martedì, Maggio 28, 2024
HomeItaliaIPCEI Italia: Il MIMIT dispone l'integrazione di 1 miliardo e 500 milioni

IPCEI Italia: Il MIMIT dispone l’integrazione di 1 miliardo e 500 milioni

Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy (MIMIT) ha annunciato oggi un importante provvedimento volto a sostenere e promuovere la realizzazione di progetti di comune interesse europeo (IPCEI) nel settore delle catene del valore, strategiche per l’industria europea. Con un decreto direttoriale datato 8 maggio 2024, il MIMIT ha disposto l’integrazione delle risorse del Fondo IPCEI, attivate con il Decreto del Ministro lo scorso 11 dicembre 2023, per un totale di 1 miliardo e 500 milioni di euro.

Questo ulteriore finanziamento sarà destinato a fornire supporto e agevolazioni alle imprese e agli organismi di ricerca che partecipano agli IPCEI Batterie 1, Idrogeno 1, Idrogeno 2, Infrastrutture e Servizi Cloud e Microelettronica 2, delineando un quadro di investimenti ambiziosi e orientati al futuro.

Nel dettaglio, i fondi saranno distribuiti nei seguenti settori:

  • Oltre 455,7 milioni di euro saranno destinati all’IPCEI Idrogeno 1, indicando un chiaro impegno verso la promozione di tecnologie pulite e sostenibili nel settore dell’idrogeno.
  • Oltre 149,2 milioni di euro verranno allocati per l’IPCEI Idrogeno 2, confermando l’attenzione verso le potenzialità di questa risorsa energetica emergente.
  • Oltre 620,6 milioni di euro saranno destinati all’IPCEI Microelettronica 2, evidenziando l’importanza di investire in settori ad alta tecnologia per mantenere e rafforzare la competitività dell’industria italiana.
  • Oltre 209,2 milioni di euro saranno destinati all’IPCEI Infrastrutture e Servizi Cloud, riflettendo l’importanza crescente delle infrastrutture digitali e dei servizi cloud nell’economia moderna.

Questi fondi non solo rappresentano un sostegno concreto per le imprese e gli organismi di ricerca italiani coinvolti nei progetti IPCEI, ma anche un impegno a livello europeo per promuovere la collaborazione e la solidarietà tra gli Stati membri.

Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy svolge un ruolo chiave nel facilitare la realizzazione di questi progetti strategici, lavorando in stretta collaborazione con gli altri Stati membri coinvolti nei partenariati europei.

Per ulteriori dettagli sul decreto direttoriale del 8 maggio 2024 e sull’integrazione delle risorse del Fondo IPCEI, si invita a fare riferimento alla fonte ufficiale del Ministero delle Imprese e del Made in Italy.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

‘Questa non è una serie TV’ – Muscat si dichiara non colpevole tra drammi in tribunale e fuori

Centinaia di persone hanno manifestato fuori dal tribunale a sostegno di Muscat e dei suoi collaboratori. Foto: Matteo MirabelliJoseph Muscat si è dichiarato non...