martedì, Maggio 28, 2024
HomeLo sai cheEventiCosa c'è a Malta e Gozo questa settimana: Dall'8 al 14 aprile...

Cosa c’è a Malta e Gozo questa settimana: Dall’8 al 14 aprile 2024

Kristen Abela e Eoin Kennedy in “The Magdalene”, messo in scena dal Theatre Chamelon al Porto della Couvre di Vittoriosa dal 12 al 14 aprile. Foto: Teatro Camaleonte

TEATRO

La Maddalena

Il Theatre Chameleon debutta sul palcoscenico con lo spettacolo The Magdalene, scritto dalla scrittrice scozzese Rachel Flynn e diretto da Michael Richardson.

Una giovane donna, Vassallo, viene coinvolta da un leader della Chiesa che sostiene la riabilitazione. Lui le mostra che la vita ha di nuovo uno scopo. Insieme, cercano di combattere le persone al potere e di diventare il nuovo volto della politica. Vassallo affronta molte sfide nel suo viaggio. Tuttavia, con l’aiuto di Emanuel, continua a spingere e a lottare per arrivare in cima.

Il cast comprende Kristen Abela, Matteo Caruana Bond, Alexia Manduca, Richard Godden, Eva Mallia Consiglio, Miguel Farrugia e Eoin Kennedy.

Lo spettacolo va in scena dal 12 al 14 aprile presso il Cortile del Porto di Couvre, Vittoriosa. Biglietti a partire da .

Oliver! Il musical

Masquerade Malta mette in scena l’adattamento di Lionel Bart del romanzo Oliver Twist di Charles Dickens, in accordo con Cameron Mackintosh, alla Mediterranean Conference di La Valletta fino al 14 aprile.

Il cast comprende Dorothy Bezzina, Thomas Camilleri, Mikhail Basmadjan, Cliff Zammit Stevens, Kateriana Fenech, Paul Portelli e Jamie Sciberras nel ruolo di Oliver.

La regia è di Anthony Bezzina, la direzione musicale di Kris Spiteri e le coreografie di Valerie Burke.

Biglietti a partire da .

<img src="https://cdn-attachments.timesofmalta.com/85dfcb599b721cfca48980396afda5ba3845ab86-1712581636-bbb4aeb5-1920×1280.jpg" width="630" height="630" title="Cliff Zammit Stevens and Kateriana Fenech in Oliver! The Musical. Photo via Masquerade” alt=”Cliff Zammit Stevens and Kateriana Fenech in Oliver! The Musical. Photo via Masquerade” />Cliff Zammit Stevens e Kateriana Fenech in Oliver! Il Musical. Foto via Masquerade

Farcicals

Il MADC presenta due farse in un atto unico di Alan Acykbourn, con gli stessi personaggi e attori, dal 12 al 21 aprile alle 19.00. Il cast è composto da Kate De Cesare, Aldo Zammit, Kim Woods e Gordon Watson.

Biglietti a partire da . Per saperne di più sullo spettacolo, leggete questo .

The cast: (from left) Aldo Zammit, Kim Woods, Kate De Cesare and Gordon Watson. Photo: Justin MamoIl cast: (da sinistra) Aldo Zammit, Kim Woods, Kate De Cesare e Gordon Watson. Foto: Justin Mamo

La fretta di Heimlich

Una nuova commedia nera del pluripremiato scrittore Malcolm Galea andrà in scena allo Spazju Kreattiv di La Valletta il 12-14 e 19-21 aprile.

The Heimlich Hustle è la storia di una coppia sfortunata la cui vita viene stravolta quando lasciano entrare nelle loro vite un giovane artista appassionato ed eccentrico. Il nuovo spettacolo è interpretato da Galea, Angele Galea, Davide Tucci e Myron Ellul, con la regia di Chiara Hyzler.

Biglietti a partire da .

<img src="https://cdn-attachments.timesofmalta.com/a589485d9aa8d108b87e50ecfb3898703d6912bd-1712581922-e04df278-1920×1280.jpg" width="630" height="421" title="Myron Ellul and Malcolm Galea in The Heimlich Hustle. Photo: Elisa von Brockdorff” alt=”Myron Ellul and Malcolm Galea in The Heimlich Hustle. Photo: Elisa von Brockdorff” />Myron Ellul e Malcolm Galea in The Heimlich Hustle. Foto: Elisa von Brockdorff

C’era una volta una corda

TOI TOI, il programma di apprendimento e partecipazione del Manoel, introduce i bambini agli strumenti a corda attraverso un’animazione narrativa.

L’artista del Collettivo TOI TOI Michaela Agius condurrà il pubblico attraverso una o due storie stravaganti, accompagnate da musiche di Stranger Things, Disney, Taylor Swift, opera lirica ed Eurovision Song Contest.

Lo spettacolo vedrà la partecipazione di quattro dei migliori giovani strumentisti maltesi dell’Orchestra Giovanile di Malta.

Once Upon a String andrà in scena il 13 e 14 aprile alle 16.00 e alle 17.30.

Biglietti a partire da .

Photo: TOI TOIFoto: TOI TOI

ARTE

Festival di primavera di Malta

Il festival entra nella sua seconda settimana con due concerti Rising Stars alla Malta Society of Arts di La Valletta il 9 e 10 aprile, e un programma di danza contemporanea al Casino Maltese, sempre a La Valletta, l’11 aprile alle 20.00 e alle 21.00.

Anecdotes of Maltese Early Jazz, che intreccia musica dal vivo e film, segue al Teatro Manoel il 12 aprile alle 20.00. Questo concerto presenta un estratto della ricerca di Ġużè Camilleri insieme ad arrangiamenti musicali e storie costituite da composizioni originali scritte da pionieri del jazz maltese, arrangiate per quintetto da Dominic Galea. Le storie presentate sono estratti da un documentario di prossima uscita intitolato Strait Street to Abbey Road. L’evento vede protagonisti Camilleri alla batteria, Galea al pianoforte, Anthony Saliba al contrabbasso, Florent Hinschberger alla tromba e Walter Vella al flauto e al sassofono.

La diciottesima edizione del festival si concluderà con un concerto dell’Orchestra Filarmonica di Malta al Manoel il 13 aprile alle 20.00. Sotto la direzione della danese Anne Marie Granau, l’orchestra eseguirà noti capolavori dalla metà del XIX secolo all’inizio del XX, in occasione del centenario della morte di Giacomo Puccini.

Biglietti a partire da .

The event's posterLa locandina dell’evento

MUSICA

Dal vivo – Un viaggio musicale

Dopo 15 anni di collaborazione in diversi spettacoli ed eventi, progetti e produzioni, Kevin Abela e Carl Bee presentano un evento unico al Teatro Manoel il 10 aprile alle 20.00.

Il concerto vedrà la partecipazione di un ensemble di 30 musicisti, tutti sotto la direzione di Abela, due cantanti affermati e altro ancora, mentre Carl Bee si esibirà attraverso un set-up ibrido dal vivo. Il tutto sarà completato e proiettato con un sistema audio e uno spettacolo di luci 4D.

L’evento sarà seguito da un incontro dopo lo spettacolo. Biglietti a partire da .

Due pianisti, quattro mani

Le pianiste polacche Julia Miller e Aleksandra Hałat si esibiranno in un recital di pianoforte a quattro mani nella Green Room del Pjazza Teatru Rjal a La Valletta il 9 aprile alle 19.30.

Suoneranno composizioni del compositore romantico polacco Moszkowski, dei francesi Poulenc e Ravel, dell’argentino Piazzolla e del maltese Fiorini.

Il recital includerà anche la prima di una composizione del compositore polacco Dobrucka, ispirata al tema della migrazione e del movimento delle persone.

Biglietti a partire da .

Concerto della Eynsford Concert Band

Uno dei principali ensemble di fiati del Regno Unito, la Eynsford Concert Band, torna a Malta per la sua sesta visita.

Il 10 aprile, la banda eseguirà un programma misto e divertente con film, teatro, musica popolare e alcuni classici, in Piazza dell’Annunciazione, a Sliema, alle ore 19.00.

Il 12 aprile, poi, si esibirà insieme alla Banda Imperiale Mellieħa nel concerto Bond of Friendship, nella piazza parrocchiale della località, alle 19.30. Il programma prevede musica per tutta la famiglia.

Si esibiranno anche il 13 aprile in piazza Jean de Valette nell’ambito della Giornata della Fondazione della Valletta. Questo concerto, alle 19.30, proporrà un programma misto e divertente con film, teatro, musica popolare e alcuni numeri classici.

Tutti gli eventi sono gratuiti.

The Eynsford Concert Band. Photo: FacebookLa Eynsford Concert Band. Foto: Facebook

Opere tedesche per violoncello

La Fondazione della Chiesa dei Gesuiti organizza un recital di opere tedesche per violoncello di Bach, Beethoven e Schumann presso il suo oratorio a La Valletta l’11 aprile alle 19.30.

Il programma comprende la Suite per violoncello n. 3 di Bach, la Sonata per violoncello n. 3 di Beethoven e l’Adagio e Allegro di Schumann. Matthias Conrad e Nicholas Conrad si esibiranno rispettivamente al violoncello e al pianoforte.

L’ingresso è libero, ma sono gradite donazioni.

Gaulitana: Festival della musica

Il festival prosegue oggi con Un viaggio attraverso le culture: Aleksandra Hałat e Julia Miller intraprendono una spedizione musicale per duo pianistico all’Hotel Kempinski San Lawrenz.

Il 9 aprile, il concertista Marco Podestà torna alla Gaulitana in Sonata a Due, eseguendo opere di Mozart, Schubert, Grieg e Pärt con la figlia, la violinista italiana Eleonora, al Kempinski Hotel San Lawrenz.

Il concerto conclusivo dell’11 aprile all’ora di pranzo, Eastern Hues, presenta il virtuoso Mei Guo che si esibisce con la pipa, lo strumento tradizionale cinese. Esibendosi in abiti locali presso la cappella dell’Oratorio Don Bosco alle 11.30, il concerto include una selezione di brani dall’opera rock Ġwanninu.

Il 12 aprile si inaugura Puccini100, presentata in collaborazione con la Fondazione Giacomo Puccini (Lucca), presso il foyer del Teatro Aurora alle ore 19.00. Curata da Luigi Viani e Joseph Calleja, la mostra (aperta fino al 21 aprile) commemora il centenario della morte del maestro italiano.

Il fine settimana prosegue con Piano Dances, il 13 aprile, quando Eugenia Radoslava e Albena Petrovic Vratchanska si uniscono nel secondo recital di duo pianistico del festival. Il repertorio proposto al Kempinski Hotel San Lawrenz si ispira a melodie e stili di danza che affondano le radici, tra gli altri, nei ritmi slavi, ungheresi e argentini.

Gaulitana: A Festival of Music dura fino al 21 aprile. Gli eventi sono gratuiti e iniziano alle 19.30, salvo diversa indicazione. Per ulteriori informazioni, visitare il sito .


VARIE

Conferenza sulla prospettiva nell’arte

AsinMalta terrà una conferenza su “L’arte della prospettiva nell’Italia del Rinascimento” presso il Radisson Blu Resort di St Julian’s, l’11 aprile alle 18.30.

Lo sviluppo della prospettiva nell’Italia del Rinascimento è considerato uno dei più grandi periodi della storia dell’arte, ma spesso viene ignorato perché considerato “troppo tecnico”. Tuttavia, secondo il docente Andrew Spira, la prospettiva non solo incarna “l’essenza del Rinascimento”, ma è anche molto più accessibile di quanto sembri.

Le porte si aprono alle 18.00, quando gli ospiti potranno gustare un bicchiere di vino prima della conferenza. I soci entrano gratuitamente. Per le iscrizioni, contattare Nicole Stilon all’indirizzo mem.asinmalta@theartssociety.org.

<img src="https://cdn-attachments.timesofmalta.com/b1cdb3ad4fe44305c0b3cedeb1fde8e5190d2a57-1712583834-ed902e30-1920×1280.jpg" width="630" height="457" title="A trompe-l’œil by Andrea Mantegna at the Camera degli Sposi in Mantova, Italy. Photo: Wikipedia” alt=”A trompe-l’œil by Andrea Mantegna at the Camera degli Sposi in Mantova, Italy. Photo: Wikipedia” />Un trompe-l’œil di Andrea Mantegna alla Camera degli Sposi di Mantova, Italia. Foto: Wikipedia

ARTI VISIVE

Vedere la musica

Una collezione di opere del compianto Frank Briffa (1947-2021) è esposta alla Malta Society of Arts di La Valletta.

Frank Briffa è nato in Egitto ma è stato cresciuto dai suoi genitori maltesi a Londra, senza mai rinnegare la sua eredità maltese. La capitale britannica, con i suoi musei e le sue gallerie, ha offerto varie ispirazioni al giovane Briffa.

Ha conseguito un dottorato per le sue ricerche sulla tossicità del rame, ma non ha mai abbandonato il suo interesse per le arti, componendo diversi brani musicali. Nel 1998 ha lasciato il mondo accademico ufficiale e l’insegnamento per dedicarsi a tempo pieno alla carriera artistica. La sua produzione creativa è multiforme.

Questa mostra è un omaggio all’amore di Briffa per la musica, con pezzi ispirati a composizioni che hanno risuonato profondamente con lui nel corso degli anni.

Seeing Music è aperta fino all’11 aprile presso la Malta Society of Arts, Republic Street, La Valletta. L’ingresso è gratuito.

Visitors admiring one of Frank Briffa's works at Palazzo de la Salle. Photo: Facebook/Malta Society of ArtsVisitatori ammirano una delle opere di Frank Briffa a Palazzo de la Salle. Foto: Facebook/Società delle Arti di Malta

Prescrizione sconosciuta

Gli artisti Mario Abela, Charles Balzan e Justin Falzon partecipano a una mostra curata dall’artista Austin Camilleri Il-Ħaġar – Heart of Gozo Museum di Victoria.

Le opere dei tre artisti maltesi sono contrapposte a pezzi della collezione permanente del museo, presentando così un dialogo tra i manufatti dei secoli precedenti e queste opere contemporanee.

La mostra rimarrà aperta fino al 14 aprile. È possibile acquistare il catalogo della mostra (n. 28 della collana Il-Ħaġar Gems) presso la sede del museo. Il catalogo contiene saggi di Austin Camilleri, Maria Frendo, Niki Young e Gabriel Zammit.

Il museo è aperto sette giorni su sette dalle 9 alle 17. L’ingresso è gratuito. L’ingresso è gratuito.

Sogno [di] terra

Un progetto espositivo interdisciplinare che unisce narrazioni di identità, appartenenza e casa attraverso la sovrapposizione indistinta di arte e artigianato è in mostra allo Spazju Kreattivdi La Valletta.

Dream [of] Land riunisce un corpus di lavori collettivi che esplorano la manipolazione tangibile della materia attraverso atti di tessitura, modellazione e scultura, non solo di materiali convenzionali ma anche di narrazioni, memorie e retaggi.

La mostra cerca di mettere in discussione e ridefinire il significato della materia e della materialità, considerandola un agente attivo con una propria storicità e potenzialità di sogno e cambiamento.

Curata da Elyse Tonna e Sarah Chircop, presenta le opere di Francesca Beltrame, Noah Fabri, LaLaLa Collective, Femmy Otten, Florence Peake, Sephora Schembri, Dasha Tsapenko e Rakel Vella. Margarita Pulè è la responsabile del progetto.

Dream [of] Land è in programma fino al 21 aprile. Per ulteriori informazioni, visitare il sito . Leggi anche .

<img src="https://cdn-attachments.timesofmalta.com/87699772b50753c473186ff2db5f0832e02953e1-1712583049-7d46e208-1920×1280.jpg" width="630" height="420" title="An artwork at the Dream [of] Land exhibition. Photo: Facebook/Spazju Kreativ” alt=”An artwork at the Dream [of] Land exhibition. Photo: Facebook/Spazju Kreativ” />Un’opera d’arte alla mostra Dream [of] Land. Foto: Facebook/Spazju Kreativ

Fuori dagli schemi

Un’insegnante di scuola elementare, andata in pensione nel 2020 per dedicarsi al ritrovato amore per l’arte, terrà la sua seconda mostra alla Gemelli Art Gallery del Ta’ Qali Crafts Village.

Sue Gregory ha scoperto l’arte durante il blocco del COVID, quando ha seguito diverse lezioni online di acquerello. Ha tenuto la sua prima mostra al Phoenicia di Malta nel 2022.

Le sue opere e i suoi soggetti sono diversi e utilizza acquerello, acrilico e anche olio.

Per la sua ultima mostra, Gregory ha unito tutti i suoi stili sotto un unico tema. In linea con il titolo, continua a dipingere sul supporto, creando un’interpretazione originale delle sue opere.

La mostra è aperta fino al 24 aprile. Orari di apertura dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 14.30 e il sabato dalle 8.00 alle 12.00.

One of Sue Gregory's artworks on display at Gemelli Art Gallery.Una delle opere di Sue Gregory in mostra alla Gemelli Art Gallery.

Riflessioni

L’artista visiva Lina Rincon, originaria della Norvegia ma attualmente residente a Londra, presenta la sua ultima collezione di dipinti alla Christine X Art Gallery di Sliema.

La mostra, intitolata Reflections, trasporta gli spettatori nei vibranti paesaggi delle estati sudamericane in Colombia, dove l’artista è nata. L’artista esplora la giustapposizione di influenze culturali, intrecciando senza soluzione di continuità le sue radici colombiane con le esperienze europee accumulate in due decenni.

La sua opera è anche una toccante espressione del viaggio personale di Rincon alla ricerca dell’appartenenza e dell’identità.

Per ulteriori informazioni sulla mostra e sui workshop, visitare la galleria info@christinexart.com o chiamare il numero 356 9984 4653.

<img src="https://cdn-attachments.timesofmalta.com/15d3cd9f4955c12ddc68911f5146343cc68145d7-1712584478-1694cc03-1920×1280.jpg" width="630" height="854" title="Cartagena in July by Lina Rincon” alt=”Cartagena in July by Lina Rincon” />Cartagena in luglio di Lina Rincon

In fiore

Dipinti acrilici e a olio sono protagonisti di una mostra di Julia Borg presso il Palm Court Lounge, The Phoenicia Malta.

In Bloom è un riflesso del viaggio artistico di Borg, del suo essere donna e una rappresentazione di storie senza tempo che sono state intessute nel tessuto della vita delle donne. Così, il fiore – spesso visto come la giusta rappresentazione della donna e della femminilità – non è rappresentato come delicato, ma audace, sfidando così questa ideologia comune.

La mostra è aperta al Phoenicia fino alla fine del mese ed è curata da Charlene Vella.

<img src="https://cdn-attachments.timesofmalta.com/681fb663ad0765001900cd0ba0d9803ef5b044f6-1712585541-86d2ef6b-1920×1280.jpg" width="630" height="568" title="Come Away With Me by Julia Borg” alt=”Come Away With Me by Julia Borg” />Vieni via con me di Julia Borg

ALTRE MOSTRE

Bellezza curiosa: Mostra di costumi alternativi

LaFondazzjoni Patrimonju Malti organizza la mostra Curios Beauty: An Alternative Costume Exhibition presso la Casa Museo di Palazzo Falson a Mdina.

Sotto la direzione artistica di Caroline Tonna e Francesca Balzan, costumi e accessori storici provenienti dallo Stato, dalla Chiesa e da importanti collezioni private saranno esposti in installazioni d’arte contemporanea sullo sfondo del palazzo medievale. Micheal Lowell è il direttore creativo.

La mostra aprirà il 14 aprile e durerà fino al 16 giugno. Per ulteriori informazioni, visitare il sito .

A stomacher in hand-embroidered silk which will be on display during the exhibition. Photo: Lisa AttardUna stomacher in seta ricamata a mano che sarà esposta durante la mostra. Foto: Lisa Attard

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

‘Questa non è una serie TV’ – Muscat si dichiara non colpevole tra drammi in tribunale e fuori

Centinaia di persone hanno manifestato fuori dal tribunale a sostegno di Muscat e dei suoi collaboratori. Foto: Matteo MirabelliJoseph Muscat si è dichiarato non...