domenica, Febbraio 25, 2024
HomeMaltaAttualitàComico denunciato per aver insultato il pastore di River of Love durante...

Comico denunciato per aver insultato il pastore di River of Love durante uno sketch

Un comico sarà portato in tribunale per insulti e minacce dopo aver scherzato sul fatto che il pastore del River of Love Gordon Manché è “il più grande stronzo di Malta”.

Daniel Xuereb ha dichiarato che la polizia gli ha notificato una citazione in tribunale per due capi d’accusa: per aver insultato e minacciato Manché e per aver abusato di apparecchiature elettroniche per condividere tali minacce in relazione a un video del suo sketch comico che ha pubblicato sui social media a marzo.

Xuereb è il secondo comico quest’anno a essere incriminato dalla polizia dopo aver preso in giro Manché.

A gennaio, il proprietario del sito di notizie satiriche Bis-Serjeta era stato accusato di minacce online dopo aver insinuato che il gruppo evangelico River of Love avrebbe dovuto essere bombardato a tappeto.

L’atto di citazione in tribunale riporta che Manché ha presentato la denuncia penale per Xuereb alla stazione di polizia di Msida.

Xuereb ha detto che la polizia lo ha informato di essere stato denunciato ad aprile, ma ha ricevuto le accuse della polizia solo la settimana scorsa.

“Onestamente, continuerò a fare quello che faccio”, ha detto stamattina al Times of Malta.

“Continuerò a fare stand-up e a prendere in giro, la commedia è un’arte, eppure la polizia mi sta accusando di aver insultato Manche. Lui non sta spendendo un centesimo per questo caso giudiziario, la polizia sta facendo pagare me, quindi questo esce dalle tasche dei contribuenti“.

Xuereb ha anche lanciato l’annuncio del suo nuovo spettacolo comico Tsunami of Love”, un gioco di parole con le parole “River of Love”.

A marzo, il comico trentenne ha fatto una battuta legata ai commenti fatti da Manche sul sesso anale durante un River of Love. Mentre si parlava di sesso e matrimonio, Manche ha detto che “il sesso anale è un abominio: non è solo un peccato, ma un abominio“, ha detto, sostenendo che introduce “forze demoniache” nella vita di una persona.

Durante lo spettacolo comico, Xuereb ha ripreso lo “sproloquio” di Manche sui peccati legati al sesso anale.

“Dobbiamo ascoltare quello che ha da dire. Penso che abbia ragione; penso che abbia ragione. Essendo il più grande stronzo di Malta, penso che sappia di cosa sta parlando“.

Se Xuereb sarà giudicato colpevole, potrebbe essere multato fino a 10.000 euro o incarcerato fino a due anni.

“Se Manche ha il diritto di dire quello che pensa e di dire quello che dice sul sesso, allora io dovrei avere il diritto di chiamarlo stronzo”, ha detto.

Ha detto di aver già chiesto un parere legale e ha trovato “divertente” il fatto che andrà in tribunale per la sua battuta.

“Ad essere sincero, ho caricato il video di quella battuta perché non l’avrei più detta sul palco e volevo solo archiviarla”, ha detto.

“Tuttavia, la mia preoccupazione è che i comici mi hanno chiesto se possono dire certe battute e prendere in giro certe persone. Questo significa che altre persone sono spaventate e rimangono in silenzio. Qui vediamo come la polizia viene usata per far sì che la gente smetta di criticare Manche”.

Lo scorso dicembre, il pastore Manché ha presentato una protesta giudiziaria contro il caporedattore del Times of Malta Herman Grech, i giornalisti Ivan Martin, Jessica Arena, Matthew Xuereb ed Edwina Brincat e l’editorialista Wayne Flask, chiedendo che gli articoli che collegano la sua comunità cristiana evangelica al presunto assassino di una donna polacca siano tolti dal sito web.

Il Times of Malta ha respinto la richiesta e ha presentato una contro-protesta contro Manché.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

Il premio NOMA 2024 a Manuela Tesse e Michele Marcolini

Sliema, Malta - 13 febbraio 2024 Il prestigioso Premio Noma 2024 sarà conferito a Manuela Tesse e Michele Marcolini, allenatori delle nazionali maltesi di...