sabato, Giugno 3, 2023
HomeLo sai cheEventiCosa fare a Malta e Gozo dal 20 al 26 marzo

Cosa fare a Malta e Gozo dal 20 al 26 marzo

Anthony Edridge e Jasmine Farrugia sono i protagonisti del musical The Sound of Music, in scena al Teatro Astra di Victoria il 25 e 26 marzo.

TEATRO

Tutti insieme appassionatamente

Il 25 e 26 marzo il Teatro Astra di Victoria rimette in scena il popolare musical basato sulle memorie di Maria Augusta Trapp.

Lo spettacolo presenta musiche di Richard Rodgers e testi di Oscar Hammerstein II, basati su un libro di Howard Lindsay e Russel Crouse.

Il cast vede Anthony Edridge e Jasmine Farrugia nei ruoli principali, rispettivamente del capitano George von Trapp e di Maria.

I biglietti sono disponibili presso showshappening.com.

Vite private

Il Teatro Manoel e il MADC presentano nuovamente la commedia Private Lives di Noël Coward dal 24 al 26 marzo

La classica commedia di buone maniere di Coward vede due coppie costrette ad affrontare i loro veri sentimenti l’una per l’altra quando prenotano inconsapevolmente camere adiacenti mentre sono in luna di miele con i rispettivi coniugi.

Private Lives, certificato 11+, è diretto da Malcolm Galea e interpretato da Edward Thorpe, Greta Agius, Myron Ellul, Kim Dalli e Giulia Gatt.

Per i biglietti, visitare il sito teatrumanoel.com.mt.

The cast of <em>Private Lives</em>. Photo: Justin MamoIl cast di Private Lives. Foto: Justin Mamo

Is-Skiet li Jtarrax

L’Unità Drammatica (MEYR) presenta un progetto di Teatro in Educazione intitolato Is-skiet li jtarrax(Il silenzio assordante) in collaborazione con il Teatro Manoel e il National School Support Services, per gli studenti del 10° anno (Modulo 4) fino al 24 marzo.

Questo progetto affronta il tema dell’abuso sui minori, in particolare l’abuso sessuale. Pertanto, si suggerisce che tutte le classi che partecipano al progetto siano accompagnate dall’insegnante di orientamento scolastico o dagli insegnanti del PSCD.

La produzione è in maltese e si terrà presso il Teatru Manoel Studio Theatre. A causa della delicatezza dell’argomento, vengono accettati solo piccoli gruppi di alunni e quindi in base all’ordine di arrivo.

Le prenotazioni possono essere effettuate al numero o al numero 2124 6389.

Għalik

The musical drama portryas the last days of Christ.Il dramma musicale ritrae gli ultimi giorni di Cristo.

La Fondazione Medina per la Musica presenta il dramma musicale Għalik al Mediterranean Conference Centre di La Valletta il 25 e 26 marzo.

Con la partitura e il libretto di Mro Mark Agius, il dramma rappresenta gli ultimi giorni di Cristo ed è ispirato alla rappresentazione della Passione tenutasi a Oberammergau, in Germania. L’opera prevede un’orchestra sinfonica completa e dal vivo, cantanti, coristi, attori e ballerini.

La produzione, con un cast di oltre 200 artisti, si svolge in collaborazione con Id-Dar tal-Providenza, Special Olympics Malta e vede anche la partecipazione di affermati artisti locali, cantanti e ballerini della St Paul Metropolitan Orchestra, del St Monica Vocal Ensemble, dell’Anacrusis Concert Choir e del Paul Curmi Dance Studio, sotto la direzione musicale dello stesso Agius, la direzione artistica di Sandy Spiteri Vella, assistita da Louie Noir, e le coreografie di danza di Eldridge Saliba Curmi. I costumi sono di Louie Noir.

Alcune parti dello spettacolo saranno interpretate anche nel linguaggio dei segni.

I biglietti sono disponibili qui .

Il-Ħellies

Il 25 e 26 marzo il De La Salle College metterà in scena il dramma della Passione Il-Ħellies . La rappresentazione racconta le ultime ore di Cristo e si concentra in particolare sul personaggio di Barabba.

La rappresentazione andrà in scena il 25 marzo alle 18.00 e il 26 marzo alle 15.30. Per ulteriori informazioni, visitare il sito . Per le prenotazioni, chiamare il 7930 8900 o il 9998 6696.

Festival Trikki Trakki 2023

Il popolare festival per bambini torna all’M Space, Blue Box, a Msida, dal 20 al 26 marzo.

Questo evento creato dai bambini, per i bambini, offre agli studenti l’opportunità non solo di sviluppare la loro creatività e il loro talento, ma anche di creare teatro sotto l’occhio vigile e l’esperienza dei migliori tutor e registi del settore, consentendo loro di avere un assaggio reale di ciò che significa lavorare nel mondo reale della produzione teatrale. I bambini potranno fare di tutto: dalla progettazione dei costumi, al trucco e alle luci, fino alla scenografia e alla realizzazione degli oggetti di scena

Per i biglietti, visitare il sito showhappening.com .

Schoolchildren during rehearsals for Trikki Trakki Festival. Photo: Elisa von BrockdorffScolari durante le prove del Trikki Trakki Festival. Foto: Elisa von Brockdorff

MUSICA

Mużika Mużika

La terza edizione del festival musicale maltese, organizzato da Festivals Malta, si svolge dal 23 al 25 marzo presso il MFCC di Ta’ Qali.

Venti canzoni sono in gara nella semifinale del 23 marzo. Il giorno successivo, i semifinalisti interpreteranno numeri classici maltesi insieme a cantanti affermati. I 12 finalisti annunciati al termine della serata si contenderanno il primo posto il 25 marzo.

Il festival sarà diretto da Clare Agius, Keith Demicoli e Moria Delia.

Per maggiori informazioni e per acquistare i biglietti, visitare il sito www.muzikamuzika.org/ .

Ħenn Għalina

I coristi maschili della Schola Cantorum Jubilate e i Teen Singers della SCJ si esibiranno in un concerto di Quaresima nella chiesa parrocchiale di Għasri il 24 marzo.

Il concerto comprende musica sacra popolare durante la Quaresima, canti gregoriani e brani corali contemporanei, intervallati da letture di poesia, letteratura e dalle Scritture.

Il coro sarà accompagnato da Gino Mulè Stagno all’organo, Anna Magrin al pianoforte e Fiona Murphy al violoncello, tutti sotto la direzione di Marouska Attard.

L’ingresso è libero. Il concerto è sostenuto dalla Direzione del Patrimonio Culturale del Ministero di Gozo.

TiÄ¡i Saltnatek – Venga il tuo regno

La Fondazione Mosta Rotunda presenta un concerto per la Quaresima presso la Cupola di Mosta il 24 marzo alle 19.00. Parteciperanno la cantante Lorna Fiorini e il pianista Andrew Pace.

L’ingresso è libero. I biglietti possono essere ritirati presso la basilica.

Concerto di marce funebri

Il 25 marzo alle 19.30, presso la Basilica di Nostra Signora del Monte Carmelo a La Valletta, si terrà un concerto di raccolta fondi a favore di Id-Dar tal-Providenza.

Il concerto, diretto da Francois Borg, sarà composto da marce funebri.

Nel convento dei Carmelitani sarà allestita una mostra dal titolo Kollox mitmum. L’ingresso è libero.

Concerto dei Joy Gospel Singers

I Joy Gospel Singers, sotto la direzione musicale di Michelle Marie Abela, terranno un concerto a favore della Fondazione St Jeanne Antide presso l’Auditorium del Sacro Cuore a St Julian’s il 25 marzo alle 19.30.

Il coro interpreterà una varietà di canzoni gospel tradizionali e contemporanee.

Parteciperanno anche il coro di bambini diretto da Phylisienne Brincat, i giovani musicisti dell’Orchestra dell’Accademia Swieqi sotto la direzione di Kristina Dimic e il cantante Chris Grech.

I biglietti sono disponibili su  sacredheartpta.com . Il parcheggio sarà disponibile presso il parcheggio Zammit Clapp (ingresso posteriore all’auditorium della scuola).


FILM

Libia: Chi semina il caos?

Il 21 marzo alle 19.30 lo Spazju Kreattiv proietterà un documentario sulla Libia, seguito da un incontro con il reporter di guerra e regista Kamal Redouani.

Redouani è un reporter senior e specialista del mondo arabo che collabora regolarmente con France Télévisions, Canal+ e Arte. Dopo aver intervistato leader jihadisti e testimoni della guerra in Iraq e Siria, ha scritto il bestseller Inside Daech (2016). Ha prodotto documentari pluripremiati sulla recrudescenza della violenza in Libia, Siria e Iraq, regolarmente trasmessi dalla TV francese.

La partecipazione è gratuita ma è necessaria la prenotazione su kreattivita.org . Per saperne di più sull’evento qui.

War reporter and film-maker Kamal RedouaniIl reporter di guerra e regista Kamal Redouani

Turandot

L’Eden Cinemas di St Julian’s proietta il 22 marzo alle 20.15 l’adattamento Royal Opera Live dell’opera Turandot di Puccini.

La partitura di Puccini è ricca di meraviglie musicali (tra cui Nessun dorma), mentre la produzione di Andrei Serban attinge alla tradizione teatrale cinese per evocare un colorato quadro fantastico dell’antica Pechino.

Lo spettacolo, certificato PG, è diretto da Antonio Pappano.

Turandot sarà proiettata anche il 26 marzo alle 15.00. Per i biglietti, cliccare su  qui .

Siria, donne in guerra

Il documentario Syria, Women in War sarà proiettato presso l’Arts Lecture Theatre, Old University Building, University of Malta, Msida, il 22 marzo alle 19.00. Seguirà una sessione di domande e risposte con il reporter di guerra e regista Kamal Redouani.

L’evento è organizzato in collaborazione con diversi dipartimenti dell’Università di Malta (Relazioni internazionali, Studi europei, Media e comunicazioni, Istituto mediterraneo, Lingue e cultura mediorientale e asiatica, MEDAC) e Capa Productions.

L’ingresso è libero. Guarda il trailer qui .

Leggi gli altri eventi a cui parteciperà Redouani qui .

Anything Goes – Il musical

Il musical vincitore del Tony Award, ambientato a bordo della SS American nell’Atlantico, sarà proiettato allo Spazju Kreattiv di La Valletta il 26 marzo alle ore 16.00.

Girato dal vivo al Barbican di Londra nell’ottobre 2021, lo spettacolo è diretto dalla pluripremiata regista e coreografa di Broadway Kathleen Marshall e presenta la gioiosa colonna sonora di Cole Porter, tra cui I Get A Kick Out of You, You’re the Top e la trascinante Anything Goes.

È certificato PG. I biglietti sono disponibili qui.


VARIE

Conferenza sulla raccolta fondi del panificio di Comino

Lo storico dell’alimentazione Noel Buttigieg analizzerà la costruzione e la manutenzione dei forni per il pane nel corso degli anni, con particolare attenzione al forno dell’antica Comino Bakery, durante una conferenza organizzata da Friends of the Earth Malta il 20 marzo alle 18.00.

“Costruzione e manutenzione dei forni per il pane: una prospettiva storica” ​​si svolge presso la sede di Friends of the Earth Malta a Floriana. La registrazione è richiesta su https://foemalta.org/event/comino-oven/ .

The oven at the old Comino bakery. Photo: Friends of the Earth MaltaIl forno dell’antico panificio di Comino. Foto: Amici della Terra Malta

Sessione di firma del libro e discussione

Il regista Kamal Redouani firmerà il suo nuovo libro The New Dogs of War presso il Valletta Design Cluster in Bull Street, a La Valletta, il 23 marzo alle ore 18.00.

Redouani presenterà la sua nuova indagine indipendente sulle compagnie militari private, attive tra l’altro in Libia e Ucraina.

Il libro sarà presentato in esclusiva a Malta, due settimane prima della sua uscita in Francia, grazie alla collaborazione dell’editore Arthaud.

La sessione di firma del libro sarà seguita da un dibattito. L’evento è in francese.

Vedi altri eventi a cui parteciperà Redouani qui.

Il-Mara u l-Arti: diverse prospettive sulle donne nelle arti

Una conferenza in onore della Festa della Donna e del Mese della Storia della Donna è organizzata da Pop & Art, in collaborazione con il Dipartimento di Arte e Storia dell’Arte e HoASA, e convocata dalla storica dell’arte Nadette Xuereb, presso l’Arts Lecture Theatre dell’Università di Malta, Campus di Msida, il 21 marzo alle 18.30.

L’evento sarà introdotto da Charlene Vella (Dipartimento di Arte e Storia dell’Arte) e presieduto dalla conservatrice di dipinti Rachel Vella. Relazioni su vari argomenti riguardanti le donne nelle arti saranno presentate dalle laureate in storia dell’arte Rachel Abdilla, Nadette Xuereb, Hannah Dowling, dalla laureata in belle arti Marie Claire Farrugia e dalla conservatrice di tessuti Leyre Quevedo Bayona, seguite da un Q&A a cura di HoASA. Tutti sono i benvenuti.

The event's poster by Rachel Abdilla.Il poster dell’evento è di Rachel Abdilla.

Kampus Kotba : il festival del libro del campus 2023

Il National Book Council (NBC) terrà il Campus Book Festival 2023 tra il 22 e il 24 marzo presso il Quadrilatero dell’Università di Malta.

L’edizione di quest’anno celebrerà la letteratura maltese, e in particolare alcuni dei vincitori del National Book Prize 2022. Il programma del festival includerà varie interviste e scambi letterari, e aprirà anche discussioni su alcuni temi caldi come l’uso di ChatGPT e le sue ripercussioni nel mondo accademico e nell’editoria.

Il pubblico è invitato a partecipare a una serie di attività come laboratori di scrittura creativa e illustrazione, club del libro e letture letterarie, incluso l’evento annuale Palk Ħieles Campus organizzato da Inizjamed.

Gli espositori di quest’anno sono Horizons Malta, Klabb Kotba Maltin /Midsea Books Ltd, Ede Books/Kixott, SKS Publishers, Faraxa Publishing, Kite Group, Mallia & D’Amato Booksellers, Għaqda tal-Malti – Università , Inizjamed, Arts Council Malta, THINK Rivista, LGBTI+ Gozo.

Il programma completo degli eventi può essere scaricato da https://ktieb.org.mt/book-festival-on-campus2023/.

Jagħti ħajtu b’fidwa għall-kotra

Il Għaqda Filantropika Talent Mosti organizza una serata musico-letteraria il 25 marzo.

All’evento parteciperà il Kor Santa Cecilja, diretto da Simone Attard, mentre varie personalità note leggeranno brani biblici.

L’evento si terrà presso il teatro della scuola secondaria Maria Regina College Mosta, accanto al Razzett tal-Markiż Mallia Tabone.

L’ingresso è libero

Sminuzziamo

La Gozo Central Public Library in St Francis Square, Victoria, ospita un’attività per promuovere le materie STEM (scienza, tecnologia, ingegneria, matematica) il 25 marzo.

Sarah Galea condurrà tre workshop alle 8:30, 10 e 11:15, che includeranno una sessione di lettura dal libro The Most Magnificent Thing della pluripremiata autrice e illustratrice Ashley Spiers e un relativo workshop STEM in cui i bambini potranno creare dei meravigliosi oggetti − proprio come la ragazza del libro di Spires.

Durante la giornata si terranno anche varie sessioni di artigianato legate alla Pasqua. Il giovane YouTuber Mikyle Buttigieg parteciperà a una sessione di lettura in maltese alle 9:30.

I laboratori sono ideali per i bambini dai cinque agli otto anni, ma tutte le età sono benvenute. Per prenotare un posto, visita events.library@gov.mt .

The event's posterLa locandina dell’evento

ARTI VISIVE

I dipinti della passione

L’artista Caroline Said Lawrence espone una collezione di 15 grandi dipinti in acrilico e tecnica mista come parte di una collezione più ampia: The Passion Paintings.

La mostra sarà ospitata presso il 3CitiesAuberge, 21 e 22 Triq L-Oratorju, Cospicua, fino al 26 marzo.

Gli orari di apertura sono il 24 e 25 marzo dalle 17.00 alle 19.00 e il 26 marzo dalle 10.30 alle 12.30.

Ulteriori orari di visione possono essere fissati su appuntamento. Invia un’e-mail all’artista su cslawrence@melita.com.

Detail of a painting by Caroline Said Lawrence on display in <strong>Cospicua</strong>. Photo: FacebookParticolare di un dipinto di Caroline Said Lawrence in mostra a Cospicua. Foto: Facebook

Mostra nazionale d’arte dell’Ordine di Malta

L’Ordine di Malta ospita una mostra d’arte nazionale presso il St John’s Cavalier a La Valletta, con l’obiettivo di raccogliere fondi per le cause benefiche che l’associazione maltese dell’Ordine sostiene a Malta.

La mostra comprende sculture, opere di grandi dimensioni e altri lavori in tecnica mista di circa 165 artisti contemporanei, residenti o associati alle isole maltesi.

Maggiori informazioni a breve.

Antoine Camilleri (1922-2005) – un omaggio

La Galleria Victoria di Gozo rende omaggio ad Antoine Camilleri, uno dei giganti dell’arte moderna maltese del XX secolo, con una mostra celebrativa.

Camilleri non è importante solo come artista innovativo, ma anche come uno dei membri fondatori di tre gruppi di artisti che negli anni Cinquanta hanno gettato le basi e sono stati determinanti per lo sviluppo dell’arte maltese.

Nel corso della sua carriera, Camilleri si è impegnato a esplorare nuovi mezzi e tecniche. Il suo lavoro riflette la sua sperimentazione con una varietà di materiali, dagli oli e acrilici all’argilla e alla resina, al cemento, alla sabbia e agli objet trouvé.

La mostra presenta una collezione di opere di Camilleri curata da Maria Cassar che dimostra la maestria dell’artista nel trattare diversi mezzi e soggetti. Le opere appartengono a diversi periodi della carriera di Camilleri e la maggior parte di esse viene esposta per la prima volta al pubblico.

art..e Gallery si trova al numero 1 di Library Street, Victoria, Gozo. La galleria è aperta dal lunedì alla domenica dalle 9.30 alle 12.15. La mostra durerà fino al 24 marzo.

A painting by Antoine Camilleri on display at art...e Gallery.Un dipinto di Antoine Camilleri in mostra alla art…e Gallery.

Ispirazione

A ceramic by Anthony Lucian CauchiUna ceramica di Anthony Lucian Cauchi

Anthony Lucian Cauchi espone ceramiche e dipinti in diversi supporti al Museo Wignacourt di Rabat fino al 25 marzo.

Le ceramiche, sei opere in tutto, sono ispirate alla storia, alle favole e alle leggende, in quanto l’artista è un appassionato di arte e storia della civiltà classica greca e romana.

Il titolo della mostra riflette il fatto che il lavoro dell’artista si ispira alle esperienze della vita e si riferisce anche ai suoi sogni. L’artista non si limita a uno stile, poiché ama sia l’astratto che il figurativo.

Gli orari di apertura sono dal lunedì alla domenica dalle 9.00 alle 17.00.

Pausa2Salvataggio

L’artista gozitano Marvic Muscat documenta la vita come se il tempo si fosse fermato in una collezione di 32 dipinti esposti presso la Banca Giuratale, a Victoria, Gozo.

Gli edifici raffigurati nei suoi dipinti esistono ancora – cappelle lungo la strada, bastioni di Mdina e tutto il resto – anche se alcuni di essi sono minacciati da un’edilizia dilagante. L’artista elimina le contaminazioni contemporanee, come le automobili, le insegne dei negozi, i grattacieli e altre atrocità, e si concentra sui fattori di riscatto del nostro patrimonio architettonico e naturale.

Queste opere hanno una qualità da cartolina, che forse riflette il disagio dell’autore nel rappresentare le stigmate del progresso.

Pause2Save è in programma fino al 26 marzo. Gli orari di apertura sono: dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 14.30, il sabato e la domenica dalle 9.00 alle 12.00. L’ingresso è gratuito.

<em>Kunċizzjoni Chapel, Qala</em> by Marvic MuscatCappella Kunċizzjoni, Qala di Marvic Muscat

trentatré

L’artista locale Pawlu Mizzi presenta una mostra personale presso Gemelli Framing al Ta’ Qali Artisan Village.

La mostra presenta 33 opere realizzate nell’arco di 11 anni, tra cui lavori digitali prodotti con tecniche diverse.

La mostra rimarrà aperta fino al 27 marzo. Per maggiori informazioni e orari di apertura, cliccare qui .

<em>La fine di una <strong>guerra</strong></em> by Pawlu MizziLa fine di una guerra di Pawlu Mizzi

Ordine nel caos

Il Phoenicia Malta ospita una mostra del fotoreporter e fotografo di strada Martin Agius durante il mese di marzo.

Per maggiori informazioni,  fare clic qui .

<em>Watching You</em> by Martin AgiusGuardandoti di Martin Agius

Spirito libero #2

La Malta Society of Arts ospita una mostra di opere astratte e colorate di Maria Cassar.

Traduce artisticamente i suoi impulsi interiori in forme geometriche e segni gestuali, e le opere rivelano un continuo dialogo tra luce e ombra, vuoto e presenza.

La mostra includerà anche alcuni dipinti che ritraggono bambini in uno stato d’animo giocoso e spensierato.

La mostra si terrà presso le Gallerie d’Arte di Palazzo de la Salle a La Valletta fino al 30 marzo. Orari di apertura: Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 19.00; il sabato dalle 9.00 alle 13.00. La domenica e i giorni festivi le gallerie sono chiuse.

Works by Maria Cassar on display at Palazzo de la Salle. Photo: Facebook/Malta Society of ArtsOpere di Maria Cassar in mostra a Palazzo de la Salle. Foto: Facebook/Società delle Arti di Malta

Resilienza – Storie di donne che ispirano il cambiamento

La World Press Photo Foundation e l’Ambasciata dei Paesi Bassi a Malta presentano una mostra con le storie premiate nei concorsi del World Press Photo dal 2000 al 2021, che evidenziano la resilienza e le sfide di donne, ragazze e comunità in tutto il mondo.

Le molteplici voci, documentate da 17 fotografi di 13 nazionalità diverse, offrono spunti di riflessione su temi quali il sessismo, la violenza di genere, i diritti riproduttivi e l’accesso alle pari opportunità.

L’evento si svolge presso Ä nien Laparelli nel fosso della Valletta fino al 28 marzo. L’ingresso è gratuito.

One of the photos on display in Ä nien Laparelli.Una delle foto esposte a Ä nien Laparelli.

L’umanità

L’artista Silvana Camilleri, conosciuta come taċ-Ċmajra, esplora diverse situazioni attraverso un modello maschile e uno femminile in una mostra al KunĊett Art Kafe di La Valletta.

In Humanity, Camilleri ha creato scenari istruendo i suoi modelli a posare, esprimendo così le emozioni, attraverso le loro smorfie e i loro sorrisi, nonché il comportamento dei loro corpi.

L’artista è poi intervenuta pittoricamente sulle fotografie stampate, modificando le composizioni per adattarle al suo concetto.

Queste opere possono essere ammirate al KunĊett Art Kafe di Strait Street 51, La Valletta, fino al 31 marzo. Gli orari di apertura sono dal martedì alla domenica da mezzogiorno a mezzanotte.

Leggi anche la recensione di Times of Malta qui .

<em>Domestic Violence </em>by Silvana CamilleriViolenza domestica di Silvana Camilleri

Tracce di gratitudine umana

<em>Gratitude </em>by Mario AgiusGratitudine di Mario Agius

Gli scultori veterani Angelo Agius e Mario Agius espongono le loro ultime opere presso la Sala delle Esposizioni del Ministero di Gozo, a Victoria, fino al 1° aprile.

Sebbene non siano legati da vincoli di sangue, entrambi gli artisti sono incuriositi dalla figura umana e dal suo rapporto con le circostanze, le insidie, le vulnerabilità, le grazie di salvezza e tutto il resto.

La mostra esplora i diversi punti di vista scultorei dei due artisti e cerca di trovare i fattori di redenzione in ciò che ci definisce come umani.

La mostra sarà aperta dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 16.00 e dalle 9.30 a mezzogiorno. Per ulteriori informazioni, visitare la pagina Facebook di Mario Agius .

Leggi anche la recensione del Times of Malta .

Insulare

Una mostra della fotografa francese Cédrine Scheidig è in corso allo Spazju Kreattivn di Valletta.

Il progetto si concentra sulla vita quotidiana e sul destino di giovani uomini della diaspora africana, recentemente stabilitisi sull’isola di Malta. Offrendo un ritratto sensibile di questa nuova comunità, l’intreccio di ritratti, paesaggi e nature morte dà vita a una narrazione poetica che cerca di creare un senso di appartenenza; la parvenza di una casa in divenire tra qui e là.

La mostra, che durerà fino al 2 aprile, è sostenuta dall’Ambasciata di Francia e dall’Alliance Française de Malte-Méditerranée. Per maggiori informazioni, cliccare qui . .

Photos by C&eacute;drine Scheidig on display at <em>Spazju Kreattiv</em>. Photo: Facebook/Spazju KreattivFoto di Cédrine Scheidig in mostra allo Spazju Kreattiv. Foto: Facebook/Spazju Kreattiv

Mostra degli studenti della Sovereign Art Foundation

Le opere dei finalisti del Sovereign Art Foundation Students Prize Malta & Gozo saranno esposte a Palazzo Ferreria a La Valletta dal 20 marzo al 4 aprile.

Tutte le scuole secondarie e i college di Malta e Gozo sono stati invitati a partecipare al concorso di quest’anno, nominando e presentando le migliori opere d’arte prodotte dai loro studenti.

Il pubblico è incoraggiato a visitare le mostre e a votare la propria opera preferita per selezionare il vincitore del voto pubblico. L’artista vincitore si porterà a casa 300 euro e la sua scuola vincerà 800 euro da destinare al Dipartimento di Arte della scuola o alla creazione di uno di essi. È possibile votare anche attraverso il sito web della fondazione .

Una giuria internazionale selezionerà il Premio del Giudice. Lo studente che produrrà l’opera vincitrice riceverà 500 euro e la scuola 1.500 euro.

<em>Woman Wrapped in Twine</em> by Maya Vassallo, 16, from St Aloysius' College Sixth FormDonna avvolta nello spago di Maya Vassallo, 16 anni, del St Aloysius’ College Sixth Form

Oikos Logia

Una mostra multimediale che esplora il rapporto disfunzionale tra gli esseri umani e il loro habitat è aperta alla R Gallery di Sliema.

Oikos Logia presenta il lavoro di 10 artisti che guardano all’abuso globale delle risorse e alla loro intrinseca capacità di riutilizzo drammatico, soprattutto in relazione a un’ansia ecologica sempre più opprimente.

Gli artisti partecipanti sono Adrian Abela, Anna Calleja, Tom van Maldren, Ian Schranz, Ritty Tacsum, Showzen Kajima, Jon Banthorpe, Cyril Sancereau, Sam Vassallo e Stefan Spiteri.

La mostra durerà fino all’8 aprile. Ulteriori informazioni sono disponibili sulla pagina Facebook della galleria .

An artwork by Showzen Kajima. Photo: Facebook/R GalleryUn’opera di Showzen Kajima. Foto: Facebook/Galleria R

Sogni del Sud

L’artista e poeta Paul Cassar ospita la sua ultima mostra di opere presso Esplora a Kalkara.

La mostra comprende dipinti astratti e paesaggistici, poesie ispirate a opere d’arte e diverse sculture in una rappresentazione della bellezza dei colori del sud di Malta, in particolare di Kalkara.

Southern Dreams rimarrà aperta fino al 9 aprile. Per maggiori informazioni sugli orari di apertura, visitare https://esplora.org.mt/.

A creation by Paul Cassar on display at Esplora. Photo: Facebook/EsploraUna creazione di Paul Cassar in mostra a Esplora. Foto: Facebook/Esplora

Cuore di materia

Victor Agius presenta i suoi ultimi dipinti di terra e ceramiche in gres presso Il-Kamra ta’ Fuq a Mqabba.

Il nucleo della pratica di Agius può essere sperimentato attraverso i suoi gesti sciamanici in cui la materia primordiale di terrarossa, ceramica, pigmenti, cemento e argilla si concentra sul modo in cui l’uomo utilizza la natura e i materiali che lo circondano per praticare i suoi rituali, per soddisfare i suoi bisogni materiali e spirituali, mettendo a nudo la sua fragile esistenza.

Heart of Matter, curata da Melanie Erixon per Art Sweven, apre il 17 marzo e prosegue fino al 9 aprile. Consulta la pagina Facebook della sede per gli orari di apertura.

<em>Ä gantija - Terrarossa</em> by Victor AgiusÄ gantija – Terrarossa di Victor Agius

Prestorjha

Enrique Tabone tiene una mostra personale allo Spazju Kreattiv di La Valletta, con opere d’arte contemporanea sul tema della figura femminile nella Malta e Gozo preistoriche, da una prospettiva femminista.

Le opere di questa serie comprendono oggetti realizzati con l’uso caratteristico del plexiglass da parte dell’artista, installazioni site-specific, nonché video art di una performance intima, insieme a stampe d’arte, alcune delle quali prodotte dagli studi dell’artista sulle strutture presentate durante questa mostra.

La mostra include contributi dei fotografi Alex Attard e Jean Marc Zerafa, lavori digitali di Solid Eye, oltre a testi dell’archeologa Isabelle Vella Gregory e del curatore Toni Sant, che compaiono in un catalogo ragionato, pubblicato in edizione limitata da Kite Group.

Il catalogo presenta anche una retrospettiva del lavoro dell’artista dal 2010, esposto nel 2022 presso il Campus Valletta dell’Università di Malta in collaborazione con l’Istituto di Studi Maltesi.

La mostra rimarrà aperta fino al 9 aprile. Per ulteriori informazioni, cliccare qui .

A creation by Enrique Tabone on display at <em>Spazju Kreattiv</em>.Una creazione di Enrique Tabone in mostra allo Spazju Kreattiv.

Quando la luna diventa rossa

Una nuova mostra in apertura allo Spazju Kreattiv di La Valletta riunisce artisti di tutto il mondo che affrontano lo squilibrio tra le attività umane di estrazione delle risorse e le ideologie coloniali, che giustificano la protezione della proprietà rispetto alle persone e il degrado della natura, utilizzando l’ecofemminismo come punto di partenza.

Curata da Maren Richter, la mostra – il cui titolo è preso in prestito dal libro del regista vietnamita Trinh Minh-h, When the Moon Waxes Red presenta le opere di Ursula Bizaghi, che ha partecipato alla mostra. presenta il lavoro di Ursula Biemann, Seba Calfuqueo, DIS Collective, Charlene Galea, Romea Roxman Gatt, Folly Feast Lab (Yara Feghali e Viviane El Kmati), Crystn Hunt Akron, Sasha Huber, Nation25 (Elena Abbiatici, Valeria D’Ambrosio e Caterina Pecchioli), Daniela Ortiz, Kanthy Peng, Robertina Å ebjanič e Bartolina Xixa.

La mostra rimarrà aperta fino al 16 aprile. Per maggiori informazioni, fare clic qui .

An exhibit forming part of the exhibition When the Moon Waxes Red. Photo: Facebook/Spazju KreattivUn’esposizione che fa parte della mostra When the Moon Waxes Red. Foto: Facebook/Spazju Kreattiv

Irregolarità

J.P. Migneco (nato nel 1989), un artista che vive e lavora a Malta, tiene una mostra alla Valletta Contemporary fino al 6 maggio.

Intitolata Irregularity, la mostra presenta una serie di opere che esplorano il rapporto tra ambienti naturali e artificiali. Il lavoro prevede un processo di reinterpretazione dei paesaggi che si trovano vicino alle zone costiere di Malta, attraverso l’uso di fotografia, disegno, media digitali e pittura.

Il tema di questo progetto si addentra in nozioni legate all’urbanizzazione e all’avanzamento della tecnologia. L’opera cerca quindi di evocare questioni legate all’interazione uomo-ambiente nell’era digitale.

Valletta Contemporary è aperta dal mercoledì alla domenica dalle 14.00 alle 19.00. Per ulteriori informazioni, consultare la pagina Facebook e il sito web della galleria .

Rituali di passaggio

Valletta Contemporary mostra  il risultato di un progetto co-creativo tra Ryan Falzon, Aaron Bezzina, Alexandra Fraser, Yasmine Akondo, Mladen Hadžić e Stefan Kolgen.

I rituali fanno parte della vita quotidiana. Nei momenti di angoscia, danno conforto. Il titolo si basa sul fatto che i rituali possono portare da uno stadio all’altro fisicamente e mentalmente. I rituali post-COVID possono aiutare a trovare l’equilibrio in una società sconvolta in cui l’attenzione alla salute mentale e al benessere è diventata importante. 

Gli artisti hanno creato le opere pensando allo spazio espositivo, presentandole in modo tale da interagire tra loro e sfidare lo spettatore, offrendo al pubblico un contesto per creare la propria storia.

Rituals of Passage , curata da Ann Laenen e Stefan Kolgen, chiude il 6 maggio. Durante il weekend di apertura alcune opere saranno accompagnate da una performance e sarà organizzata una sessione di discussione sul significato dei rituali, seguita da un incontro con il artisti.

Il Valletta Contemporary è aperto dal mercoledì alla domenica dalle 14:00 alle 19:00. Per maggiori informazioni consultare la pagina Facebook e il sito web della galleria .


MOSTRE DEL VENERDÌ SANTO

Il-Misteru tal-Mewt u l-Qawmien

La Società per le Mostre di San Giuseppe Lavoratore organizza la 23ª edizione della mostra annuale del Venerdì Santo presso il Centro parrocchiale di San Giuseppe Lavoratore, al numero 71 di Bwieraq Street, Birkirkara.

La mostra prevede la partecipazione di circa 40 espositori di diverse fasce d’età. Tra gli oggetti esposti, si possono trovare una replica a grandezza naturale dell’Ultima Cena di Cristo, completa di figure a grandezza naturale, vari set di statuette del Venerdì Santo, una replica del Golgota, comprendente più di 300 statuette tradizionali in argilla, grandi repliche dell’interno di una chiesa, complete di statuette del Venerdì Santo e scene e simboli della passione di Cristo, rappresentati in semolino, riso e pasta colorati.

Altre attrazioni includono simboli e costumi di soldati romani e una statua a grandezza naturale della Madonna Addolorata. Inoltre, durante la mostra saranno esposti per la prima volta alcuni oggetti preparati durante l’anno dai membri della Società.

La mostra è aperta tutti i giorni fino al Venerdì Santo (7 aprile) dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 21.00. Il Giovedì Santo sarà aperta dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 24.00, mentre il Venerdì Santo sarà aperta dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 18.00.

L’ingresso è gratuito. Per ulteriori informazioni, accedere a wirjasgh.webs.com o alla pagina Facebook della società .

Exhibits at the St Joseph the Worker Parish Centre in Birkara.Mostre presso il Centro parrocchiale di San Giuseppe Lavoratore a Birkara.

ALTRE MOSTRE

Viva Viva l-Karnival: la donazione di George Zahra

Fino al 9 aprile, presso il Palazzo dell’Inquisitore di Vittoriosa, è in corso una mostra che celebra la donazione di cimeli carnevaleschi da parte dell’appassionato George Zahra a Heritage Malta.

La mostra comprende programmi ufficiali di carnevale risalenti al 1930, modelli di carri allegorici, spartiti musicali, trofei e certificati di partecipazione, tra gli altri cimeli.

L’ingresso alla mostra è parte integrante dell’esperienza del Palazzo dell’Inquisitore e non prevede alcun costo aggiuntivo. Il museo è aperto il martedì e il giovedì e la domenica dalle 9.00 alle 17.00.

Inediti e inascoltati: Storie di donne sotto il fuoco

La Storm Petrel Foundation ospita una mostra d’archivio che fa luce su narrazioni di guerra e microstorie trascurate o non registrate in precedenza, a Malta e altrove.

La mostra riunisce oggetti e manufatti provenienti da diverse collezioni, con un’attenzione particolare alle esperienze di guerra di donne e ragazze.

La mostra è stata ispirata da una serie di conversazioni tra la ONG e Robert Attard, che aveva trovato una collezione di lettere scritte da una giovane donna tedesca durante la Seconda Guerra Mondiale, alcune delle quali sono esposte.

La mostra è organizzata in cinque diverse sale della sede della Storm Petrel Foundation ad Attard, ognuna delle quali rappresenta un’epoca o un tema diverso.

La Storm Petrel Foundation ha collaborato con Simon Cusens, Kim Dalli, Sharp Shoot Media, Media Coop, Tayar Foundation for Jewish Heritage in Malta, Sarah Chircop e Giuliana Fenech, Heritage Malta, Fondazzjoni Wirt Artna e Palazzo Falson.

La mostra è aperta fino al 14 aprile. Per orari di apertura e maggiori informazioni, visitare la pagina Facebook della fondazione .

Mostra sui segni zodiacali cinesi

Il Centro culturale cinese di Malta, in collaborazione con il China Arts and Entertainment Group, presenta una mostra sul segno zodiacale cinese del coniglio, che è il segno di quest’anno.

Con l’obiettivo di promuovere la comprensione della cultura tradizionale cinese e le sue connessioni con il turismo locale, la mostra illustra come questo particolare segno zodiacale si trasmetta nelle varie sfaccettature culturali delle diverse regioni cinesi.

Illustrazioni colorate ritraggono il modo in cui questo ricco patrimonio viene trasmesso attraverso la creazione di costumi e danze, opere liriche, disegni di tessuti di seta, ceramiche, lanterne, matite, carta tagliata, caramelle festive e lampade di farina di fagioli.

La mostra è aperta presso il China Cultural Center al 173, Melita Street, La Valletta, fino alla fine di aprile. L’ingresso è gratuito. Si consiglia ai gruppi di prenotare in anticipo tramite events2023ccc@gmail.com .

Shoah l’Olocausto: Come è stato umanamente possibile?

La Fondazione Tayar per il patrimonio ebraico di Malta ha organizzato una mostra sulla memoria dell’Olocausto che sarà esposta in tre sedi a Malta fino a giugno.

La mostra affronta i principali aspetti storici dell’Olocausto, a partire dalla vita ebraica nell’Europa pre-olocausto fino alla liberazione dei campi di concentramento e di sterminio nazisti in tutto il continente e al notevole ritorno alla vita dei sopravvissuti.

I pannelli espositivi presentano testi esplicativi, con citazioni di vittime e sopravvissuti ebrei, fotografie, documenti artistici e video per otto storie di sopravvissuti.

La mostra è aperta fino al 23 aprile presso il MCAST di Paola, con orari di apertura dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 20 e il sabato dalle 9 alle 12.15 (chiuso la domenica); e dal 24 aprile al 4 giugno presso l’Università di Malta, Campus di Msida, con orari di apertura dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 23 e il sabato e la domenica dalle 9 alle 16.45.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito shoah.jewishheritagemalta.org/ .

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

Quali beni possiedono i parlamentari?

Ogni anno i parlamentari sono tenuti a divulgare le loro attività finanziarie, dalle proprietà ai prestiti bancari. Le dichiarazioni relative al periodo marzo 2022-23 mostrano...