare il riciclaggio e diminuire i rifiuti terrestri e marini, attraverso un processo di sensibilizzazione e partecipazione innovativo e coinvolgente, orientato alle soluzioni, e ad affrontare i temi strategici del riciclaggio e della gestione sostenibile dei rifiuti nell’ambito di un’economia circolare a Malta.

Il programma Zero Waste Future ha avuto molto successo a Malta negli ultimi anni e le attività hanno sensibilizzato più di cinque milioni di persone attraverso i media sociali e tradizionali.

Sono state raccolte oltre 57 tonnellate di imballaggi in plastica, metallo e bevande (PMD) e più di 1.000 volontari hanno partecipato alle attività di pulizia delle spiagge e dei fondali marini.

I risultati del programma di quest’anno (luglio 2022-giugno 2023) sono sorprendenti. Lo studio sulla caratterizzazione dei rifiuti, che si svolge per la prima volta a Malta, è stato esteso a tutte e tre le città di Cottonera e ha riguardato 66 punti di campionamento in tre sessioni.

I risultati mostrano l’impatto positivo del BCRS sulla riduzione della quantità di rifiuti residui. Inoltre, sono stati raggiunti più di quattro milioni di persone. Cinquanta membri di HoReCa sono stati iscritti al “Responsible Coastal Business Network” e 17 tonnellate di rifiuti in PET sono state raccolte e riciclate in collaborazione con Festivals Malta e la ONG Żibel.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE