sabato, Maggio 18, 2024
HomeBusinessMalta Enterprise firma un accordo con i leader della ricerca sui semiconduttori...

Malta Enterprise firma un accordo con i leader della ricerca sui semiconduttori Imec

I rappresentanti del governo e dell’Imec firmano il MOU. Foto: DOI

Malta Enterprise ha firmato un accordo con il centro internazionale di ricerca sulla microelettronica Imec (Interuniversity Microelectronics Centre).

Il memorandum d’intesa consentirà agli studenti dell’Università e del MCAST di avere un migliore accesso alle strutture dell’Imec durante i loro studi post-laurea, agevolerà le imprese maltesi del settore nell’ottenere il supporto dell’Imec per l’avviamento e fornirà loro opportunità per espandere il proprio business.

L’Imec è un centro di R&S e innovazione leader a livello mondiale nel settore della nanoelettronica e delle tecnologie digitali con sede in Belgio.

L’UE ha compiuto uno sforzo concertato per incrementare la ricerca e la produzione di microchip a livello europeo, dato che crescono i timori per la dipendenza dalla produzione estera in luoghi come Taiwan e gli Stati Uniti.

Nel 2023 ha introdotto l’European Chips Act, destinato a rendere più facile l’accesso ai finanziamenti per le industrie legate ai semiconduttori. Si prevede che la legge porterà a più di 15 miliardi di euro di investimenti pubblici e privati aggiuntivi nel settore dei semiconduttori dell’UE.

Nell’ambito di questa iniziativa guidata dall’UE, Malta ha ottenuto l’approvazione per l’erogazione di 20 milioni di euro di aiuti di Stato alla STMicroelectronics, azienda maltese produttrice di semiconduttori. L’azienda utilizzerà questi fondi per aggiornare le proprie linee di produzione.

L’industria locale dei semiconduttori contribuisce a circa il 15% dei beni esportati da Malta e genera circa l’8% di tutta l’occupazione nel settore manifatturiero, ha dichiarato il governo in un comunicato che annuncia l’accordo con Imec.

Il Ministro dell’Economia Silvio Schembri, che ha presieduto la cerimonia di firma tra Malta Enterprise e Imec, ha dichiarato che il governo vuole incoraggiare le start-up del settore e facilitare il loro accesso alle infrastrutture europee.

“Sono ottimista sul fatto che, con la giusta strategia, possiamo raggiungere questo obiettivo”, ha dichiarato.

Il CEO di Malta Enterprise, Kurt Farrugia, ha dichiarato che il MOU con Imec è “una prima iniziativa e un passo importante nella nostra strategia. Sarà ulteriormente rafforzata con una strategia dedicata ai semiconduttori, su cui lavoreremo nei mesi a venire”.

Jo de Boeck, vicepresidente esecutivo e responsabile della strategia aziendale di Imec, ha affermato che Malta sta facendo bene a sfruttare la legge UE sui chip.

“Credo che Malta possa apportare molto al tavolo. L’investimento che il Paese sta facendo nell’IPCEI e la creazione di un centro di competenza porteranno sicuramente una nuova ondata di innovazione”, ha affermato.

RELATED ARTICLES

ULTIME NOTIZIE