martedì, Maggio 28, 2024
HomeItaliaIncontro a Tunisi tra il Ministro italiano Piantedosi e il suo omologo...

Incontro a Tunisi tra il Ministro italiano Piantedosi e il suo omologo Fekih: Le dichiarazioni di Piantedosi

Nella cornice di un importante dialogo diplomatico, il Ministro dell’Interno Matteo Piantedosi ha incontrato oggi a Tunisi il Ministro dell’Interno Kamel Fekih, segnando un fondamentale momento di collaborazione e impegno con la Tunisia.

L’incontro bilaterale, parte integrante della visita del Presidente del Consiglio Giorgia Meloni, nell’ambito del Piano Mattei, ha posto al centro dell’attenzione strategie congiunte per affrontare sfide comuni, in particolare nel contrasto al traffico di esseri umani e nella gestione dei flussi migratori irregolari.

Il Ministro Piantedosi ha espresso apprezzamento per l’impegno continuo e incrollabile della Tunisia nel contrastare i trafficanti di esseri umani, riconoscendo il valore della stretta collaborazione tra i due Paesi. Questa collaborazione non solo ha dimostrato la sua validità nel passato, ma continua a essere cruciale nell’ambito della prevenzione e del controllo dei flussi migratori irregolari.

Nel suo intervento, il Ministro Piantedosi ha sottolineato l’importanza di una strategia regionale condivisa nel lungo periodo per contrastare efficacemente le organizzazioni criminali. Tale strategia, ha affermato, richiede una collaborazione continua e sinergica con i principali Paesi di origine dei flussi migratori. In questo contesto, ha evidenziato il ruolo propulsivo della Tunisia, che non solo ha dimostrato un forte impegno a livello regionale ma si è anche distinta per il suo contributo multilaterale, come testimoniato dalla scelta di Tunisi come sede della prossima riunione del Processo di Roma.

Il Ministro Piantedosi ha concluso sottolineando l’indiscutibile impegno della Tunisia nell’affrontare le sfide comuni non solo a livello regionale, ma anche nell’arena multilaterale. L’organizzazione della seconda riunione del Processo di Roma a Tunisi è una testimonianza tangibile di questo impegno e della volontà del Paese di contribuire attivamente alla costruzione di soluzioni condivise e durature.

L’incontro tra i Ministri Piantedosi e Fekih rappresenta un importante passo avanti nella collaborazione bilaterale e regionale nel campo della sicurezza e della gestione dei flussi migratori, confermando l’importanza di una cooperazione internazionale efficace e sostenibile per affrontare le sfide del nostro tempo.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE

‘Questa non è una serie TV’ – Muscat si dichiara non colpevole tra drammi in tribunale e fuori

Centinaia di persone hanno manifestato fuori dal tribunale a sostegno di Muscat e dei suoi collaboratori. Foto: Matteo MirabelliJoseph Muscat si è dichiarato non...